Apri il menu principale

Gabriel Lima

giocatore di calcio a 5 italiano
Gabriel Lima de Oliveira
Lima Gabriel 2014.jpg
Gabriel Lima con la maglia dell'Asti (2013)
Nazionalità Brasile Brasile
Italia Italia
Altezza 171 cm
Peso 68 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Universale
Squadra Chonburi
Carriera
Giovanili
2004-2007Aosta
2008-2009Arzignano
Squadre di club
2004-2007Aosta
2007-2008Marca
2008-2009Arzignano
2009-2014Asti
2014-2016ElPozo Murcia
2016-2019Acqua e Sapone
2019-Chonburi
Nazionale
2004-2008 Italia Italia U-21 38 (29)
2009- Italia Italia 106 (54)
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Bronzo Thailandia 2012
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Croazia 2012
Oro Belgio 2014
Transparent.png Europei di calcio a 5 Under-21
Argento Russia 2008
Statistiche aggiornate al 19 gennaio 2018

Gabriel Lima de Oliveira (San Paolo, 19 agosto 1987) è un giocatore di calcio a 5 brasiliano naturalizzato italiano, di ruolo universale. Con la Nazionale italiana ha vinto il campionato europeo nel 2014.

CarrieraModifica

ClubModifica

Giunto in Italia non ancora maggiorenne, nella stagione 2004-05 vince lo scudetto Under-21 con l'Aosta.

Le buone prestazioni fornite sia nella formazione giovanile sia nella prima squadra dei valdostani convincono la Marca a tesserarlo in prestito per la stagione 2007-08. Con la compagine trevigiana esordisce in Serie A, trovando però spazio in prima squadra.

Nonostante la volontà di trattenere il giocatore, al termine della stagione la Marca non trova l'accordo con l'Aosta per riscattare il giocatore, che viene ceduto a titolo definitivo ai cugini dell'Arzignano. Nel grifo Lima torna a essere schierato nella formazione Under-21, con la quale raggiunge la finale scudetto di categoria persa contro il Napoli. Con la prima squadra vince invece la Coppa Italia, primo trofeo senior per il giocatore.

La stagione seguente scende di categoria accordandosi con l'Asti. Tra gli elementi chiave della formazione piemontese, vince immediatamente il girone A di Serie A2, guadagnando la promozione nella massima serie. Nel marzo del 2012 ha contribuito alla vittoria della Coppa Italia dell'Asti nella finale contro la Luparense segnando un gol al decimo del secondo tempo e segnandone uno su rigore in semifinale contro il Montesilvano. Nel 2012 viene eletto 9º giocatore al mondo ai Futsal Awards. Nell'anno successivo viene nuovamente inserito tra i primi 10 (senza che venga stilata una graduatoria dettagliata), mentre nel 2014, dopo lo strepitoso Europeo culminato con il trionfo di Anversa e dopo essersi aggiudicato la prima edizione della Winter Cup in maglia neroarancio, completa la scalata alla 'top-three' di questa speciale classifica posizionandosi terzo alle spalle del portoghese Ricardinho e del brasiliano Falcão.

Il 19 giugno 2014 è scelto dal blasonato ElPozo per coprire il vuoto lasciato dal ritiro del leggendario Kike Boned[1]. Con i murciani Lima firma un triennale[2]. Nel 2014-'15 si aggiudica la Supercopa de España, mentre il 7 maggio 2016 vince la Copa del Rey, completando così con due trofei all'attivo il biennio spagnolo.

Il successivo 18 giugno l'Acqua e Sapone annuncia l'acquisto del giocatore, che fa ritorno in Serie A dopo due anni di assenza[3].

 
Lima solleva il trofeo dell'Europeo 2014

Nella prima stagione in Abruzzo mette in bacheca la seconda Winter Cup della sua carriera.

NazionaleModifica

Possiede la doppia cittadinanza grazie al nonno Ettore Mancini, originario di Leinì in provincia di Torino[4]. Nel 2008 fa parte della Nazionale Under-21 di calcio a 5 dell'Italia che prende parte al campionato europeo a San Pietroburgo, al termine del quale gli azzurrini conquistano la medaglia d'argento dietro ai padroni di casa; Lima è stato inserito anche nella Top Ten dei migliori giocatori, insieme al compagno Wellington Coco.

Entrato nel giro della Nazionale Italiana non ancora ventenne, nel gennaio 2010 partecipa all'Europeo in Ungheria, dove solo ai rigori l'Italia viene eliminata ai quarti di finale dalla Repubblica Ceca, facendo il suo esordio in competizioni senior nella partita contro l'Ucraina. Nell'ottobre successivo prende parte al Grand Prix de Futsal in Brasile, conquistando il quinto posto grazie alla vittoria sul Portogallo. Nel gennaio 2012 arriva terzo all'Europeo in Croazia, battendo per 3-1 i padroni di casa dopo che gli Azzurri vengono piegati 0-1 dalla Spagna in semifinale. Nel novembre dello stesso anno partecipa al suo primo Mondiale, in Thailandia, dove insieme ai suoi compagni si rende partecipe di un pirotecnico 4-3 sul Portogallo ai quarti di finale, dopo essere stati sotto 0-3; nel turno successivo ancora la Spagna sbarra la strada che porta alla finalissima, ma verrà conquistato anche in questo caso un prestigioso terzo posto battendo la Colombia 3-0 nella finalina. Il 6 gennaio 2013, in una gara amichevole contro la Repubblica Ceca, indossa per la prima volta la fascia da capitano ereditandola da Marcio Forte. Nel gennaio 2014 fa parte della gloriosa spedizione azzurra in Belgio, durante la quale dopo il brutto esordio contro la Slovenia, prende per mano la Nazionale portandola sino al tetto d'Europa, raggiunto superando ad Anversa la Russia per 3-1 nell'indimenticabile serata dell'8 febbraio. Inoltre gli viene assegnata la Scarpa di Bronzo grazie alle quattro reti realizzate ed ai tre assist forniti, è inserito nel quintetto ideale della manifestazione e viene eletto MVP, raggiungendo così il picco più alto della propria considerazione internazionale. Questi traguardi lo porteranno ad essere nominato terzo giocatore al mondo ai Futsal Awards del 2014. Il 2016 non è un anno fortunato per gli azzurri, che non vanno oltre i quarti di finale all'Europeo in Serbia (sconfitti dal Kazakistan, tuttavia Lima si leva la soddisfazione di essere inserito nell'All Star Team dalla giuria UEFA) e neppure oltre gli ottavi del Mondiale colombiano (a beneficio dell'Egitto). Ha sfondato, impresa riuscita ad una limitatissima cerchia di giocatori, il muro delle 100 presenze in maglia azzurra (attualmente 106) realizzando 54 reti. Il 28 gennaio 2018 viene inserito da Roberto Menichelli nella lista definitiva dei convocati per l'Europeo 2018[5], il terzo con la fascia da capitano al braccio.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni giovaniliModifica

Aosta: 2004-05

Competizioni nazionaliModifica

A&S: 2017-18
Arzignano: 2008-09
Asti: 2011-12
A&S: 2017-18, 2018-19
A&S: 2018
Asti: 2009-10
Asti: 2013-14
Acqua&Sapone:2016-17
  • Supercopa de España: 1
ElPozo Murcia: 2014
ElPozo Murcia: 2015-16

NazionaleModifica

Italia: 2014

IndividualeModifica

2014

NoteModifica

  1. ^ Italy Captain Lima signs for ElPozo Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. futsalplanet.com
  2. ^ Gabriel Lima, Nuevo Jugador De ElPozo Murcia FS Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. elpozomurcia.com
  3. ^ Colpo di mercato: arriva il capitano della Nazionale italiana, Gabriel Lima Archiviato il 10 agosto 2016 in Internet Archive. acquaesaponec5.it
  4. ^ Alla scoperta di Gabriel Lima, un "predestinato" con il vizio del gol Archiviato il 29 novembre 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  5. ^ Consegnata alla UEFA la lista dei 14 azzurri che parteciperanno all'Europeo, in FIGC, 28 gennaio 2018. URL consultato il 30 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2018).

Collegamenti esterniModifica