Friedrich von Payer

politico tedesco
Friedrich von Payer
Friedrich von Payer.jpg

Vicecancelliere della Germania
Durata mandato 9 novembre 1917 –
10 novembre 1918
Capo del governo Georg von Hertling
Massimiliano di Baden
Friedrich Ebert
Predecessore Karl Helfferich
Successore Eugen Schiffer

Membro del Reichstag per Tubinga-Reutlingen
Durata mandato 1877 –
1878

Membro del Reichstag per Tubinga-Reutlingen
Durata mandato 1880 –
1887

Membro del Reichstag per Tubinga-Reutlingen
Durata mandato 1890 –
1918

Dati generali
Partito politico Partito Democratico Tedesco, Partito Popolare Tedesco e Progressive People's Party
Università Università di Tubinga
Professione Avvocato

Friedrich Ludwig von Payer (Tubinga, 12 giugno 1847Stoccarda, 14 luglio 1931) è stato un avvocato e politico tedesco. Liberale, fu vicecancelliere della Germania durante l'ultimo anno della prima guerra mondiale. Nacque a Tubinga e studiò al seminario di Blaubeuren, tornando nella sua città natale per studiare legge nel 1865. Dopo aver completato la sua formazione universitaria, lavorò come avvocato a Stoccarda e fu eletto per la prima volta al Reichstag nel 1877. Raggiunse l'apice della sua carriera politica durante la prima guerra mondiale, durante la quale sostenne una pace negoziata con le potenze alleate e fu nominato vice-cancelliere. Dopo la guerra, fu presidente del DDP e rimase membro del nuovo Reichstag di Weimar fino al 6 giugno 1920. Payer sposò Alwine Schöninger.

Friedrich von Payer (al centro) con Massimiliano di Baden (a sinistra)

BibliografiaModifica

  • Günther Bradler, Politische Unterhaltungen Friedrich Payers mit Theodor Heuss . Ein Fund aus dem Hauptstaatsarchiv Stuttgart, in: Zeitschrift für Württembergische Landesgeschichte (ZWLG), Jahrgang 1973, Seiten 161-192.
  • Günther Bradler, Friedrich Payer. Autobiographische Aufzeichnungen und Dokumente, Göppingen 1974.
  • Reinhold A. Helmut Franz, Das Problem der konstitutionellen Parlamentarisierung bei Conrad Haußmann und Friedrich von Payer, Göppingen 1977.
  • Friedrich Payer zum Gedenken, Reutlingen 1997.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69722128 · ISNI (EN0000 0001 1877 5849 · LCCN (ENno2011052690 · GND (DE118592300 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011052690