Apri il menu principale

Franco Gabrieli

allenatore di calcio e calciatore italiano
Franco Gabrieli
Franco Gabrieli.JPG
Franco Gabrieli con la maglia del Padova (1996)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 171 cm
Peso 69 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1999 - giocatore
Carriera
Giovanili
1980-1981 Lazio
Squadre di club1
1981-1984 Lodigiani 65 (1)
1984-1985 Trento 28 (1)
1985-1986 Lodigiani 33 (1)
1986-1989 Trento 100 (8)
1989 Piacenza 4 (0)
1989-1991 Barletta 53 (2)
1991-1992 Messina 36 (2)
1992-1997 Padova 167 (11)
1997-1998 Ravenna 30 (1)
1998-1999 Padova 10 (0)
Carriera da allenatore
2001-2002 Mestre Vice
2003-2004 Padova Giovaniss. naz.
2004-2006 Padova Allievi naz.
2006-2007 Padova Berretti
2007-2009 Vicenza Primavera
2009-2014 Bianco e Azzurro.svg SaonaraVillatora
2015 Verde e Bianco.png Mestrino
2016-2017 Giallo e Blu.png Mellaredo
2017-2018 Abano
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 marzo 2018

Franco Gabrieli (Roma, 21 settembre 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo terzino sinistro.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Cresciuto nel settore giovanile della Lazio, passa poi alla Lodigiani, con cui esordisce nel Campionato interregionale, contribuendo alla conquista della promozione in Serie C2 nella stagione 1982-1983. Dopo il primo anno in C2, passa per una stagione al Trento per fare successivamente ritorno alla Lodigiani per un'ulteriore stagione e passare poi definitivamente al Trento in Serie C1. Con i trentini disputa tre campionati di terza serie, realizzando 6 reti nella terza stagione (record personale).

Nel 1989 passa al Piacenza, appena retrocesso in Serie C1[1], ma dopo pochi mesi è acquistato dal Barletta[1] dove disputa due stagioni di Serie B con una salvezza e una retrocessione[2]. Dopo una stagione al Messina[3] (conclusa con una nuova retrocessione), passa al Padova, dove rimane per cinque stagioni[4]. Diventa un'autentica bandiera del club veneto, con cui gioca anche due stagioni in Serie A (1994-1995 e 1995-1996).

Nel 1997 passa al Ravenna dove rimane poco più di una stagione, prima di far ritorno al Padova dove conclude nel 1999 la sua attività agonistica.

AllenatoreModifica

Dopo un'esperienza come vice di Giuseppe Galderisi al Mestre[5], entra nello staff tecnico giovanile del Padova, allenando in sequenza i Giovanissimi Nazionali, gli Allievi Nazionali e la Berretti[6], con la quale raggiunge la finale nazionale nel 2007 persa contro il Perugia[7].

Lasciata Padova, diventa l'allenatore della primavera del Vicenza[5], ruolo che ricopre per due anni. Dalla stagione 2009-2010 alla stagione 2013-2014 è sulla panchina della prima squadra del Saonara Villatora, militante nel campionato di Promozione[5][8].

Il 15 giugno 2015 diventa il nuovo allenatore del Mestrino, formazione della Provincia di Padova neopromosso in Eccellenza[9]. Il 1º dicembre viene sollevato dall'incarico[10].

Il 12 giugno 2016 diventa il nuovo allenatore del Mellaredo, formazione di Pianiga (Città metropolitana di Venezia), militante in Promozione[11].

Il 19 giugno 2017 diventa il nuovo allenatore dell'Abano, formazione militante in Serie D[12]. Il 27 marzo 2018, con l'Abano ultimo in classifica, lascia la guida della società[13].

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Lodigiani: 1982-1983
Lodigiani: 1982-1983

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica