Francesco Enrico di Sassonia-Lauenburg

Ducato di Sassonia-Lauenburg
Ascanidi
COA family de Sachsen-Lauenburg.svg

Eric V
Bernardo III
Figli
Giovanni V
Figli
  • Sofia
  • Magnus
  • Bernardo
  • Eric
  • Giovanni
  • Anna
  • Caterina
  • Elisabetta
Magnus I
Francesco I
Francesco II
Figli
Augusto
Giulio Enrico
Francesco Ermanno
Giulio Francesco
Modifica

Francesco Enrico di Sassonia-Lauenburg (9 aprile 160426 novembre 1658) fu un principe di Sassonia-Lauenburg.

BiografiaModifica

Francesco Enrico era il nono e più giovane figlio maschio del duca Francesco II di Sassonia-Lauenburg (1547 - 1619) e della sua seconda moglie Maria (1566 - 1626), figlia del duca Giulio di Brunswick-Lüneburg, principe di Wolfenbüttel. Re Enrico IV di Francia fu suo padrino al battesimo. In un accordo in materia di eredità, Francesco Enrico riconobbe il fratello maggiore Augusto come sovrano, in cambio di un appannaggio annuale di 2.500 talleri.

Quando re Gustavo II Adolfo di Svezia sbarcò a Peenemünde nel 1630, Francesco Enrico entrò al suo servizio e riuscì a guadagnarsene l'affetto. Combatté come colonnello e comandante di reggimento sotto il generale Johan Banér ed uscì vittorioso dalla battaglia di Wittstock del 1636. Gustavo Adolfo diede a Francesco Enrico le tenute del convento femminile dell'abbazia di Marianowo, in Pomerania. [1] Il 28 giugno 1643 la figlia di Gustavo Adolfo, Cristina di Svezia, cedette Marianowo a Francesco Enrico per dieci anni, trascorsi i quali, il 12 dicembre 1653, i territori tornarono al nuovo governante della Pomerania, Federico Guglielmo il Grande Elettore, che ricompensò Francesco Enrico per i miglioramenti apportati al feudo. [2]

Alla morte della madre, avvenuta nel 1635, Francesco Enrico ricevette Franzhagen a seguito della suddivisione delle proprietà materne tra i figli maschi. Quando morì suo fratello Augusto, egli ricevette inoltre Wangelau e Rothenbeck (parte dell'attuale comune di Grande). Durante il suo periodo di servizio per l'esercito svedese, si trovò a trascorrere molto tempo con Sofia di Schleswig-Holstein-Sonderburg (15791658), vedova di Filippo II, duca di Pomerania; i padri di Sofia e di Francesco Enrico erano cugini. Fu proprio in un possedimento ottenuto come controdote da Sofia, un ex convento che aveva trasformato in castello a Trzebiatów, che Francesco Enrico sposò Maria Giuliana di Nassau-Siegen (1612 - 1665), con cerimonia avvenuta il 13 dicembre 1637. [3] Il loro primo figlio nacque a Trzebiatów nel 1640. [4] Francesco Enrico servì Sofia come amministratore delle sue tenute. [4]

Francesco Enrico ed il fratello Francesco Carlo si opposero all'ipotesi della successione del fratello Giulio Enrico come unico governante del Sassonia-Lauenburg, ma le dispute vennero risolte quanto quest'ultimo beneficiò dell'eredità del fratellastro maggiore Augusto, deceduto nel 1656.

In seguito Francesco Enrico prese residenza al castello di Franzhagen; a causa della sua avarizia, i suoi sudditi gli diedero il soprannome di Francesco Pane Secco (basso-tedesco: Franz Drögbrod).

Matrimonio e discendenzaModifica

Il 13 dicembre 1637, a Trzebiatów, Francesco Enrico sposò Maria Giuliana (1612 - 1665), figlia del conte Giovanni VII di Nassau-Siegen, con la quale ebbe sette figli:

Francesco Enrico ebbe anche due figli nati fuori dal matrimonio.

AntenatiModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Magnus I di Sassonia-Lauenburg Giovanni V di Sassonia-Lauenburg  
 
Dorotea di Hohenzollern  
Francesco I di Sassonia-Lauenburg  
Caterina di Braunschweig-Lüneburg Enrico IV di Brunswick-Lüneburg  
 
Caterina di Pomerania-Wolgast  
Francesco II di Sassonia-Lauenburg  
Enrico IV di Sassonia Alberto III di Sassonia  
 
Sidonia di Boemia  
Sibilla di Sassonia  
Caterina di Meclemburgo-Schwerin Magnus II di Meclemburgo-Schwerin  
 
Sofia di Pomerania-Wolgast  
Francesco Enrico di Sassonia-Lauenburg  
Enrico V di Brunswick-Lüneburg Enrico IV di Brunswick-Lüneburg  
 
Caterina di Pomerania-Wolgast  
Giulio di Brunswick-Lüneburg  
Maria di Württemberg-Mömpelgard Enrico di Württemberg  
 
Elisabetta di Zweibrücken-Bitsch  
Maria di Brunswick-Lüneburg  
Gioacchino II di Brandeburgo Gioacchino I di Brandeburgo  
 
Elisabetta di Danimarca  
Edvige di Brandeburgo  
Edvige Iagellona Sigismondo I di Polonia  
 
Barbara Zápolya  
 

NoteModifica

  1. ^ Bernd Warlich, "Sachsen-Lauenburg, Franz Heinrich von" in Der Dreißigjährige Krieg in Selbstzeugnissen, Chroniken und Berichten, consultato il 22 marzo 2020
  2. ^ Christian Friedrich Wutstrack, Nachtrag zu der Kurzen historisch-geographisch-statistischen Beschreibung des königlich-preussischen Herzogthums Vor- und Hinter-Pommern, Stettino, Johann Samuel Leich, 1795, p. 179
  3. ^ N.N., "VII. Sophie von Schleswig-Holstein, Witwe Herzog Philipps II. von Pommern, auf dem Schlosse in Treptow an der Rega"', in Baltische Studien (dal 1832 ad oggi), vol. 1, Gesellschaft für Pommersche Geschichte und Alterthumskunde and Historische Kommission für Pommern (editore), vol. 1: Stettin: Friedrich Heinrich Morin, 1832, pp. 247–259, qui pp. 250 e 257.
  4. ^ a b N.N., "VII. Sophie von Schleswig-Holstein, Witwe Herzog Philipps II. von Pommern, auf dem Schlosse in Treptow an der Rega"', in Baltische Studien (dal 1832 ad oggi), vol. 1, Gesellschaft für Pommersche Geschichte und Alterthumskunde and Historische Kommission für Pommern (editore), vol. 1: Stettin: Friedrich Heinrich Morin, 1832, pp. 247–259, qui pag. 257.

BibliografiaModifica

  • Johann Samuel Ersch, Allgemeine Encyclopädie der Wissenschaften und Künste in alphabetischer Folge, vol. 48, J. F. Gleditsch, 1848, pp. 92 e seguenti (cfr. versione digitalizzata)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305929135 · GND (DE1046139797 · CERL cnp02094466