Apri il menu principale

Freddy Rincón

allenatore di calcio e ex calciatore colombiano
Freddy Rincón
Freddy Rincon.JPG
Freddy Rincón con la maglia del Napoli (1995)
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1986-1987 Atlético Buenaventura ? (?)
1988-1989 Ind. Santa Fe ? (?)
1990-1993 América de Cali 77 (32)
1994Palmeiras ? (?)
1994-1995 Napoli 28 (7)
1995-1996 Real Madrid 14 (0)
1996-1997 Palmeiras 17 (7)
1997-1999 Corinthians 57 (5)
2000Santos 20 (1)
2001Cruzeiro 16 (1)
2004Corinthians 7 (2)
Nazionale
1990-2001 Colombia Colombia 84 (17)
Carriera da allenatore
2006Iraty
2007São Bento
2009São José
2009-2010 Corinthians Giovanili
2010Flamengo-SP
2010 Atlético Mineiro Vice
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Bronzo Ecuador 1993
Bronzo Uruguay 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 marzo 2011

Freddy Eusébio Gustavo Rincón Valencia (Buenaventura, 14 agosto 1966) è un allenatore di calcio ed ex calciatore colombiano nel ruolo di centrocampista o di ala.

Indice

BiografiaModifica

Nel 2015 viene ricercato dall'interpol, indagato per riciclaggio di denaro sporco a Panama e per aver acquistato a suo nome, ma con i soldi del boss del narcotraffico Pablo Rayo Montano, diverse proprietà.[1]

CarrieraModifica

ClubModifica

Iniziò la carriera, nel 1986, nell'Atlético Buenaventura; in seguito giocò con le maglie dell'Independiente Santa Fe, América de Cali, Palmeiras, Napoli, Real Madrid, Corinthians, Santos, e Cruzeiro.

NazionaleModifica

Con la Nazionale colombiana, Rincón ha segnato 17 gol in 84 gare disputate ed è stato convocato per i campionati mondiali del 1990, 1994 e 1998. Da menzionare un suo gol segnato alla Germania, a Milano, durante i mondiali del 1990.

AllenatoreModifica

Ha allenato Iraty, São Bento e São José.

NoteModifica

  1. ^ L'ex Napoli e Real Rincon ricercato dall'Interpol, L'Unione Sarda, 30 aprile 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN278568756 · LCCN (ENno2012139701 · WorldCat Identities (ENno2012-139701