Apri il menu principale
Frank Sedgman
Franck Sedgman.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 175 cm
Peso 68 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 14-22[1]
Titoli vinti 0[1]
Miglior ranking 237 (14 giugno 1976)[1]
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1949, 1950)
Francia Roland Garros F (1952)
Regno Unito Wimbledon V (1952)
Stati Uniti US Open V (1951, 1952)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 5-14[1]
Titoli vinti 0[1]
Miglior ranking 922 (5 novembre 1990)[1]
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1951, 1952)
Francia Roland Garros V (1951, 1952)
Regno Unito Wimbledon V (1948, 1951, 1952)
Stati Uniti US Open V (1950, 1951)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1949, 1950)
Francia Roland Garros V (1951, 1952)
Regno Unito Wimbledon V (1951, 1952)
Stati Uniti US Open V (1951, 1952)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
 

Francis "Frank" Arthur Sedgman (Mont Albert, 29 ottobre 1927) è un ex tennista australiano.

Nel 1979 Jack Kramer nella sua autobiografia inserisce Sedgman nella lista dei 21 migliori giocatori nella storia del tennis.[2]

CarrieraModifica

In un periodo di quattro anni, dal 1949 al 1952, Sedgman vinse 22 titoli del Grande Slam tra singolo, doppio e doppio misto. Tre in meno di John Newcombe e sei in meno di Roy Emerson che però li hanno vinti in più anni.

Nel singolare ha vinto gli Australian Championship 1949 e 1950; gli U.S. Championship nel 1951 e nel 1952 e il Torneo di Wimbledon 1952. In quell'anno giunse in finale anche agli Australian Championships e al Roland Garros. Nella sua unica apparizione agli Internazionali d'Italia, sempre nel 1952, si aggiudicò sia il singolare (battendo il due volte campione uscente Drobny) che il doppio (in coppia con l'egiziano).

Sedgman e il suo partner di doppio Ken McGregor sono l'unico team maschile ad aver conquistato il Grande Slam, vincendo tutti i tornei dello slam in un singolo anno, nel 1951. L'anno successivo vinsero ancora i primi tre tornei del Grande Slam, perdendo però agli U.S. Championships da Mervyn Rose e Vic Seixas e non riuscirono a ripetere l'impresa dell'anno precedente. La vittoria in sette tornei slam di doppio consecutivi rappresenta però un record ancora imbattuto, nella storia del tennis.

Sia in singolare che in doppio, Sedgman fu il punto di forza dell'Australia di Coppa Davis, nei primi tre dei diciotto anni di domino della nazione oceanica nella competizione (quindici vittorie nel periodo compreso tra il 1950 e il 1967).

Da professionista ha vinto due volte lo Wembley Championship: nel 1953, battendo in finale Pancho Gonzales e nel 1958, su Tony Trabert. È stato finalista anche nel 1956, sconfitto da Gonzales. Ha vinto anche il French Pro Championship 1953, battendo ancora Gonzales. Finalista al French Pro 1959 (sconfitto da Tony Trabert) e agli U.S. Pro Tennis Championships, nel 1954 e nel 1961 (sconfitto entrambe le volte da Gonzales).

È stato inserito nella International Tennis Hall of Fame nel 1979. Nel 1990, a 63 anni, si iscrisse in coppia con l'argentino Francisco Yunis al torneo di doppio del satellite di Salou, in Spagna, ma fu eliminato al primo turno.

Finali del Grande SlamModifica

Vinte (5)Modifica

Anno Torneo Avversario in finale Risultato
1949   Australian Championships   John Bromwich 6-3, 6-2, 6-2
1950   Australian Championships   Ken McGregor 6-3, 6-4, 4-6, 6-1
1951   U.S. Championships   Vic Seixas 6-4, 6-1, 6-1
1952   Wimbledon   Jaroslav Drobný 4-6, 6-2, 6-3, 6-2
1952   U.S. Championships   Gardnar Mulloy 6-1, 6-2, 6-3

Perse (2)Modifica

Anno Torneo Avversario in finale Risultato
1952   Australian Championships   Ken McGregor 5-7, 10-12, 6-2, 2-6
1952   Roland Garros   Jaroslav Drobný 2-6, 0-6, 6-3, 4-6

OnorificenzeModifica

  Membro dell'Ordine dell'Australia
«Per i servizi allo sport del tennis.»
— 26 gennaio 1979[3]
  Ufficiale dell'Ordine dell'Australia
«Per un servizio distinto al tennis come giocatore a livello nazionale e internazionale, e come modello per i giovani sportivi.»
— 10 giugno 2019[4]
  Medaglia dello sport australiano
«Sedgman è stato il primo australiano a vincere il campionato americano.»
— 30 agosto 2000[5]

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Questo dati si basa sui risultati conseguiti nei circuiti WCT e Grand Prix, nati nel 1968
  2. ^ Kramer considerò primi a pari merito Don Budge, per la sua regolarità, e Ellsworth Vines, per il livello del suo gioco. Dopo di questi inserì in ordine cronologico Bill Tilden, Fred Perry, Bobby Riggs, e Pancho Gonzales. Dopo questi sei fecero parte del "secondo scaglione" (second echelon) Rod Laver, Lew Hoad, Ken Rosewall, Gottfried von Cramm, Ted Schroeder, Jack Crawford, Pancho Segura, Frank Sedgman, Tony Trabert, John Newcombe, Arthur Ashe, Stan Smith, Björn Borg, e Jimmy Connors. Non si sentì in grado di inserire correttamente in questa classifica Henri Cochet e René Lacoste ma li considerò comunque tra i migliori.
  3. ^ (EN) Sito web del Dipartimento del Primo Ministro e del Governo: dettaglio decorato.
  4. ^ (EN) Sito web del Dipartimento del Primo Ministro e del Governo: dettaglio decorato.
  5. ^ (EN) Sito web del Dipartimento del Primo Ministro e del Governo: dettaglio decorato.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN93256928 · ISNI (EN0000 0000 6545 2981 · WorldCat Identities (EN93256928