Apri il menu principale

GM Large Diesel Engine

Con il nome GM Large Diesel Engine si identifica un motore diesel prodotto a partire dal 2015 dalla casa automobilistica tedesca Opel, all'epoca sussidiaria del gruppo General Motors.

CaratteristicheModifica

È un propulsore da 2.0 litri, commercializzato come 2.0 CDTI, di concezione totalmente nuova. Precedentemente le vetture della casa del fulmine montavano un'unità sempre da 2.0 litri facente parte della famiglia Multijet del gruppo Fiat. Con la fine della joint venture tra la General Motors e il gruppo Fiat che riguardava la condivisione di alcune piattaforme e propulsori, la Opel decise di progettare una unità motrice del tutto nuova. Il progetto ha coinvolto ingegneri dei centri tecnici GM di Torino e Russelsheim.

Il basamento in ghisa è stato progettato ex novo permettendo di migliorare la robustezza e ridurre rumori e vibrazione. La stessa cosa è avvenuta per la testata in alluminio con l'aggiunta di un coperchio per gli assi a camme in materiale plastico e fonoassorbente, ottenendo anche qui una riduzione dei rumori. La coppa dell'olio è realizzata in due parti di materiale diverso, la parte superiore in alluminio pressofuso e la parte inferiore in lamiera. Ulteriori caratteristiche riguardano l'introduzione di contralberi di equilibratura, situati all'interno della coppa dell'olio, che permettono di ridurre fino all'83% le vibrazioni secondarie del motore.

La distribuzione è a doppio asse a camme in testa con comando a cinghia dentata. L'alimentazione è di tipo common rail con iniettori in grado di lavorare fino alla pressione di 2000 bar e di compiere fino a 10 iniezioni per ciclo. La sovralimentazione viene affidata ad un turbocompressore a geometria variabile con azionamento elettrico (rispetto all'unità precedente dotata di azionamento pneumatico) che migliora le capacità di risposta e riduce il fenomeno del turbo lag; inoltre è dotato di raffreddamento ad acqua del nucleo centrale che contribuisce a smaltire il calore e a migliorare l'affidabilità del turbo stesso.

Rispetto al precedente motore Fiat la cilindrata non è cambiata restando sui 1956 cm3 . Tuttavia ha subito un incremento di potenza e coppia portate rispettivamente a 170 CV e 400 Nm.