Apri il menu principale
Frank Marocco nel Maggio 2008

Frank Marocco (Waukegan, 2 gennaio 1931Los Angeles, 3 marzo 2012) è stato un fisarmonicista statunitense. È conosciuto come uno dei fisarmonicisti più registrati nel mondo[1][2].

Frank Marocco è cresciuto a Waukegan, una città vicino a Chicago. All'eta di 7 anni i suoi genitori l'iscrissero ad una scuola per principianti di fisarmonica.[1] Il suo primo insegnante fu George Stefani che insegnò al giovane fisarmonicista per 9 anni. Anche se iniziò lo studio della musica classica, Stefani incoraggiò Marocco ad esplorare altri generi musicali. Oltre alla fisarmonica, Frank studiò Pianoforte e Clarinetto, così come teoria musicale, armonia e composizione. Più tardi studiò con Andy Rizzo un conosciuto fisarmonistica ed insegnante americano.[1]

Indice

Vita privataModifica

Frank ha vissuto fino alla morte con la moglie Anne nel quartiere di Silver Lake a Los Angeles e avevano 3 figlie, Cyntia, Lisa e Venetia. Cyntia ha seguito la carriera musicale studiando flauto. All'età di 13 anni si è distinta per essere la più giovane strumentista all'American Youth Symphony diretta da Mehli Mehta. Lisa attratta dalla danza è diventata una skater professionista girando per varie stagioni con gli Ice Capades. Venetia è una insegnante di fisioterapia e ora una insegnante di scuola. Tutte e tre le figlie sono sposate.

È scomparso nel 2012 all'età di 81 anni.

Ha collaborato con vari artisti fra cui Jovanotti, Shakira, Eric Clapton, Tracy Chapman, Rosemary Clooney, Randy Newman, Elvis Costello, Ricky Martin, Brian Wilson, Josh Groban.

DiscografiaModifica

Jazz e EvergreenModifica

  • "Two for the Road", Artist Signed Records 2011, together with Daniele di Bonaventura
  • "CHANGES", Artist Signed Records 2010
  • "Jazz on the Road", Karthause-Schmülling 2009
  • "Cammino dritto", con Marea 2008
  • "Be-bop buffet", 2006, con Simone Zanchini
  • "Just Friends", 2006
  • "Back in Time", 2006
  • Frank Marocco "Beyond the Sea" 2004-1-CD (Acoustic accordion, including French and Italian music)
  • Frank Marocco Group "Appassionato" 2003-1-CD
  • Frank Marocco Group "Made in Germany" CD
  • Frank Marocco Quartet "Freedom Flight" SAB-010-CD
  • "Brazilian Waltz" -Discovery-DS949-CD
  • "Ballad for Anne" -Discovery-DS950-CD
  • "A Nite in Marocco" AMNFM-03-CD
  • "Frank Marocco Quintet Live" CD
  • "Turn out the Stars" AMNFM 04 CD
  • "Evergreens" Frank Marocco-AMNFM 02-CD, 1992
  • "Like Frank Marocco", Verve

Musica classicaModifica

  • Recorded Kammermusic #1 (Hindemith) Los Angeles Chamber Orchestra
  • Gerard Schwarz conducting on Nonesuch #79077
  • American Ballet Company - "The Informer" with Mikhail Baryshnikov
  • Pavorotti concert - Pacific Symphony
  • Los Angeles Chamber Orchestra concert, conducted by Gerard Schwarz
  • Los Angeles Philharmonic Orchestra concert - Maxim Shostakovitch
  • San Diego Symphony concert - Maxim Shostakovitch
  • Hollywood Bowl Orchestra concerts - Johnny Green, conducted by John Mauceri
  • Roger Wagner Chorale concerts - Los Angeles Music Center
  • Recorded the Music for Chekov plays, - Amundson Theater Los Angeles Music center
  • Recorded Classical / Jazz Chamber Group concert - Chistopher Calliendo, Shoenberg Hall, University of California, Los Angeles
  • Three Penny Opera - Los Angeles Philharmonic - conducted by John Adams
  • La Scala Ballet Co. "Amarcord" Ballet- Orange county performing Arts Center
  • Kurt Weill concert - John Anson Ford Theater Hollywood with Roger Kelloway and Robin Ford
  • PDQ Bach concert with Pasadena Symphony - conducted by George Mester

VideoModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Peggy Milne, Biography: Frank Marocco, su roadtomarocco.com, 2007. URL consultato il 19 maggio 2008 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2008).
  2. ^ Frank Marocco: Credits, su roadtomarocco.com, 2007. URL consultato il 19 maggio 2008.
  3. ^ CD's, su roadtomarocco.com, 2007. URL consultato il 19 maggio 2008 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2008).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN263648599 · ISNI (EN0000 0003 8204 8704 · LCCN (ENno98004913 · WorldCat Identities (ENno98-004913
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie