Francesco Soddu

vescovo cattolico italiano
Francesco Soddu
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Francesco Antonio Soddu.svg
In omnibus caritas
 
TitoloTerni-Narni-Amelia
Incarichi attualiVescovo di Terni-Narni-Amelia (dal 2021)
Incarichi ricopertiDirettore nazionale di Caritas Italiana (2012-2021)
 
Nato24 ottobre 1959 (62 anni) a Chiaramonti
Ordinato presbitero24 aprile 1985 dall'arcivescovo Salvatore Isgrò
Nominato vescovo29 ottobre 2021 da papa Francesco
Consacrato vescovo5 gennaio 2022 dal vescovo Giuseppe Piemontese, O.F.M.Conv.
 

Francesco Soddu, all'anagrafe Francesco Antonio (Chiaramonti, 24 ottobre 1959), è un vescovo cattolico italiano, dal 29 ottobre 2021 vescovo di Terni-Narni-Amelia.

BiografiaModifica

È nato a Chiaramonti, in provincia ed arcidiocesi di Sassari, il 24 ottobre 1959.

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

Dopo la maturità classica, ha conseguito il bacciellerato in teologia e la licenza in teologia pastorale presso la Pontificia facoltà teologica della Sardegna.

Il 24 aprile 1985 è stato ordinato presbitero, nella cattedrale di San Nicola a Sassari, dall'arcivescovo Salvatore Isgrò.

È stato vicerettore del Pontificio seminario regionale di Cagliari dal 1985 al 1987 e poi del seminario arcivescovile di Sassari fino al 1996. Dopo essere stato direttore della Caritas diocesana dal 2005, nel 2012 è stato nominato direttore nazionale della Caritas Italiana[1], incarico che ha mantenuto fino alla nomina episcopale.

Il 27 ottobre 2012 è stato nominato da papa Benedetto XVI membro del Pontificio consiglio "Cor Unum"[2].

Ministero episcopaleModifica

Il 29 ottobre 2021 papa Francesco lo ha nominato vescovo di Terni-Narni-Amelia;[3] in sostituzione di Giuseppe Piemontese, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 5 gennaio 2022 ha ricevuto l'ordinazione episcopale, nella cattedrale di Terni, dal suo predecessore Giuseppe Piemontese, co-consacranti l'arcivescovo di Sassari Gian Franco Saba e il vescovo Stefano Russo, segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana. Durante la stessa celebrazione ha preso possesso della diocesi.

Genealogia episcopaleModifica

La genealogia episcopale è:

Stemma e mottoModifica

Blasonatura

Di rosso mantellato d'oro: nel primo a tre burelle ondate sormontate da una stella d'argento; nel secondo a una torre al naturale, aperta e finestrata di tre del campo; nel terzo a un lupo rapace di nero, unghiato e lampassato del primo.

Descrizione

La stella, diffuso simbolo mariano nell'iconografia della Chiesa, è rappresentata sopra le onde del mare e assume quindi il significato della "Stella maris", uno dei tanti titoli assegnati a Maria, madre di Gesù. La torre vuole ricordare la diocesi di origine del vescovo, Sassari, il cui nome antico era Turris Libisonis (attualmente Porto Torres) e, inoltre, il paese natale del vescovo, Chiaramonti, che nel proprio stemma reca appunto l'immagine di questo antico edificio. Il lupo è uno dei simboli di San Francesco e vuole pertanto rammentare il nome del vescovo.

I colori dello scudo sono l'oro e il rosso: l'oro è il primo tra i metalli nobili, simbolo quindi della prima delle Virtù: la Fede.

Motto

Le parole del motto episcopale "IN OMNIBUS CARITAS" sono tratte da un famoso detto latino: «In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus caritas» spesso attribuita, forse erroneamente, a Sant'Agostino d'Ippona e citata da papa Giovanni XXIII nella sua prima enciclica Ad Petri Cathedram. La traduzione italiana è: «Unità nelle cose necessarie, libertà in quelle dubbie, carità in tutte».

Altri progettiModifica

NoteModifica

  1. ^ Don Francesco Soddu è il nuovo direttore di Caritas Italiana, su caritas.it, 27 gennaio 2012. URL consultato il 29 ottobre 2021.
  2. ^ Rinunce e nomine. Nomina di Membri e di Consultore del Pontificio Consiglio "Cor Unum", su press.vatican.va, 27 ottobre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2021.
  3. ^ Rinunce e nomine. Rinuncia e nomina del Vescovo di Terni-Narni-Amelia (Italia), su press.vatican.va, 29 ottobre 2021. URL consultato il 29 ottobre 2021.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) David M. Cheney, Francesco Soddu, in Catholic Hierarchy.  
  • Francesco Soddu, su chiesacattolica.it, Conferenza Episcopale Italiana. URL consultato il 2 novembre 2021.