Futbol'nyj Klub Sibir'

Futbol'nyj Klub Sibir'
Calcio Football pictogram.svg
Sibir Novosibirsk.png
Сибирь
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Blu, bianco
Dati societari
Città Novosibirsk
Nazione Russia Russia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Russia.svg RFU
Fondazione 1936
Scioglimento2019
Stadio Spartak Stadium
(12 500 posti)
Sito web www.fc-sibir.ru/
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Futbol'nyj Klub Sibir', chiamato semplicemente Sibir' o Sibir' Novosibirsk (in russo: Футбольный клуб «Сибирь»?), è stata una società calcistica russa con sede nella città di Novosibirsk. Fondato nel 1936, nel 2019 il club è stato sciolto.

StoriaModifica

Fondato nel 1936 con il nome di Burevestnik (procellaria o uccello delle tempeste, il simbolo del club) durante l'era sovietica ha cambiato nome diverse volte:

  • Burevestnik fino al 1937
  • Krylja Sovetov dal 1938 al 1956
  • Sibselmaš (l'industria siberiana di macchine agricole) dal 1957 al 1965
  • SETM (l'industria siberiana di energia elettrica) nel 1970
  • Dzeržinec (in onore di Feliks Dzeržinskij) nel 1971
  • Čkalovec (in onore di Valerij Čkalov) negli anni 1972–1991 e 1993–1999
  • Čkalovec-FoKuMiS nel 1992
  • Čkalovec-1936 tra il 2000 ed il 2005
  • Sibir' (Siberia) dal 2006

Negli anni dell'URSS ha sempre militato nelle categorie minori, senza mai partecipare ai campionati della massima serie. Nel 1992 il Čkalovec entrò a far parte della Pervij divizion, il secondo campionato russo, dove militò due stagioni per poi retrocedere in terza divisione, la Pervenstvo Professional'noj Futbol'noj Ligi, quando venne deciso di unificare i tre gironi della seconda divisione in un solo campionato. Prontamente promosso dopo altre due stagioni retrocede nuovamente. Nel 2000 si fonde con l'Olympik Novosibirsk, che ne prese il posto in Vtoroj divizion. Il Čkalovec-1936, che diviene l'erede del club sovietico, in quell'anno gioca in KFK, il campionato dilettanti. L'esilio nel campionato dilettanti dura solo un anno e nel 2004 c'è il ritorno in Pervij divizion. Nel 2006 il nome cambia nuovamente e diventa Sibir'. Nel 2009 grazie al secondo posto in prima divisione arriva la storica promozione nella massima serie. Nel 2010 il club si qualifica per la finale di Coppa di Russia contro lo Zenit e, pur perdendo 1-0, si garantisce l'ingresso in UEFA Europa League, dove nel terzo turno di qualificazione elimina i ciprioti dell'Apollōn Limassol, vincendo 1-0 in casa e perdendo 2-1 in trasferta mentre nella fase successiva incontra gli olandesi del PSV, contro i quali vince 1-0 nella partita d'andata giocata in casa prima di essere sconfitto con un sonoro 5-0.

Nel 2019 dopo la retrocessione dalla PFN Ligi, seconda serie nazionale, il club non ha applicato per la licenza di partecipazione al campionato di Pervenstvo Professional'noj Futbol'noj Ligi ed è stato sciolto[1].

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del F.K. Sibir'

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.K. Sibir'

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1994, 2004

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 2009-2010
Secondo posto: 2009
Terzo posto: 2007

OrganicoModifica

Rosa 2017-2018Modifica

Aggiornata al 2 settembre 2017[2].

N. Ruolo Giocatore
2   D Aleksej Aravin
3   D Maksim Plopa
4   D Valerij Cchovrebov
5   D Anton Kušniruk
7   C Roman Beljaev
8   C Aleksandr Makarenko
9   A Maksim Žitnev
10   C Maksim Andreev
11   A Aleksandr Degtjarev
13   C Guja Rukhaia
16   P Maksim Kiselev
17   C Roman Parfinovič
18   C Artem Dudolev
19   C Vladimir Azarov
20   D Anton Poljutkin
22   P Nikolaj Cygan
N. Ruolo Giocatore
25   D Michail Miščenko
28   D Ruslan Magal
37   C Eugeniu Cebotaru
38   P Evgeni Staver
44   D Vjačeslav Larents
50   P Vladislav Ivanov
55   D Aleksej Gladyšev
77   C Artem Koržunov
88   C Nikita Zagorodnev
89   C Danila Tolstoj
90   A Vitali Galyš
93   C Nikolaj Filipenkov
94   A Ėduard Bogdanov
96   D Kirill Kopaev
97   C Anton Koščeev
98   A Aleksej Micheev

Rosa 2016-2017Modifica

Aggiornata al 2 settembre 2016[2].

N. Ruolo Giocatore
1   P Il'ja Trunin
3   D Maksim Plopa
4   D Tomáš Vychodil
6   D Evgenij Kachan
7   C Roman Beljaev
8   C Aleksandr Makarenko
9   A Maksim Votinov
10   C Maksim Andretev
11   C Nikita Bezličotnov
12   C Aleksej Kuvšinov
13   C Guja Rukhaia
16   P Maksim Kiselev
N. Ruolo Giocatore
19   C Vladimir Azarov
22   P Nikolaj Cygan
25   D Michail Miščenko
28   D Ruslan Magal
37   C Eugeniu Cebotaru
44   D Vjačeslav Larents
55   D Aleksej Gladyšev
70   D Anton Kušniruk
77   C Artem Koržunov
90   C Araik Hovsepyan
94   A Ėduard Bogdanov

Rosa 2015-2016Modifica

Aggiornata al 2 febbraio 2016[2].

N. Ruolo Giocatore
1   P Il'ja Trunin
3   D Maksim Plopa
4   D Tomáš Vychodil
5   D Victor Golovatenco
7   C Roman Beljaev
8   C Aleksandr Makarenko
9   A Maksim Žitnev
10   C Ivan Nagibin
12   C Aleksej Kuvšinov
13   C Guja Rukhaia
15   C Vjačeslav Čadov
19   C Vladimir Azarov
20   P Daniil Avdjusơkin
22   P Nikolaj Cygan
N. Ruolo Giocatore
28   D Ruslan Magal
32   C Denis Skorochodov
33   C Aslan Dyšekov
37   C Eugeniu Cebotaru
44   D Vjačeslav Larents
52   C Evgenij Zinov'ev
55   D Aleksej Gladyšev
59   D Andrey Ivanov
66   C Rangel Abušev
83   C Sergei Šumilin
93   D Vjačeslav Šiškin
95   A Ilmir Jakupov
99   A Vladislav Kormišin

NoteModifica

  1. ^ (RU) "РФС: ФК "Новосибирск" не является клубом-двойником команды "Сибирь"", su rsport.ria.ru, 26 giugno 2019. URL consultato il 13 luglio 2019.
  2. ^ a b c (RU) Sul sito pfl.ru Archiviato il 4 settembre 2009 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio