Apri il menu principale

Franco Nones

fondista italiano
Franco Nones
Franco Nones.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 167 cm
Peso 65 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Fiamme Gialle
Ritirato 1972
Palmarès
Olimpiadi 1 0 0
Mondiali 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Francesco Nones detto Franco (Castello-Molina di Fiemme, 1º febbraio 1941) è un ex fondista italiano, medaglia d'oro nella 30 km ai X Giochi olimpici invernali di Grenoble 1968 e primo campione olimpico italiano della storia dello sci di fondo.

BiografiaModifica

Nones esordì in campo nazionale ai Campionati italiani del 1960, vincendo - alla sua prima partecipazione - la staffetta con la squadra della Guardia di Finanza; a quel primo titolo ne sarebbero seguiti, nel corso della carriera, altri quindici. Nel 1964 partecipò ai suoi primi Giochi olimpici invernali, Innsbruck 1964 (10° nella 15 km, 5° nella staffetta), avviando così la sua carriera internazionale; tra le classiche dello sci nordico dei Paesi scandinavi ottenne tre vittorie a Faker, due a Kuopio e una a Rovaniemi e vari piazzamenti di rilievo, tra i quali un terzo posto a Lahti e un quarto a Holmenkollen[1].

Ai Mondiali di Oslo 1966 vinse la medaglia di bronzo nella staffetta, insieme con Giulio De Florian, Gianfranco Stella e Franco Manfroi; nella 30 km fu sesto. Due anni dopo, ai X Giochi olimpici invernali di Grenoble 1968, vinse l'oro nella 30 km, divenendo così il primo olimpionico italiano della storia dello sci di fondo e il primo atleta a interrompere il dominio fino ad allora esercitato, in sede olimpica, da Svezia, Norvegia, Finlandia e, più recentemente, Unione Sovietica[2]. A Grenoble Nones fu anche 36° nella 15 km e 6° nella staffetta. Continuò a gareggiare fino alle successive Olimpiadi di Sapporo 1972, dove fu 40° nella 15 km.

Dopo il ritiro continuò a prestare servizio nella Guardia di Finanza con il grado di maresciallo e in seguito divenne imprenditore, specializzandosi nell'importazione di attrezzatura sciistica[1].

PalmarèsModifica

OlimpiadiModifica

  • 1 medaglia, valida anche ai fini iridati:

MondialiModifica

  • 1 medaglia, oltre a quella vinta in sede olimpica e valida anche ai fini iridati:

Campionati italianiModifica

RiconoscimentiModifica

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Scheda Fondoitalia.it, su fondoitalia.it. URL consultato il 19 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
    Scheda Ski-nordik.it, su ski-nordik.it. URL consultato il 19 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2006).
  2. ^ In quella stessa edizione olimpica anche la Svizzera portò per la prima volta un atleta a medaglia, Josef Haas nella 50 km; si trattò però di un bronzo, e ottenuto dieci giorni dopo l'oro di Nones.
  3. ^ Inaugurata la Walk of Fame: 100 targhe per celebrare le leggende dello sport italiano, su coni.it. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  4. ^ 100 leggende Coni (PDF), su coni.it. URL consultato il 20 dicembre 2017.
  5. ^ Collari d'oro 2015, su coni.it. URL consultato il 27 dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica