Fussballclub Zürich Frauen

FC Zürich Frauen
Calcio Football pictogram.svg
FC Zurigo.png
FCZ
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px vertical HEX-00529F White.svg Blu, bianco
Dati societari
Città Zurigo
Nazione Svizzera Svizzera
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland.svg SFV/ASF
Campionato Women's Super League
Fondazione 1970
Presidente Svizzera Tatjana Hänni
Allenatore Germania Inka Grings
Stadio Sportanlage Heerenschürli
(522 posti)
Sito web www.fcz.ch/de/frauen
Palmarès
Titoli nazionali 23 campionati svizzeri
Trofei nazionali 14 Coppe Svizzera
Dati aggiornati al 6 luglio 2022
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fussballclub Zürich Frauen, citato anche nella sua forma contratta FC Zürich Frauen o FCZ Frauen e indicato in Italia semplicemente come Zurigo, è una squadra di calcio femminile svizzera con sede nella città di Zurigo, sezione femminile dell'omonimo club di calcio maschile. Milita in Women's Super League, massima serie del campionato svizzero di calcio femminile, fin dalla prima edizione, disputata nel 1970-1971. Ha vinto 23 volte il titolo nazionale e 14 volte la Coppa Svizzera.

StoriaModifica

Nel 1968 venne fondata il D.C.F. Zürich, primo club di calcio femminile di Zurigo e della Svizzera, ma che venne sciolto pochi anni dopo[1]. Il 24 aprile 1970 venne fondata la sezione femminile della S.V. Seebach, squadra di calcio maschile fondata nel 1916 nel quartiere zurighese di Seebach[2]. Il club venne iscritto al primo campionato svizzero di calcio femminile nella stagione 1970-1971[3]. Nella stagione 1979-1980 conquistò il suo primo titolo nazionale[4], confermandosi anche nelle tre stagioni successive. Dal 1978 al 1981 il club venne invitato a partecipare a un torneo internazionale di calcio femminile organizzato a Taiwan, senza riuscire mai a finire tra le prime quattro[5]. Nella stagione 1980-1981 vinse anche la sua prima coppa nazionale[6]. Complessivamente, dal 1970 al 2005 il club ha vinto 12 campionati e 7 Coppe Svizzera.

Nel 2005 la sezione femminile venne resa indipendente dalla S.V. Seebach e la nuova società, guidata da Tatjana Hänni, cambiò denominazione in F.F.C. Zürich Seebach[2]. Tra il 2005 e il 2008 il club ha conquistato l'ottava Coppa Svizzera ed il tredicesimo titolo nazionale.

Nell'estate del 2008 il club viene fuso a livello societario con la squadra maschile della città e il nome della squadra venne così cambiato in F.C. Zürich Frauen[7]. Grazie al campionato vinto l'anno precedente il nuovo club partecipò per la prima volta alla UEFA Women's Cup nell'edizione 2008-2009: superò la prima fase a gironi, ma venne poi eliminato nella seconda fase a gironi, perdendo tutte e tre le partite del girone contro Arsenal, Olympique Lione e Neulengbach. Dal 2009 al 2018 il club ha vinto nove campionati, arrivando secondo nella stagione 2016-2017, ma ottenendo lo stesso l'ammissione alla UEFA Women's Champions League per il contestuale ritiro delle campionesse del Neunkirch[8]. In UEFA Women's Champions League ha ottenuto come miglior risultato il raggiungimento degli ottavi di finale, conseguito in tre edizioni: nel 2013-2014 eliminato dal Barcellona, nel 2014-2015 eliminato dal Glasgow City, nel 2016-2017 eliminato dall'Olympique Lione. Nella stagione 2017-2018 il club ha vinto il campionato nazionale per la ventunesima volta[9].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Fussballclub Zürich Frauen
  • 1970 - Fondazione della sezione femminile della S.V. Seebach.
  • 1970-1971 - nel gruppo 3 della Prima Lega.
  • 1971-1972 - in Prima Lega.
  • 1972-1973 - 2º nel gruppo centro 1 della Prima Lega.
  • 1973-1974 - 1º nel gruppo 2 della Prima Lega. Semifinale nei play-off per il titolo.
  • 1974-1975 - 4º nel gruppo est della Prima Lega.
  • 1975-1976 - 1º nel gruppo est della Prima Lega. Perde la finale per il titolo.
  • 1976-1977 - 1º nel gruppo est della Prima Lega. Perde la finale per il titolo.
  • 1977-1978 - 2º nel gruppo est della Prima Lega.
Finale di Coppa Svizzera.
  • 1978-1979 - nel gruppo est della Prima Lega.
Finale di Coppa Svizzera.
  • 1979-1980 - Campione di Svizzera. (1º titolo)
  • 1980-1981 - Campione di Svizzera. (2º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (1º titolo)
  • 1981-1982 - Campione di Svizzera. (3º titolo)
Finale di Coppa Svizzera.
Finale di Coppa Svizzera.
Vince la Coppa Svizzera. (2º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (3º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (4º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (5º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (6º titolo)
Finale di Coppa Svizzera.
Vince la Coppa Svizzera. (7º titolo)
Finale di Coppa Svizzera.
Finale di Coppa Svizzera.
Finale di Coppa Svizzera.
Finale di Coppa Svizzera.

  • 2005 - Cambio di denominazione in F.F.C. Zürich Seebach.
  • 2005-2006 - 5º nella Lega Nazionale A.
Finale di Coppa Svizzera.
Vince la Coppa Svizzera. (8º titolo)

  • 2008 - Cambio di denominazione in F.C. Zürich Frauen.
  • 2008-2009 - Campione di Svizzera. (14º titolo)
Seconda fase a gironi della UEFA Women's Cup.
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Vince la Coppa Svizzera. (9º titolo)
Vince la Coppa Svizzera. (10º titolo)
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Ottavi di finale della UEFA Women's Champions League.
Vince la Coppa Svizzera. (11º titolo)
Ottavi di finale della UEFA Women's Champions League.
Vince la Coppa Svizzera. (12º titolo)
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Finale di Coppa Svizzera.
Ottavi di finale della UEFA Women's Champions League.
Vince la Coppa Svizzera. (13º titolo)
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Vince la Coppa Svizzera. (14º titolo)
Ottavi di finale della UEFA Women's Champions League.
Semifinali di Coppa Svizzera.[10]
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
Finalista in Coppa Svizzera.
Sedicesimi di finale della UEFA Women's Champions League.
in Coppa Svizzera.
Primo turno in UEFA Women's Champions League.

CalciatriciModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici del F.C. Zürich Frauen

PalmarèsModifica

SV Seebach Zürich: 12
1979-1980, 1980-1981, 1981-1982, 1982-1983, 1984-1985, 1986-1987, 1987-1988, 1989-1990, 1990-1991, 1992-1993, 1993-1994, 1997-1998
FFC Zürich Seebach: 1
2007-2008
FC Zürich Frauen: 10
2008-2009, 2009-2010, 2011-2012, 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2017-2018, 2018-2019, 2021-2022

StatisticheModifica

Risultati nelle competizioni UEFAModifica

Stagione Competizione Fase Avversario Risultato
andata ritorno aggregato
2008-09 Women's Cup fase a gironi, primo turno   Universitet Vitebsk 1-1
  SFK Sarajevo 3-2
  Galway United 2-0
fase a gironi, secondo turno   Arsenal 2-7
  Olympique Lione 1-7
  Neulengbach 3-5
2009-10 Champions League sedicesimi di finale   Linköping 0-2 0-3 0-5
2010-11 Champions League sedicesimi di finale   Torres 2-3 1-4 3-7
2012-13 Champions League gironi di qualificazione   Pomurje 2-0
  Ataşehir Belediyesi 4-0
  Gintra 8-0
sedicesimi di finale   Juvisy 1-1 0-1 1-2
2013-14 Champions League gironi di qualificazione   Atlético Ouriense 5-0
  Ekonomist 4-1
  KÍ Klaksvík 3-0
sedicesimi di finale   Sparta Praga 2-1 1-1 3-2
ottavi di finale   Barcellona 0-3 1-3 1-6
2014-15 Champions League gironi di qualificazione   Minsk 1-1
  Rīgas 2-0
  Konak 4-0
sedicesimi di finale   Osijek 5-2 2-0 7-2
ottavi di finale   Glasgow City 2-1 2-4 4-5
2015-16 Champions League sedicesimi di finale   LSK Kvinner 0-1 1-1 1-2
2016-17 Champions League gironi di qualificazione   Slovan Bratislava 3-1
  Vllaznia 3-0
  Pomurje 5-0
sedicesimi di finale   Sturm Graz 6-0 3-0 9-0
ottavi di finale   Olympique Lione 0-8 0-9 0-17
2017-18 Champions League gironi di qualificazione   Olimpia Lubiana 2-1
  Birkirkara 5-0
  Minsk 0-0
sedicesimi di finale   Gintra 1-1 1-2 2-3

OrganicoModifica

Rosa 2021-2022Modifica

Rosa, ruoli e numeri di maglia come da sito ufficiale, aggiornati al 6 giugno 2022.[11]

N. Ruolo Giocatore
1   P Livia Peng
2   D Naomi Mégroz
3   D Alana O’Neill
4   C Lesley Ramseier
5   D Leandra Flury
7   C Martina Moser
8   D Julia Stierli
10   D Rahel Moser
11   D Nadine Riesen
12   C Soraya Wulff
13   C Caterina Regazzoni
14   D Riana Fischer
16   C Annina Enz
N. Ruolo Giocatore
17   C Seraina Piubel
18   A Alissia Piperata
19   A Meriame Terchoun
20   A Fabienne Humm
21   P Sandra Bruderer
22   C Marie Höbinger
23   A Lydia Andrade
24   C Kim Dubs
25   C Rahel Kiwic
26   D Laura Vetterlein
27   C Anna Matsushita
31   P Noemi Benz

Rosa 2020-2021Modifica

Rosa e ruoli come da sito ufficiale[12], numeri di maglia dal sito soccerdonna.de[13], aggiornati al 29 agosto 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Livia Peng
4   C Lesley Ramseier
6   D Luna Lempérière
7   C Martina Moser
8   D Julia Stierli
10   D Rahel Moser
13   C Caterina Regazzoni
14   D Riana Fischer
15   C Mona Gubler
16   C Annina Enz
17   C Seraina Piubel
N. Ruolo Giocatore
18   C Alissia Piperata
19   A Meriame Terchoun
20   A Fabienne Humm (capitano)
21   P Susanne Stutz
23   A Lydia Andrade
24   C Kim Dubs
25   C Rahel Kiwic
26   C Anna Matsushita
27   C Mimoza Hamidi
29   D Onyinyechi Zogg
31   P Noemi Benz

Rosa 2019-2020Modifica

Rosa e ruoli come da sito ufficiale[14], numeri di maglia dal sito soccerdonna.de[13], aggiornati al 29 agosto 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Livia Peng
3   D Erica Cunningham
6   D Luna Lempérière
7   D Rahel Moser
8   D Julia Stierli
9   A Antigona Kuqi
10   C Martina Moser
11   A Barla Deplazes
13   C Cinzia Zehnder
14   D Riana Fischer
15   C Mona Gubler
16   C Annina Enz
N. Ruolo Giocatore
17   C Seraina Piubel
20   A Fabienne Humm (capitano)
21   P Vivian Kaspar
22   D Lorena Baumann
23   A Lydia Andrade
24   C Kim Dubs
24   A Meriame Terchoun
26   C Vanesa Hoti
27   C Alissia Piperata
28   C Ella Ljustina
29   D Onyinyechi Zogg

NoteModifica

  1. ^ football.ch.
  2. ^ a b (DE) Sportverein Seebach, su ogs-seebach.ch. URL consultato il 15 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Switzerland (Women) 1970/71, su rsssf.com, 26 febbraio 2015. URL consultato il 15 settembre 2018.
  4. ^ (EN) Switzerland (Women) 1979/80, su rsssf.com, 26 febbraio 2015. URL consultato il 15 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Women's World Invitation Tournament - Overview, su rsssf.com, 31 dicembre 2009. URL consultato il 15 settembre 2018.
  6. ^ (EN) Switzerland - List of Women Cup Finals, su rsssf.com, 23 agosto 2018. URL consultato il 15 settembre 2018.
  7. ^ (DE) Storia del FC Zürich Frauen, su fcz.ch. URL consultato il 15 settembre 2018.
  8. ^ Confermate le squadre di Women's Champions League, su it.uefa.com, 14 giugno 2017. URL consultato il 15 settembre 2018.
  9. ^ (DE) Die FCZ Frauen sind zum 21. Mal Schweizer Meister!, su fcz.ch, 19 maggio 2018. URL consultato il 15 settembre 2018.
  10. ^ a b Posizione in classifica al momento della sospensione definitiva del campionato a causa della pandemia di COVID-19
  11. ^ (DE) Team / Kader, su fcz.ch. URL consultato il 6 giugno 2022.
  12. ^ (DE) Team / Kader, su fcz.ch. URL consultato il 12 maggio 2021.
  13. ^ a b (DE) Kader von FC Zürich Frauen in der Saison 2019/2020, su soccerdonna.de. URL consultato il 29 agosto 2019.
  14. ^ (DE) Team / Kader, su fcz.ch. URL consultato il 29 agosto 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio