Futbol'nyj Klub Arsenal Tula

Società calcistica russa con sede nella città di Tula
Arsenal Tula
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px pentasection vertical HEX-DF0728 HEX-FAF428.svg Rosso, giallo
Dati societari
Città Tula
Nazione Russia Russia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Russia.svg RFU
Campionato Prem'er-Liga
Fondazione 1946
Rifondazione2007
Rifondazione2011
Presidente Russia Guram Adžoev
Allenatore Ucraina Dmytro Parf'onov
Stadio Stadio Arsenal
(20.048 posti)
Sito web arsenaltula.ru
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Arsenal Tula, ufficialmente Professional'nyj Futbol'nyj Klub «Arsenal» Tula (in russo: Пpoфeccиoнaльный Футбольный Kлуб «Арсенал» Тула?), è una società calcistica russa con sede nella città di Tula. Milita nella Prem'er-Liga, la massima divisione del campionato russo di calcio.

Fondato nel 1946, ha esordito in massima serie russa nel 2014.

StoriaModifica

Unione SovieticaModifica

Sebbene la storia del club cominci ufficialmente nel 1946, col nome di Zenit, una squadra con identico nome partecipò alla Coppa dell'URSS già nel 1938. Nel 1949 partecipò per la prima volta al campionato nazionale sovietico, in particolare alla Vtoraja Gruppa (seconda serie), retrocedendo immediatamente nei campionati statali. Ritornò in seconda serie (intanto chiamata Klass B) nel 1959, col nome di Trud.

Con la riforma dei campionati sovietici la Klass B divenne terza serie al termine della stagione 1962 e la squadra retrocesse. Nel 1964 il club fu rinominato Metallurg; nel 1966 la squadra ottenne la promozione in seconda serie, grazie al terzo posto nel girone finale di play-off; la riforma dei campionati sovietici della fine del 1969 costrinsero il club ad una nuova retrocessione, nonostante il quinto posto finale. Tra il 1974 e il 1978 fu conosciuto col nome di Mašinostroitel'; tra il 1979 e il 1983 quello di TOZ. Dal 1984 assunse la denominazione di Arsenal.

Dal 1970 al 1989 rimase in terza serie, senza ottenere risultati significativi: la perse al termine della stagione 1989 quando fu retrocessa nella neonata Vtoraja Nizšaja Liga; nei due anni successivi non riuscì a tornare in terza serie.

RussiaModifica

Con la fine dell'Unione Sovietica e la nascita del campionato russo di calcio fu collocato in Vtoraja Liga, la terza serie; mantenne la categoria fino al 1997, anno in cui, vincendo il proprio girone, fu promosso in Pervyj divizion. Qui ottenne come miglior risultato un quinto posto nel 1998. Nel 2001 retrocesse in terza serie, ma nel giro di due stagioni ottenne un secondo e un primo posto, ottenendo la promozione e anche la vittoria nella Kubok PFL.

Nel 2004, però, pur ottenendo la salvezza sul campo, il club fallì. Ripartito dai dilettanti col nome di Oružejnik, dal 2008 tornò alla denominazione di Arsenal. Dopo aver militato nel girone dei dilettanti nel 2012, è tornato tra i professionisti. Al primo anno di Pervenstvo Professional'noj Futbol'noj Ligi vinse nel 2012-2013 il proprio girone, tornando in seconda serie. Nel 2014 si piazzò secondo, ottenendo per la prima volta l'accesso alla massima serie. Retrocesso immediatamente nel 2015, tornò in massima serie nel 2016 grazie al secondo posto in seconda serie. Da allora milita nella Prem'er-Liga.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Arsenal Tula
  • 1946: fondazione del club col nome di Zenit.

  • 1949: 13º nel girone 4 di Vtoraja Gruppa. Retrocesso nei campionati statali.
Quarti di finale nel Girone 4 russo di Coppa dell'URSS.

  • 1959: Cambia nome in Trud.
13° nel Girone 2 di Klass B.
Semifinale nella Zona 2 di Coppa dell'URSS.
  • 1960: 8° nel Girone 1 russo di Klass B.
  • 1961: 6° nel Girone 1 russo di Klass B.
Semifinale nel Girone 1 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1962: cambia nome in Shakhtyor.
10° nel Girone 1 russo di Klass B. Retrocesso in Klass B che diventa la terza serie del campionato.
Ottavi di finale nel Girone 1 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1963: 11° nel Girone 1 russo di Klass B.
Ottavi di finale nel Girone 1 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1964: cambia nome in Metallurg.
12° nel Girone 2 russo di Klass B.
Finale nel Girone 2 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1965: 9° nel Girone 1 russo di Klass B.
Quarti di finale nel Girone 1 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1966: 2° nel Girone 1 russo di Klass B, primo nelle semifinali di Tula, 3º nel girone finale. Promosso in Vtoraja Gruppa A.
Quarti di finale nel Girone 1 russo di Coppa dell'URSS.
  • 1967: 13° nel Girone 2 di Vtoraja Gruppa A.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1970: 4° nel Girone 2 di Vtoraja Gruppa A. Il campionato è rinominato Vtoraja Liga.
Sedicesimi di finale in Coppa dell'URSS.
  • 1971: 2º nel girone 2 di Vtoraja Liga.
  • 1972: 12° nel Girone 2 di Vtoraja Liga.
  • 1973: 16° nel Girone 3 di Vtoraja Liga.
  • 1974: cambia denominazione in Mashinostroitel.
10° nel Girone 2 di Vtoraja Liga.
  • 1975: 19º nel girone 3 di Vtoraja Liga.
  • 1976: 18º nel girone 3 di Vtoraja Liga.
  • 1977: 10º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1978: 24º nel girone 3 di Vtoraja Liga.
  • 1979: cambia nome in TOZ.
19º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1980: 8º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1981: 17º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1982: 15º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1983: 11º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1984: cambia nome in Arsenal.
3º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1985: 4º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
2º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1986: 2º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1987: 12º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
1º turno nella Coppa dell'URSS.
  • 1988: 16º nel girone 1 di Vtoraja Liga.
  • 1989: 5º nel girone 1 di Vtoraja Liga. Retrocesso in Vtoraja Nizšaja Liga
  • 1990: 15º nel girone 5 di Vtoraja Nizšaja Liga.
  • 1991: 12° nel Girone 5 di Vtoraja Nizšaja Liga. Collocato nella nuova Vtoraja Liga russa.
  • 1992: 7º nel girone 2 di Vtoraja liga.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 1993: 2º nel girone 3 di Vtoraja liga.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 1994: 9º nel girone Centro di Vtoraja liga.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 1995: 6º nel girone Centro di Vtoraja liga.
1º turno in Coppa di Russia.
  • 1996: 4º nel girone Centro di Vtoraja liga.
1º turno in Coppa di Russia.
  • 1997: 1º nel girone Ovest di Vtoraja liga. Promosso in Pervyj divizion.
Ottavi di finale in Coppa di Russia.
Quarti di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 2000: 11° in Pervyj divizion.
Quarti di finale in Coppa di Russia.
  • 2001: 16° in Pervyj divizion. Retrocesso in Vtoroj divizion.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 2002: 2° nel Girone Ovest di Vtoroj divizion.
2º turno in Coppa di Russia.
  • 2003: 1° nel Girone Ovest di Vtoroj divizion. Promosso in Pervyj divizion.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 2004: 13° in Pervyj divizion. Il club rinuncia alla categoria.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
  • 2005: 13° nel Girone Ovest di Vtoroj divizion.
3º turno in Coppa di Russia.
  • 2006: 18° nel Girone Ovest di Vtoroj divizion. Retrocesso nei dilettanti.
Turno preliminare in Coppa di Russia.
  • 2007: il club cambia nome in Oružejnik Tula.
3° nel Girone Terre nere dei dilettanti[1].
  • 2008: il club cambia nome in Arsenal Tula.
5° nel Girone Terre nere dei dilettanti[2].
  • 2009: 8° nel Girone Terre nere dei dilettanti[3].
  • 2010: 5° nel Girone Terre nere dei dilettanti[4].
  • 2011-2012: 8° nel Girone Terre nere dei dilettanti[5]. Ripescato in Vtoroj divizion.
  • 2012-2013: 1° nel Girone Centro di Vtoroj divizion. Promosso in PFN Ligi.
1º turno in Coppa di Russia.
4º turno in Coppa di Russia.
Quarti di finale in Coppa di Russia.
4º turno in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Sedicesimi di finale in Coppa di Russia.
Semifinali in Coppa di Russia.
Ottavi di finale in Coppa di Russia.
Secondo Turno di Qualificazione in UEFA Europa League.

StruttureModifica

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Arsenal (Tula).

Disputa le gare interne nello Stadio Arsenal di Tula che ha una capienza di 20.048 posti.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.K. Arsenal Tula
Allenatori

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.K. Arsenal Tula

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1997 (Girone Ovest), 2003 (Girone Ovest), 2012-2013 (Girone Centro)
2003

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 2018-2019
Secondo posto: 2013-2014, 2015-2016
Terzo posto: 1993 (Girone 3)

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Unione SovieticaModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Vtoraja Gruppa 1 1949 8
Klass B 4 1959 1962
Vtoraja Gruppa A 3 1967 1969
Klass B 3 1963 1965 23
Vtoraja Gruppa A 1 1970
Vtoraja Liga 19 1971 1989
Vtoraja Nizšaja Liga 2 1990 1991 2

RussiaModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prem'er-Liga 6 2014-2015 2019-2021 6
Pervyj divizion 5 1998 2004 7
PFN Ligi 2 2013-2014 2015-2016
Vtoraja Liga 6 1992 1997 9
Vtoroj divizion 3 2002 2012-2013

OrganicoModifica

Rosa 2020-2021Modifica

Aggiornata al 22 novembre 2020[6].

N. Ruolo Giocatore
1   P Artur Nigmatullin
3   D Artëm Sokol
4   D Robert Bauer
5   D Taras Burlak
6   D Maksim Beljaev
7   A Aleksandr Lomovickij
8   D Gia Grigalava
9   D Kirill Kombarov  
10   A Evans Kangwa
11   C Sergej Tkačëv
13   A Kirill Pančenko
14   D Anri Chaguš
15   C Juryj Kavalëŭ
17   A Guram Adžoev
18   C Valeryj Hramyka
19   A Luka Đorđević
N. Ruolo Giocatore
20   C Goran Čaušić
21   C Abdul Kadiri Mohammed
23   C Igor Gorbatenko
28   C Vladislav Panteleev
36   P Michail Levašov
44   C Kings Kangwa
48   A Evgenij Lucenko
50   P Egor Šamov
55   D Nikolaj Zlobin
70   C Georgi Kostadinov
71   D Aleksandr Denisov
77   A Roman Minaev
79   A Roman Izotov
82   C Daniil Chlusevič
90   D Aleksandr Dovbnja
92   D Nikolaj Rasskazov

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 25 febbraio 2020[6].

N. Ruolo Giocatore
1   P Artur Nigmatullin
3   D Artem Sokol
4   D Robert Bauer
6   D Maksim Beljaev
7   C Kantemir Berchamov
8   D Gia Grigalava
9   D Kirill Kombarov  
10   A Evans Kangwa
11   C Sergej Tkačëv
13   D Maksim Valadz'ko
14   D Anri Chaguš
15   C Juryj Kavalëŭ
17   A Guram Adžoev
18   C Valeryj Hramyka
19   P Jurij Lodygin
20   C Goran Čaušić
N. Ruolo Giocatore
21   D Víctor Álvarez
22   A Daniil Lesovoj
23   C Igor Gorbatenko
25   C Kings Kangwa
26   D Bakary Koné
27   A Aleksandr Lomovickij
28   C Vladislav Panteleev
29   A Lameck Banda
36   P Michail Levašov
48   A Evgenij Lucenko
50   P Egor Šamov
65   D Aleksandr Špilevskij
70   C Georgi Kostadinov
71   D Aleksandr Denisov
77   A Roman Minaev

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica