Il frate converso è un religioso che appartiene ad un ordine e veste l'abito religioso, ma non ha preso gli Ordini[1].

Fra Galdino col sacco di noci, un celebre frate converso letterario
Fra Galdino col sacco di noci, un celebre frate converso letterario

Normalmente è incaricato dei lavori manuali, di servire alla chiesa e ai religiosi negli uffici minori. Non essendo tenuto al lungo corso degli studi, ma soltanto all'esercizio delle opere manuali, è libero da impegni di studio, di culto e di apostolato propri del frate sacerdote. Generalmente aiuta e assiste i sacerdoti[1].

In passato era una condizione comune, specialmente per le persone illetterate che volevano entrare in convento[1].

Lo si usa pure al femminile: "monaca conversa"[2].

Un esempio letterario famoso di "converso" è Fra Galdino ne I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni[3].

Note modifica

  1. ^ a b c (EN) Lay Brothers, su New Advent - Catholic Encyclopedia. URL consultato il 10 febbraio 2024.
  2. ^ Abbazia di Piona, Le monache Cistercensi, su I Cistercensi. URL consultato il 10 febbraio 2024.
  3. ^ Marziano Rondina, I fratelli conversi, fiore all'occhiello degli Ordini religiosi (PDF), in Fra Mario. La via della semplicità e della gioia, Tolentino, Biblioteca Egidiana, 2017, p. 157, ISBN 978-88-98033-23-2. URL consultato il 10 febbraio 2024. Ospitato su Fra Mario da Tolentino.

Voci correlate modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85075379 · GND (DE4166472-3 · J9U (ENHE987007558150305171
  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo