Francois Louw

rugbista a 15 sudafricano
Francois Louw
Francois Louw 2015 cropped.jpg
Louw nel 2015 con la maglia del Bath
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 191 cm
Peso 112 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Squadra Bath
Carriera
Attività provinciale
2006-10 Western Province 65 (65)
Attività di club¹
2011- Bath 92 (50)
Attività in franchise
2007-11 Stormers 54 (20)
Attività da giocatore internazionale
2010- Sudafrica Sudafrica 76 (50)
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2019
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 2015

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 2 novembre 2019

Louis-Francois Pickard Louw (Città del Capo, 15 giugno 1985) è un rugbista a 15 sudafricano, dal 2011 terza linea ala del Bath in English Premiership; campione del mondo nel 2019 con il Sudafrica.

Cenni biograficiModifica

Cresciuto nella formazione del Capo del Western Province, esordì in Super Rugby nel 2007 da professionista con la relativa franchise degli Stormers, con i quali raggiunse, nel Super 14 2010, la finale poi persa contro i connazionali Bulls.

Del 2010 fu il debutto negli Springbok in occasione di un test match a Cardiff contro il Galles.

Ad aprile 2011 Louw firmò un accordo triennale con la squadra inglese del Bath a partire dalla stagione di Premiership 2011-12[1], trasferimento divenuto effettivo dopo la Coppa del Mondo di rugby 2011, cui Louw prese parte come convocato della selezione sudafricana.

Ad agosto 2013 prolungò il suo impegno con la squadra inglese[2]; prese anche parte alla Coppa del Mondo di rugby 2015 con il terzo posto finale per il Sudafrica.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Bath sign Springbok flanker Francois Louw from Stormers, in BBC, 27 aprile 2011. URL consultato il 27 ottobre 2011.
  2. ^ (EN) Francois Louw: South Africa flanker signs Bath deal, in BBC, 19 agosto 2013. URL consultato il 10 dicembre 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica