Frank Delgado

tastierista e disc jockey statunitense

Frank Delgado (Los Angeles, 29 novembre 1970) è un tastierista e disc jockey statunitense, noto per la sua militanza nel gruppo musicale alternative metal Deftones.

Frank Delgado
Deftones' Frank Delgado on June 10th, 2017 by Chris Schwegler.jpg
Frank Delgado in concerto con i Deftones nel 2017
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereAlternative metal[1][2][3]
Rap metal[1][4]
Nu metal[4][5][6][7]
Post-grunge[1][6]
Rock alternativo[1]
Hard rock[8]
Periodo di attività musicale1988 – in attività
Strumentotastiera, campionatore, giradischi, sintetizzatore
EtichettaMaverick
Reprise
Gruppi attualiDeftones, Decibel Devils
Gruppi precedentiSocialist
Album pubblicati8
Studio6
Raccolte2

Carriera musicaleModifica

Frank Delgado iniziò a suonare nei Socialist, gruppo di Los Angeles che affiancava i Deftones all'inizio della loro carriera. Questi ultimi gli domandarono di collaborare con lui alla realizzazione di alcuni effetti sonori e campionamenti nei loro brani. Delgado divenne successivamente il turnista dei Deftones a partire dal tour di supporto al secondo album Around the Fur per poi divenire membro permanente a partire da White Pony (2000).

È anche membro dei Decibel Devils insieme a DJ Crook.

Stile musicaleModifica

Al contrario della maggior parte dei DJ rap metal e nu metal, Frank utilizza raramente la tecnica dello scratching e preferisce utilizzare i piatti come un campionatore tramite il quale creare dei suoni più atmosferici e riflessivi. Non si ispira infatti al rap ma a generi più sperimentali come il trip hop, la musica d'ambiente e la darkwave.

DiscografiaModifica

Con i DeftonesModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Deftones, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 24 settembre 2012.
  2. ^ Peter Buckley, 2003, p. 281.
  3. ^ Guido Mariani, 2010, p. 10.
  4. ^ a b Joel McIver, 2002, p. 46.
  5. ^ Tommaso Iannini, 2003, p. 5.
  6. ^ a b Peter Buckley, 2003, p. 282.
  7. ^ Danny Stones, Ondarock - Rock e dintorni - Deftones, crossover al rumor bianco, su ondarock.it. URL consultato il 10-6-2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2010).
  8. ^ (EN) Diamond Eyes, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 24 settembre 2012.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN163972282