Apri il menu principale

Francis Charteris, VIII conte di Wemyss

nobile scozzese
Francis Charteris

Lord luogotenente del Peeblesshire
Durata mandato 1821 –
1853
Monarca Giorgio IV
Guglielmo IV
Vittoria
Predecessore Alexander Eliback, VII Lord Eliback
Successore Francis Charteris, IX conte di Wemyss

Gran Maestro della Gran Loggia di Scozia
Durata mandato 1786 –
1788
Monarca Giorgio III
Predecessore George Gordon
Successore Francis Napier, VIII Lord Napier

Dati generali
Suffisso onorifico Conte di Wemyss

Francis Wemyss Charteris Douglas, VIII conte di Wemyss e IV conte di March (15 aprile 177228 giugno 1853), è stato un nobile scozzese[1][2].

Indice

BiografiaModifica

Era il figlio di Francis Wemyss Charteris, Lord Elcho, e di sua moglie, Susan Tracy-Keck. Nel 1810 successe al cugino William Douglas, IV duca di Queensberry e III conte di March alla Contea di March, come discendente maschio di Lady Anne Douglas, sorella del primo Conte di March.

Nel 1821 fu creato barone Wemyss, nel pari del Regno Unito, che gli diede un seggio automatico nella Camera dei lord. Nel 1826 divenne l'ottavo conte di Wemyss. È stato Lord luogotenente del Peeblesshire (1821-1853).

Massone, fu il dodicesimo Gran Maestro della Gran Loggia di Scozia.

MatrimonioModifica

Sposò, il 31 maggio 1794, Margaret Campbell (?-21 gennaio 1850), figlia di Walter Campbell. Ebbero nove figli:

  • Lady Eleanor Charteris (7 luglio 1795-16 settembre 1832), sposò Walter Frederick Campbell, ebbero due figli;
  • Francis Charteris, IX conte di Wemyss (14 agosto 1796-1 gennaio 1883);
  • Walter Charteris (26 maggio 1797-8 agosto 1818);
  • Lady Margaret Charteris (8 febbraio 1800-22 ottobre 1825), sposò John Wildman, non ebbero figli;
  • Lady Katherine Charteris Wemyss (20 agosto 1801-4 gennaio 1844), sposò George Grey, VIII barone Grey, ebbero una figlia;
  • Charlotte Charteris (?-3 marzo 1886), sposò Andrew Fletcher, non ebbero figli;
  • Louisa Antoinetta Charteris (?-2 luglio 1854), sposò William Forbes, non ebbero figli;
  • Lady Harriet Charteris (?-30 maggio 1858), sposò George Grant-Suttie, ebbero quattro figli;
  • Lady Jane Charteris, sposò Philip Dundas, non ebbero figli.

MorteModifica

Morì il 28 giugno 1853, all'età di 81 anni.

NoteModifica