Fratello maggiore (film)

film del 1923 diretto da Allan Dwan

Fratello maggiore (Big Brother) è un film muto del 1923 diretto da Allan Dwan. La sceneggiatura si basa su Big Brother, una storia breve di Rex Beach, apparsa su Cosmopolitan nei numeri di luglio-settembre del 1923[1].

Fratello maggiore
film perduto
Big Brother film poster.jpg
Titolo originaleBig Brother
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1923
Durata70 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33:1
film muto
Generepoliziesco, drammatico
RegiaAllan Dwan
SoggettoRex Beach
SceneggiaturaPaul Sloane
Casa di produzioneFamous Players-Lasky Corporation
Distribuzione in italianoParamount
Interpreti e personaggi

TramaModifica

Al gangster Jimmy Donovan viene affidata la custodia della piccola Midge, la bambina del suo amico Big Ben Murray. Lui decide, allora, di lasciare il mondo del crimine. La bambina gli viene tolta dal tribunale, ma lui dimostra di essersi rimesso in riga recuperando un libro paga rubato da alcuni suoi vecchi compagni. Così, non solo vince l'affido di Midge, ma conquista anche definitivamente il cuore di Kitty, la sua ragazza.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation

DistribuzioneModifica

Il copyright del film, richiesto dalla Famous Players-Lasky Corp., fu registrato il 19 dicembre 1923 con il numero LP19768[1][2].

Distribuito dalla Paramount Pictures e presentato da Jesse L. Lasky e Adolph Zukor, uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 23 dicembre 1923. In Italia, rinominato Fratello maggiore, ebbe il visto di censura 22206[3]. In Spagna, il film fu presentato il 29 novembre 1926[4].

Non si conoscono copie ancora esistenti della pellicola che viene considerata presumibilmente perduta[2][4].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema