Fudbalski klub Loznica

squadra di calcio serba
FK Loznica
Calcio Football pictogram.svg
FK Loznica Grb (Emblem).gif
Zeleno-beli (biancoverdi)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Verde con diagonale Bianco.svg Verde e bianco
Dati societari
Città Loznica
Nazione Serbia Serbia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Serbia.svg FSS
Campionato Prva Liga Srbija
Fondazione 1919
Allenatore Serbia Dragan Mićić
Stadio Gradski stadion Lagator
(6 000 posti)
Sito web fkloznica.rs
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fudbalski klub Loznica (in cirillico Фудбалски клуб Лозница), conosciuto semplicemente come Loznica, è una squadra di calcio di Loznica in Serbia.

StoriaModifica

Il club viene fondato nel 1919 grazie ad uno studente del posto, Milisav Vasić, che aveva studiato in Inghilterra e giocato nel Birmingham City. Il primo nome della squadra fu Gučevo (e primo presidente Pavle Avramović), poi subito cambiato in LKS (Loznički Sportski Klub); in questo periodo non disputa incontri ufficiali, solo amichevoli contro squadre di città vicine come Zvornik, Bijeljina, Šabac o Valjevo, in partite disputate di domenica che attiravano molti giovani tifosi chiassosi.[1]

Durante la seconda guerra mondiale il LKS diventa FK Trgovački. Nel 1942 vengono formati in città altri due club, il FK Srbadija ed il FK Gajret, contro cui il Trgovački disputa accese partite che sono il maggior passatempo per gli abitanti di Loznica dei duri anni della guerra. Il 23 settembre 1944 Loznica viene liberata dalle truppe alleate, ed alcune truppe dei partigiani giocano partite amichevoli contro le tre squadre cittadine, sotto il pericolo costante del fuoco delle truppe tedesche ancora posizionate al di là del fiume Drina.[1]

Con la liberazione di Loznica comincia la ristrutturazione e lo sviluppo nell'area. Anche lo stadio viene ricostruito e rinnovato, il club cambia nome in FK Jadar, inizia a competere nelle categorie minori, e finalmente prende il nome definitivo FK Loznica. Nel 1949 viene fondato in città un altro club, il FK Proleter, che inizia una forte rivalità col Loznica. Pochi anni dopo il FK Loznica si sposta dal vecchio campo "Sokolana" e si sposta al nuovo stadio, il "Lagator". In questo periodo si comincia anche a festeggiare ogni 7 febbraio la "Zeleno–belo veče" (serata bianco-verde).[1]

Negli anni '90 arriva il periodo migliore grazie ai presidenti Nikola Ristivojević e Milan Josić, investitori privati come Dobrivoje Stojnić, uno dei proprietari della ditta di costruzioni Stobex[2] (che rende possibile la crazione di uno stadio moderno) ed all'aiuto di molti altri influenti personaggi di Loznica. Il club riceve il "semaforo verde" dalla comissione della FSS per ospitare incontri internazionali, molti incontri della Jugoslavia U21 e della Serbia U21 vengono giocati al Lagator.[1]

Con il nuovo stadio, le ambizioni del club crescono, e col lavoro di allenatori come Miroslav Milanović, Pero Slavkić e Đorđe Gerum inizia la scalata per la massima divisione, raggiunta in poco tempo. La prima partita in Prva liga è contro il Budućnost e viene vinta 2–0 davanti ai tifosi in delirio. In occasione di un incontro contro la Stella Rossa c'è un'impressionante presenza di 15000 spettatori con il Loznica capace di strappare un pareggio 2–2. In molte occasioni il presidente della federazione assiste alle partite ed in una occasione afferma che "il Lagator è un piccolo Wembley!".[1]

Dopo questo eccitante periodo il club non riesce a rimanere nella massima divisione, quindi segue una serie di retrocessioni che porta il Loznica fino alla quarta serie. Attualmente milita in Srpska Liga, la terza serie.[1]

CronistoriaModifica

Stagione Campionato Coppa
Categoria Liv. Posizione Verdetti
1991–92 3. liga Nord III 7º su 16
1992–93 Srpska liga Ovest III Vincitore spareggi-promozione
1993–94 2. liga II 4º su 20 Vincitore spareggi-promozione
1994–95 1. liga I 16º su 20 16esimi
1995–96 1. liga I 17º su 20 Passa in 1. liga "B" Quarti
1996–97 1. liga "B" II 3º su 12 Perde gli spareggi-promozione
1997–98 1. liga "B" II 10º su 12 Retrocede Ottavi
1998–99 2. liga Ovest II 14º su 18 16esimi
1999–00 2. liga Est II 9º su 18
2000–01 2. liga Ovest II 10º su 18
2001–02 2. liga Ovest II 6º su 18
2002–03 2. liga Ovest II 4º su 12
2003–04 2. liga Ovest II 10º su 10 Retrocede
2004–05 Srpska liga Ovest III 15º su 18
2005–06 Srpska liga Ovest III 11º su 18
2006–07 Srpska liga Ovest III 16º su 18 Retrocede
2007–08 Zona Danubio IV 1º su 20 Promosso
2008–09 Srpska liga Ovest III 16º su 16 Retrocede
2009–10 Zona Drina IV 3º su 16
2010–11 Zona Drina IV 2º su 16
2011–12 Zona Drina IV 5º su 16
2012–13 Zona Drina IV 1º su 16 Promosso
2013–14 Srpska liga Ovest III 3º su 16
2014–15 Srpska liga Ovest III 1º su 16 Promosso
2015–16 1. liga II 15º su 16 Retrocede 16esimi
2016–17 Srpska liga Ovest III 12º su 16 Preliminare
2017–18 Srpska liga Ovest III 14º su 18
2018–19 Srpska liga Ovest III 12º su 16
2019–20 Srpska liga Ovest III

StadioModifica

Il Gradski stadion Lagator è l'impianto di gioco di Loznica, "Lagator" è un complesso sportivo. Ha una capienza di 6000 spettatori.[3]

GiocatoriModifica

AllenatoriModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2014-2015 (girone Ovest)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio