Apri il menu principale

Francesco Rebecchini

avvocato e politico italiano
Francesco Rebecchini
Francesco Rebecchini.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature VI, VII, VIII, IX, X
Gruppo
parlamentare
Democratico Cristiano
Circoscrizione Lazio e Lombardia
Collegio Roma II (VI, VII e VIII Leg.) e Crema (IX e X Leg.)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Professione avvocato

Francesco Rebecchini (Roma, 3 giugno 19276 gennaio 1988) è stato un avvocato e politico italiano, figlio di Salvatore Rebecchini, per circa dieci anni sindaco di Roma e fratello di Gaetano, uno dei fondatori di Alleanza Nazionale.

BiografiaModifica

Aderente alla Democrazia Cristiana, Rebecchini è stato eletto cinque volte senatore ed ha fatto parte ininterrottamente del Senato della Repubblica dal 1972 sino alla sua prematura scomparsa, nel 1988[1][2][3][4][5].

È stato, inoltre, sottosegretario alla partecipazioni statali nel e nel 5° Governo Andreotti (1978-1979), avendo per ministro Antonio Bisaglia; ancora con Bisaglia, è stato sottosegretario all'Industria, Commercio e Artigianato, nel successivo governo Cossiga (1979-1980). Dopo un breve periodo senza incarichi di governo è stato nuovamente nominato sottosegretario al ministero dell'industria nei governi Forlani, Spadolini I, Spadolini II e Fanfani V, sino alle elezioni politiche del 1983[6].

NoteModifica

  1. ^ Francesco Rebecchini, su Senato.it - VI legislatura, Parlamento italiano.
  2. ^ Francesco Rebecchini, su Senato.it - VII legislatura, Parlamento italiano.
  3. ^ Francesco Rebecchini, su Senato.it - VIII legislatura, Parlamento italiano.
  4. ^ Francesco Rebecchini, su Senato.it - IX legislatura, Parlamento italiano.
  5. ^ Francesco Rebecchini, su Senato.it - X legislatura, Parlamento italiano.
  6. ^ Incarichi di governo

Collegamenti esterniModifica