Fring
software
GenereVoice over IP
Messaggistica istantanea
Sviluppatorefringland Ltd.
Ultima versione4.2.7 (17 febbraio 2010)
Sistema operativoSymbian (8 e 9)
Windows Phone (5 e 6)
Android
UIQ (alcuni dispositivi)
LinguaggioJava
LicenzaFreeware
(licenza non libera)
Sito webwww.fring.com/

Fring è un software di messaggistica istantanea e VoIP per smartphone della società fringland Ltd fondata da Avi Shechter, Boaz Zilberman e Alex Nerst.

Permette al cellulare di effettuare e ricevere chiamate senza alcun costo aggiuntivo rispetto alla spesa del fornitore del servizio internet. Tramite una connessione Wi-Fi, UMTS o GPRS, è infatti possibile effettuare chiamate voce e scambiarsi messaggi di testo con i propri contatti ICQ, Google Talk, Msn Messenger, Twitter, AIM, Yahoo! Messenger o con il proprio provider SIP (Session Initiation Protocol).

CaratteristicheModifica

Non esiste, per ora, una compatibilità con tutti i modelli di smartphone in commercio, ma il supporto degli sviluppatori e soprattutto della comunità che lo sostiene garantisce un futuro più che roseo per gli utenti.

È compatibile con i seguenti sistemi operativi: Symbian 8, Symbian 9, 9.2, Windows Mobile, Symbian UIQ, iPhone e Android.

Vi sono versioni di Fring in varie lingue, tra cui l'italiano.

Dal 2009 si possono aggiungere numerose estensioni al programma che ne ampliano le caratteristiche. L'ultima estensione è quella scaturita tra la società WeFi che mette a disposizione tutti gli hotspot Wi-Fi gratuiti presenti sul territorio e la loro localizzazione via GPS.

Eventi salientiModifica

  • 1º ottobre 2007: ha siglato un accordo di co-marketing con Eutelia.[1]
  • Maggio 2008: riceve il premio MEFFY.[2][3]
  • 13 luglio 2010. Skype blocca l'integrazione con l'applicazione Fring

NoteModifica

  1. ^ Eutelia, accordo di co-marketing con Fring, NewsMobile.it Archiviato il 21 novembre 2007 in Internet Archive.
  2. ^ fring is a winner @ Meffys 2008, fring. URL consultato il 25 maggio 2008.
  3. ^ Meffys winners showcase diverse mobile entertainment industry, M.E.F. URL consultato il 25 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2010).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica