Apri il menu principale
Fuerza Aérea Colombiana
Forza aerea colombiana
Colombian Air Force
Escudo Fuerza Aerea Colombiana.svg
Descrizione generale
Attiva1921 – oggi
NazioneColombia Colombia
Servizioforze armate della Colombia
Tipoforza aerea
Dimensione13.000 effettivi
MottoSic Itur Ad Astra (in latino:Così si giunge alle stelle)
Battaglie/guerreGuerra Colombo-Peruviana
Conflitto armato colombiano
Anniversari8 novembre
Sito internethttp://www.fac.mil.co/
Comandanti
Maggior generaleRamsés Rueda
(2018 - )[1]
Simboli
CoccardaRoundel of Colombia.svg Roundel of Colombia – Low Visibility.svg
Distintivo di codaFlag of Colombia.svg
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La Fuerza Aérea Colombiana, spesso abbreviata in FAC,[2] è l'attuale aeronautica militare della Colombia e parte integrante delle forze armate della Colombia.

StoriaModifica

OriginiModifica

L'aviazione militare prende avvio, in Colombia, nel 1919, quando viene fondata una scuola di aviazione per L'esercito colombiano. L'unità venne ufficialmente creata il 15 febbraio 1919 a Flandes, nel dipartimento di Tolima grazie al supporto di una missione francese capeggiata dal colonnello Rene Guichard. La scuola di aviazione aveva inizialmente a disposizione tre Caudron G.3 E-2, tre Caudron G.4 A-2 e quattro Nieuport 11; la scuola venne però chiusa a causa delle avversità economiche dell'anno 1922.

La scuola fu riaperta l'8 novembre 1924 a Madrid, nel dipartimento di Cundinamarca, con il supporto di una missione svizzera capeggiata dal capitano Henry Pillichody. Gli aeromobili utilizzati furono quattro Wild WT e otto Wild X, che effettuarono il loro primo volo il 7 agosto 1927. In seguito, nel dicembre 1928, ebbe luogo per la prima volta in Colombia una dimostrazione di aeromobili da combattimento: alcuni Curtiss Falcon O-1 provenienti dagli Stati Uniti d'America.

La guerra contro il PerùModifica

Il 1º settembre 1932 un nutrito gruppo di civili peruviani superò il confine con la Colombia ed occupò la città di Leticia, nell'Amazzonia, sostenendo che la città apparteneva originariamente al territorio peruviano. In quell'epoca la forza aerea colombiana constava solo di undici istruttori, quattro aeromobili Osprey C-14R ed un Curtiss Falcon O-1, ma dopo questi fatti ricevette il pieno supporto finanziario dal Congresso colombiano. La Colombia acquistò aeromobili dagli Stati Uniti d'America e dalla Germania, mentre altri velivoli vennero presi dalla SCADTA (Sociedad Colombo-Alemana de Transporte Aéreo), una compagnia di linea che operava a quei tempi in Colombia. Gli aeromobili acquistati furono: quattro Junkers F 13, quattro Junkers W 34 e tre Junkers K 43, sei Junkers Ju 52, due Dornier Merkur II, quattro Dornier Do J Wal, venti Curtiss Falcon F-8F e 30 Curtiss Hawk II. Questo contingente venne inviato nel Sud della Colombia per fronteggiare le forze peruviane con i principali obiettivi di rifornimento del fronte, pattugliamento e attacco aria-terra. La flotta venne divisa in tre squadroni e venne adottato Puerto Boy come campo di volo principale. Il combattimento più importante avvenne il 14 febbraio 1933 a Tarapacá, dove la guarnigione peruviana venne bombardata da sette aeromobili colombiani e successivamente attaccata dalle forze di terra. Invece il 26 marzo dello stesso anno, nel villaggio di Guepi, undici velivoli e due navi (la MC Cartagena e la MC Santa Marta) bombardarono le posizioni peruviani e riuscirono successivamente ad impossessarsi del villaggio.

L'ultima azione durante il conflitto contro il Perù si svolse l'8 maggio 1933, quando si scontrarono le due forze aeree. I velivoli peruviani stavano attaccando la flotta fluviale colombiana nel fiume Algodón e vennero sorpresi da uno squadrone colombiano. Uno degli aeromobili peruviani, un Douglas O-38P, venne abbattuto e successivamente trasportato in territorio colombiano.

Il 24 maggio 1933 venne dichiarato il cessate il fuoco e si raggiunse un accordo tra le parti grazie all'intervento della Società delle Nazioni. La città di Leticia tornò ad essere colombiana e l'aereo catturato venne restituito al Perù. Alla fine della guerra si contarono quattro piloti morti (tra cui un tedesco) in quattro diversi incidenti, non collegati ad azioni di combattimento.

Dagli anni trenta ad oggiModifica

Nel 1935 la Colombia acquistò i suoi primi modelli di aerei da combattimento monoposto costruiti in alluminio: quattro Seversky P-35.

Dopo la fine della guerra contro il Perù le basi aeree in Amazzonia vennero smantellate e le truppe vennero accolte in nuove basi come quella di Esquinas nel dipartimento di Caquetá, quella di Palenquero nel dipartimento di Cundinamarca e quella di San José del Guaviare nel dipartimento di Guaviare.

La scuola di aviazione è stata spostata a Cali, mentre le scuole di radiotelegrafia e di manutenzione sono state lasciate a Madrid.

OrganizzazioneModifica

L'aeronautica militare consta di sei comandi principali, ciascuno dei quali conosciuto con il nome di Comando Aéreo de Combate (CACOM)

  • Comando Aéreo de Combate No. 4 (CACOM-4), a Melgar, in Tolima.
  • Comando Aéreo de Combate No. 5 (CACOM-5), a Rionegro, in Antioquia.
    • Grupo de Combate 51
      • Escuadrón de Combate 511
      • Escuadrón de Operaciones Especiales 512
  • Comando Aéreo de Combate No. 6 (CACOM-6), a Tres Esquinas, in Caquetá.
    • Grupo de Combate 61
      • Escuadrón de Combate 611
      • Escuadrón de Combate Táctico 613
  • Comando Aéreo de Transporte Militar (CATAM), a Bogotà.
    • Grupo de Transporte Aéreo 81
      • Escuadrón de Transporte 811
      • Escuadron de Evacuación Medica.
    • Grupo de Vuelos Especiales 82
      • Escuadrón de Transporte Especial 821
  • Comando Aéreo de Mantenimiento (CAMAN), a Madrid, in Cundinamarca.
    • Grupo de Transporte Aéreo 91
      • Escuadrón de Transporte 911
  • Grupo Aéreo del Oriente (GAORI), a Marandua, in Vichada.
    • Grupo de Combate 111
      • Escuadrilla de Combate Táctico 1113
  • Escuela Militar de Aviación (EMAVI), a Cali, nella Valle del Cauca.
    • Grupo de Educación Aeronáutica
      • Escuadrón Básico
    • Grupo de Combate 71
      • Escuadrón de Combate Táctico 713
  • Instituto Militar Aeronáutico (IMA), a Bogotà.

Aeromobili in usoModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2018)[3][4][5]
Note Immagine
Aerei da combattimento
IAI Kfir   Israele cacciabombardiere
conversione operativa
Kfir C.10
Kfir TC.10
12[6][7]
3[6][7][8][9][10]
12 Kfir C-7 acquistati nel 1989-1990.[5] Nel 2007 fu varato un programma per portare a 24 i Kfir in servizio, e tutti aggiornati agli standard C10/12, attraverso l'upgrade dei 10 superstiti e nuove acquisizioni.[5] Il 21 luglio 2009 un KFIR matricola 3004 esce di pista mentre atterra all'aeroporto Rafael Núñez di Cartagena (Colombia) attraversando la strada carrabile e finendo ai principi della spiaggia fortunatamente i piloti sono rimasti illesi.[11] Ulteriori 2 biposto Kfir TC-2 sono stati ordinati ed attesi durante tutto il 2017.[8][7] Al marzo 2019, dei 23 aerei in organico, solo 15 sono operativi (12 monoposto e 3 biposto).[6]
Embraer EMB 314 Super Tucano   Brasile aereo d'attacco leggero A-29B 24[3][4][5] 25 AT-29B acquistati nel 2005, un esemplare perso nel 2012.[4][5]
Douglas AC-47 Fantasmas   Stati Uniti cannoniera volante AC-47T 6[3][4] 10 esemplari consegnati.[5][4]
Cessna A-37 Dragonfly   Stati Uniti aereo da attacco al suolo A-37B 7[3][4] Dei 72 acquistati, al 2017 ne restano in servizio circa 10 integrati nell'armamento dalla bomba a guida laser Paveway II da 500lb.
Aerei per impieghi speciali
Citation SR-560 Horus   Stati Uniti aereo da osservazione SR-560 5[3][4][5] 5 consegnati.[4]
Beechcraft King Air 350   Stati Uniti aereo da guerra elettronica King Air 300/350 3[3][4]
Cessna 208 Grand Caravan   Stati Uniti aereo da ricognizione C-208 6[3][4][5]
Fairchild C-26 Metroliner   Stati Uniti aereo da guerra elettronica C-26B 1[4][5] 3 donati dagli USA nel 1999-2001.[4][5]
Rockwell Turbo Commander   Stati Uniti aereo da pattugliamento marittimo Turbo Commander 2[3][4] 4 consegnati.[4]
Aerei da addestramento
Embraer EMB 312 Tucano   Brasile aereo da addestramento
aereo d'attacco leggero
AT-27M 14[4][12][5][3] All'ottobre 2017 sono in servizio 14 T-27, che sono stati portati allo standard T-27M e sottoposti ad un aggiornamento che comprende nuovi sistemi avionici, miglioramenti strutturali e nuovi sistemi di atterraggio.[13][12] Utilizzati anche per il ruolo COIN.[5]
Cessna T-37 Tweet   Stati Uniti aereo da addestramento T-37B Tweet
T-37C Tweet
14[4][3]
3[4][3]
Lancair T-90 Calima   Colombia aereo da addestramento T-90C 25[4][13][5][3] 25 consegnati.[4]
Aerei per rifornimento in volo
Boeing KC-767   Stati Uniti aereo per il rifornimento in volo KC-767 1[3][4][5] 1 consegnato nel 2010.[4][5]
Boeing 707   Stati Uniti aereo per il rifornimento in volo B-707-320C 1[4][5] 1 B707C modificato consegnato nel 1991.[4][5]
Aerei da trasporto
Lockheed C-130 Hercules   Stati Uniti aereo da trasporto C-130B
C-130H
4[4][5][3]
3[4][5][3]
14 esemplari acquisiti in più lotti a partire dal 1969.[5] Ulteriori 3 aerei, presi dai surplus dell'USAF, saranno consegnati nel 2019.[14]
CASA C-212 Aviocar   Spagna aereo da trasporto C-212-300 4[3][4][5] 5 consegnati.[4]
CASA CN-235   Spagna aereo da trasporto CN-235-200 3[4][5] 3 consegnati.[4][5]
CASA C-295   Spagna aereo da trasporto C-295M 6[4][5] 6 consegnati.[5]
Beechcraft Queen Air   Stati Uniti aereo da trasporto 65-B80 4[4] 11 consegnati.[4]
Beechcraft King Air   Stati Uniti aereo da trasporto leggero C-90 5[4] 8 consegnati.[4]
Beechcraft Super King Air   Stati Uniti aereo da trasporto leggero King Air 300
King Air 350
6[4][3]
Boeing 737   Stati Uniti aereo da trasporto VIP B 737-300F 2[3][5] 2 acquistati di seconda mano nel 2013.[5]
Boeing 727   Stati Uniti aereo da trasporto B 727 2[3][5]
Fokker F28   Paesi Bassi aereo da trasporto VIP F28-1000
F28-3000
1
1
Cessna Citation II   Stati Uniti aereo da trasporto VIP 550 Citation II 1
Embraer EMB 110 Bandeirante   Brasile aereo da trasporto leggero EMB-110P1A 2[5][3]
Embraer EMB 110 Bandeirante   Brasile aereo da trasporto leggero EMB-110P1A 2[3][5]
Gavilan 358   Colombia aereo da trasporto leggero Gavilan 358M 4[4] 4 consegnati.[4]
IAI Arava   Israele aereo da trasporto leggero Arava 201 1[3][5]
Piper PA-23 Aztec   Stati Uniti aereo da trasporto leggero 1
Piper PA-31 Navajo   Stati Uniti aereo da trasporto leggero PA-31
PA-31T Cheyenne
3[4][3] 5 consegnati.[4]
Piper PA-34 Seneca   Stati Uniti aereo da trasporto leggero PA-34 4[4] 6 consegnati.[4]
Cessna 208 Grand Caravan   Stati Uniti aereo da trasporto leggero Cessna 208 6[4][5][3]
Cessna 402   Stati Uniti aereo da trasporto leggero C-402 1[3]
Dornier Do 328   Germania trasporto passeggeri 6 Utilizzati dalla SATENA
Embraer ERJ 145   Brasile trasporto passeggeri 50 posti 5 Utilizzati dalla SATENA.
Embraer E-Jets   Brasile trasporto passeggeri 76 posti a classe singola 2 Utilizzati dalla SATENA
Let L-410 Turbolet   Rep. Ceca trasporto passeggeri 19 posti a classe singola 3 Utilizzati dalla SATENA
Elicotteri
Bell UH-1 Iroquois   Stati Uniti elicottero utility UH-1B
UH-1H
3[4][3]
16[13]
10 UH-1H (5 già completati al febbraio 2018) sono in fase di aggiornamento alla versione Huey II che consiste nela sostituzione della turbina Lyncoming T53-L-13B con una più potente T53-L-703 (1.800 shp contro i 1.400 shp della precedente), e la sostituzione del cockpit con uno interamente digitale.[13]
Bell 212 Rapaz   Stati Uniti elicottero utility B-212 10[4][5][3] 14 consegnati.[4]
Bell 412   Stati Uniti elicottero utility 412HP
412EP
2[4]
1[4]
MD Helicopters MD500 Defender   Stati Uniti elicottero da attacco leggero 369HM
MD 530FF
MD 500E
4[4]
4[4][3]
Sikorsky UH-60 Black Hawk   Stati Uniti elicottero utility
elicottero da combattimento
UH-60A
UH-60L
AH-60 Arpía
4[4][5]
8[4][5]
10[4][5][3]
Bell 206   Stati Uniti elicottero da addestramento Bell 206 B3
TH-67
13[4][3][5]

60[15][16]
12 B-206 B3 ricevuti nel 2007 e 24 OH-58A di seconda mano ricevuti nel 2010-2013.[5] Ulteriori 60 TH-67 Creek da addestramento (10

marzo 2016, 20 nello stesso anno e 30 tra il 2017 e il 2018) risultano consegnati ad agosto 2019.[15][16]

Risultano essere in servizio recente anche altri aeromobili:

Aeromobili ritiratiModifica

NoteModifica

  1. ^ "COLOMBIA RENUEVA LA CÚPULA DE SUS FUERZAS ARMADAS", su infodefensa.com, 14 dicembre 2018, URL consultato il 15 dicembre 2018.
  2. ^ Munro, Bob (a cura di), Central and South America, in The World's Air Forces, Londra, Salamander books, 1991, p.34.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 14. URL consultato il 16 dicembre 2018.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba "Le forze aeree del mondo. Colombia" - "Aeronautica & Difesa" N. 381 - 07/2018 pag. 72
  5. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am "Le Forze Armate Colombiane, maestre del conflitto asimmetrico" - "Rivista italiana difesa" N. 11 - 11/2017 pp. 68-79
  6. ^ a b c "LA FUERZA AÉREA DE COLOMBIA GARANTIZA LA OPERATIVIDAD DE LOS KFIR HASTA DICIEMBRE DEL 2021", su Defensa.com, 4 marzo 2019, URL consultato il 8 marzo 2019.
  7. ^ a b c TYPHOON SPAGNOLI PER LA COLOMBIA?", su portaledifesa.it, 4 gennaio 2018, URL consultato il 4 gennaio 2018.
  8. ^ a b "COLOMBIA AIR FORCE TO CONTINUE FLYING KFIR FIGHTERS" Archiviato il 20 aprile 2017 in Internet Archive., su janes.com, 19 aprile 2017, URL consultato il 20 aprile 2017.
  9. ^ "COLOMBIA'S KFIR FLEET NEARING ITS END WITH NO REPLACEMENT IDENTIFIED" Archiviato il 12 febbraio 2017 in Internet Archive., su janes.com, 1 febbraio 2017, URL consultato il 11 febbraio 2017.
  10. ^ "COLOMBIA RECEIVING TWO NEW KFIR TWO SET FIGHTERS FROM ISRAEL" Archiviato il 30 agosto 2017 in Internet Archive., su janes.com, 26 giugno 2017, URL consultato il 30 agosto 2017.
  11. ^ (ES) Colombia moderniza aviones de guerra, BBC Mundo, 7 febbraio 2008. URL consultato il 16 novembre 2008.
  12. ^ a b "COLOMBIA CIAC FINISHING LOCAL T-27M UPDATES, EYES INTERNATIONAL WORK" Archiviato il 29 settembre 2017 in Internet Archive., su janes.com, 28 settembre 2017, URL consultato il 29 settembre 2017.
  13. ^ a b c d "Colombia: un complesso militar-industriale in crescita" - "Rivista italiana difesa" N. 2 - 02/2018 pp. 60-69
  14. ^ "COLOMBIA TO RECEIVE DONATED C-130 FROM US", su janes.com, 21 novembre 2018, URL URL consultato il 28 novembre 2018.
  15. ^ a b "COLOMBIA RECIBE OFICIALMENTE 60 HELICÓPTEROS TH-67 CREEK", su defensa.com, 4 agosto 2019, URL URL consultato il 5 agosto 2019.
  16. ^ a b c "THE US GOVERNEMENT TRANSFER 60 TH-67 HELOS TO THE COLOMBIAN AIR FORCE", su janes.com, 5 agosto 2019, URL consultato il 5 agosto 2019.

BibliografiaModifica

  • Peacock, Lindsay (a cura di), World Air Forces, Coulsdon, UK, Jane's Information Group Ltd., 2002.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN157842152 · ISNI (EN0000 0001 0709 3287 · LCCN (ENno93038414 · WorldCat Identities (ENno93-038414