Apri il menu principale

ApparizioniModifica

I romanziModifica

Il delitto della terza lunaModifica

Chilton viene introdotto in "Red Dragon", come il pomposo, direttore incompetente dell'ospedale psichiatrico di Baltimora, nel Maryland, in qualità il carceriere del serial killer cannibale Hannibal Lecter. Quando il profiler dell'FBI Will Graham va da Lecter per chiedere consigli sulla cattura un altro serial killer, Francis Dolarhyde, Chilton tenta di mettere in discussione la psiche di Lecter con Graham. Quando Dolarhyde viene a sapere delle visite di Graham con Lecter, i due assassini cercano di comunicare attraverso gli annunci di un giornale; degli inservienti trovano una delle lettere di Dolarhyde, nascosta all'interno di carta igienica di Lecter. Chilton informa Graham e il suo partner, Jack Crawford, della scoperta. La risposta di Lecter viene intercettata e ha rivelato l'indirizzo di casa di Graham, che Dolarhyde usa per rintracciare Graham.

Il silenzio degli innocentiModifica

Ne "Il silenzio degli innocenti", Chilton permette ad una tirocinante dell'FBI Clarice Starling, di interrogare Lecter su un altro serial killer, Jame Gumb, soprannominato "Buffalo Bill". Chilton diventa geloso di Clarice, che è entrata in confidenza con Lecter. Alla fine utilizza delle cimici per intercettare gli interrogatori, da cui si apprende dell'offerta di Crawford di trasferire Lecter ad una diversa struttura in cambio dell'identità di Buffalo Bill. Chilton viene a sapere che l'offerta è falsa ed aiuta a confutarla. Lecter viene trasferito, ma dà informazioni false: egli sostiene che il nome del killer è "Billy Rubin", un gioco di parole sulla bilirubina, un composto che ha lo stesso colore della bile e delle feci umane e un riferimento al colore dei capelli di Chilton. (Nell'adattamento cinematografico dà il nome di "Louis Friend", l'anagramma di "fool's gold", l'oro degli scemi, come un diversivo). Lecter dà a Starling le informazioni necessarie per rintracciare Buffalo Bill. In seguito, Lecter riesce a fuggire uccidendo violentemente le guardie. Mentre è ancora in fuga, Lecter invia una lettera a Clarice Starling, dicendo che è al sicuro e non vuole venire a cercarla, e un'altra a Chilton giurando vendetta: nell'adattamento cinematografico, Lecter telefona a Clarice, dicendo che gli piacerebbe rimanere a chiacchierare, ma lui avrà "un vecchio amico per cena", poi riattacca e viene mostrato Chilton.

HannibalModifica

Chilton non appare in questo libro perché viene detto che è scomparso in Giamaica sette anni prima, implicando che sia stato ucciso da Lecter.

La serie televisivaModifica

Stagione 1Modifica

Appare per la prima volta nell'episodio "Antipasto", in cui il suo paziente Abel Gideon (Eddie Izzard) uccide un'infermiera dopo che Chilton la influenza a credere che lui è il serial killer noto come lo squartatore di Chesapeake.[1] Gideon alla fine scopre la verità e soffre di una crisi di identità, e fugge a cercare vendetta contro tutti i suoi psichiatri precedenti, tra cui Chilton. Gideon rapisce e tortura Chilton, con l'intenzione di lasciare i suoi organi come un "dono" per il vero Squartatore. Gideon è costretto a fuggire dalla polizia dopo aver tolto alcuni organi meno vitali di Chilton, lasciandolo vivo ma in condizioni critiche.[2]

Stagione 2Modifica

Chilton riappare nella seconda stagione, senza un rene, camminando con un bastone, e da ora in grado di consumare alimenti ricchi di proteine. Will Graham (Hugh Dancy) - che è stato falsamente accusato degli omicidi dello squartatore di Chesapeake - è ora un paziente sotto la custodia di Chilton. Graham fa appello con successo alla vanità di Chilton e lo convince a aiutare a smascherare Hannibal Lecter (Mads Mikkelsen). Attraverso le risorse di Chilton, Graham è in grado di recuperare ricordi chiave, tra cui il fatto che Lecter è lo squartatore di Chesapeake. Scopre anche che Lecter induceva i suoi blackout e le crisi epilettiche. Chilton affronta Lecter con questo, ma afferma che manterrà il suo segreto.[3] Attratto dalla prospettiva di essere quello che scopre l'identità dello squartatore di Chesapeake, Chilton prende Gideon nuovamente sotto la sua custodia, anche se Gideon non collabora ed è infine rapito da Lecter. Tuttavia, Chilton comincia a credere alle accuse di Graham contro Lecter, ma continua a fingere di non saperlo quando socializza con Lecter.[4] Lecter incastra Chilton per gli omicidi dello Squartatore, uccidendo due agenti dell'FBI in casa di Chilton, e lascia quello che rimane di Gideon nella sua cantina. Chilton ha intenzione di abbandonare il paese, e cerca aiuto da Graham, che è stato rilasciato. Tuttavia, con i conti bancari di Chilton bloccati e sapendo che Lecter lo troverà se fugge, Graham chiama Jack Crawford (Laurence Fishburne) per arrestare Chilton per la propria incolumità. Durante l'interrogatorio di Chilton, una vittima sopravvissuta allo squartatore di Chesapeake, Miriam Lass (Anna Chlumsky), sta osservando dietro uno specchio unidirezionale. Dopo aver sentito la voce di Chilton, Lass riprende un falso ricordo impiantato da Lecter durante la sua detenzione, ovvero che il suo carceriere fosse Chilton: in un momento di shock, Lass prende la pistola e spara a Chilton.[5]

Stagione 3Modifica

Nella terza stagione compare in "Aperitivo" dove viene rivelato che Chilton è sopravvissuto al colpo di pistola, ma che è stato sfigurato, perdendo un occhio e i denti superiori sul lato sinistro del viso; indossa delle protesi per nascondere le ferite riportate. Si avvicina ad altre vittime sopravvissute di Lecter: Graham, Jack Crawford, Alana Bloom (Caroline Dhavernas) e Mason Verger (Joe Anderson).[6] Dopo che Lecter si arrende a Crawford, che si trova presso l'ospedale psichiatrico di Baltimora, inizialmente sotto le cure di Chilton; Alana Bloom alla fine sostituisce Chilton come direttore dell'ospedale. Chilton scrive un best seller su Lecter che è pieno di distorsioni e imprecisioni. Ha intenzione di scrivere un altro uno sul serial killer noto come "la fatina dei denti", Francis Dolarhyde, un serial killer che uccide intere famiglie.[7] In seguito si offrirà di aiutare l'FBI alla cattura di Dolarhyde concedendo un'intervista a Freddie Lounds dove il serial-killer veniva denigrato. Dolarhyde lo rapirà per mostrargli la potenza del Grande Drago Rosso e poi lo libererà nel modo in cui Will Graham aveva finto la morte di Freddie Lounds, ovvero legato ad una sedia a rotelle in fiamme. Miracolosamente Chilton si salva perché la sedia a rotelle cade in una fontana, ma presenta ustioni molto gravi su tutto il corpo.[8]

NoteModifica

  1. ^ Hannibal: Antipasto, 1.
  2. ^ Hannibal: Arrosto, 1.
  3. ^ Hannibal: Takiawase, 2.
  4. ^ Hannibal: Futamono, 2.
  5. ^ Hannibal: Yakimono, 2.
  6. ^ Hannibal: Aperitivo, 3.
  7. ^ Hannibal: The Great Red Dragon, 3.
  8. ^ Hannibal: The Number of the Beast is 666, 3.