Franz Susemihl

filologo classico tedesco

Franz Susemihl (Laage, 10 dicembre 1826Firenze, 30 aprile 1901) è stato un filologo classico tedesco.

Franz Susemihl

BiografiaModifica

Studiò lingue antiche a Lipsia e Berlino e dal 1848 insegnò lezioni al Domgymnasium di Güstrow. Nel 1852 ottenne la sua abilitazione presso l'Università di Greifswald, dove nel 1863 divenne professore ordinario di filologia classica. Nel 1875-76 fu rettore all'università.

Susemihl è in gran parte ricordato per i suoi scritti su Platone e Aristotele. Tra i suoi scritti migliori ci sono "Die genetische Entwickelung der platonischen Philosophie" (Sviluppo genetico della filosofia platonica, 1855-60), e un trattato sulla storia della letteratura alessandrina intitolato "Geschichte der griechischen Litteratur in der Alexandrinerzeit" (1892). Susemihl morì il 30 aprile 1901 a Firenze, in Italia.

Opere principaliModifica

  • "Die Lehre des Aristoteles vom Wesen des Staats und der verschiedenen Staatsformen. Ein Vortrag". Greifswald (1867).
  • "Die genetische Entwickelung der Platonischen Philosophie einleitend dargestellt..", B. G. Teubner, Leipzig (1855–1860; prima parte 1855), seconda parte nel 1857).
  • "Die Geschichte der griechischen Litteratur in der Alexandrinerzeit", due volumi; B. G. Teubner, Leipzig, (primo volume 1891, secondo volume 1892)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27847187 · ISNI (EN0000 0001 1048 0114 · LCCN (ENn86090317 · GND (DE117381853 · BNF (FRcb10723070p (data) · BNE (ESXX1510005 (data) · NLA (EN35532682 · BAV (EN495/19964 · CERL cnp01509866 · WorldCat Identities (ENlccn-n86090317
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie