Apri il menu principale

Francesco Ricci Bitti

dirigente d'azienda, dirigente sportivo e tennista italiano
Francesco Ricci Bitti

Francesco Ricci Bitti (Faenza, 15 gennaio 1942) è un dirigente d'azienda, dirigente sportivo ed ex tennista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Dopo aver conseguito la laurea in ingegneria elettronica presso l'Università di Bologna ha lavorato per più di 30 anni per imprese attive nel campo dell'informazione, della tecnologia e della comunicazione, arrivando a ricoprire alti incarichi nei consigli di amministrazione di importanti aziende quali Philips, Olivetti, Alcatel e Telecom Italia.

A livello sportivo è stato membro della squadra nazionale juniores (1960) e ha vinto i Campionati universitari nel 1962, 1964 e 1965[1]. Ha giocato nel circuito internazionale tra il 1964 e il 1971[1]. Nel 1981 è stato campione italiano nel doppio misto.

Ha cominciato la sua esperienza dirigenziale sportiva già negli anni settanta, all'interno della Federazione Internazionale Tennis e della Federazione Europea di Tennis (di cui è diventato presidente nel 1993). Nel 1997 è stato eletto presidente della Federazione Italiana di Tennis, continuando a conservare l'incarico a livello europeo. Nel 1999 è stato eletto presidente della Federazione Internazionale di Tennis (ITF) e, poco dopo, si è dimesso dagli altri due incarichi. Nel 2006 è stato cooptato all'interno del Comitato Olimpico Internazionale.

Nel 1996 Ricci Bitti è stato premiato con la Stella d'oro al merito sportivo, [2] nel 2016 gli è stato conferito il Collare d'oro al Merito sportivo.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Francesco Ricci Bitti in Tennis Archive Archiviato il 20 febbraio 2017 in Internet Archive.
  2. ^ Benemerenze sportive di F. Ricci Bitti, su coni.it. URL consultato il 26 dicembre 2018.
  3. ^ Collari d'oro 2016, su coni.it. URL consultato il 25 dicembre 2018.

Altri progettiModifica