Apri il menu principale

Frank Borzage

regista, attore e produttore cinematografico statunitense

Frank Borzage, pseudonimo di Frank Borzaga (Salt Lake City, 23 aprile 1894Los Angeles, 19 giugno 1962), è stato un regista, attore e produttore cinematografico statunitense di origine italiana, vincitore di due premi Oscar.

Indice

BiografiaModifica

Fra i suoi film più significativi si annoverano Humoresque (1920) suo primo lavoro come regista, Secrets (1924) con Norma Talmadge, Settimo cielo con Janet Gaynor e Charles Farrell, che fu uno dei suoi maggiori successi e gli fece vincere un Premio Oscar per la miglior regia di un film drammatico; con gli stessi protagonisti L'angelo della strada (1928) e La stella della fortuna (1929). Nel 1932 otterrà un altro Oscar per la regia di Bad Girl.

Notevoli anche Il fiume ([1929), Addio alle armi (1932) con Gary Cooper e Helen Hayes, prima versione del romanzo di Ernest Hemingway (la seconda fu diretta da Charles Vidor nel 1957, con Rock Hudson e Jennifer Jones), Vicino alle stelle (1932), I ragazzi della via Pal (1933) dal romanzo di Ferenc Molnár, E adesso, pover'uomo (1934) dal romanzo di Hans Fallada, La grande città (1937) con Spencer Tracy e Luise Rainer, La donna che voglio (1938) in cui Tracy ebbe accanto Joan Crawford.

Di padre italiano (nato a Ronzone, oggi in provincia di Trento) e madre svizzera, Borzage – il cui vero cognome era Borzaga – aveva esordito come attore nel 1912 interpretando ruoli di cowboy e nel 1916 si era cimentato come regista di western. Tuttavia, dopo il 1940, la separazione dalla moglie, rilevanti problemi con l'alcol e una fervente svolta religiosa lo portarono a rallentare non poco la sua fino ad allora intensa produzione e a perdere il favore della critica, mentre al contempo i suoi vecchi film diventavano sempre più difficili da vedere sul grande schermo.

 
Borzage (al centro) nel 1927 sul set di Settimo cielo

Filmografia parzialeModifica

RegistaModifica

AttoreModifica

ProduttoreModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN114514919 · ISNI (EN0000 0001 2148 3433 · LCCN (ENn80165117 · GND (DE132065665 · BNF (FRcb13930048r (data)