Apri il menu principale
Gabriele Marconi

Gabriele Marconi (Roma, 12 gennaio 1961) è uno scrittore, giornalista e cantautore italiano.

BiografiaModifica

Ha cominciato scrivendo canzoni, successivamente incise in musicassetta ("Noi felici pochi" del 1997) e cd ("In viaggio" del 1999). I primi passi nel mondo della narrativa li ha compiuti partecipando al Premio Tolkien di narrativa fantastica, curato da Gianfranco de Turris per le edizioni Solfanelli, arrivando finalista all'edizione 1988 con il racconto "Il Guardiano"[1]. Nel 1996 è stato pubblicato per Minotauro il suo primo romanzo breve, "L'enigma di Giordano Bruno". Ma è con il secondo lavoro, "Io non scordo", che raggiunge il grande pubblico: edito prima con Settimo Sigillo (1999) per poi approdare a Fazi (2001)[2], è stato il primo romanzo a raccontare gli Anni di piombo da una prospettiva "non di sinistra", ovvero quella di un giovanissimo militante "nazionalrivoluzionario" (i diritti sono stati acquistati da Rai Cinema: l’autore ha successivamente scritto soggetto, trattamento e - in collaborazione - sceneggiatura, venduti alla stessa società).

Riprenderà il tema in "NOI - Canzoni d'amore per la lotta e di lotta per l'amore", un libro dove, partendo da 13 canzoni di musica alternativa, apre flash back autobiografici sul periodo della militanza. Tra i fondatori della Società Tolkieniana Italiana, collabora al "Dizionario dell’universo di J.R.R. Tolkien" (Bompiani, 2003)[3] e nel 2008 esce per Dario Flaccovio editore "Il Regno Nascosto" (in collaborazione con Errico Passaro[4]), un fantasy d'ispirazione tolkieniana, ambientato alcuni secoli dopo la fine delle Guerre dell'Anello. Contemporaneamente, in seguito all'inchiesta portata avanti dal mensile che co-dirige dal 1996 al 2012, "Area - politica, comunità, economia", scrive un monologo teatrale sulla strage di Bologna, dal titolo "2 agosto 1980".

Nel 2009 pubblica con Vallecchi "Le stelle danzanti", un romanzo storico sull'Impresa fiumana di Gabriele d'Annunzio, dove i protagonisti sono alcuni ragazzi che parteciparono a quell'incredibile avventura. Gli stessi protagonisti si ritrovano in una sorta di "vent'anni dopo" in "Fino alla tua bellezza" (Castelvecchi, 2013), un romanzo ambientato durante la Guerra civile spagnola, dove il gruppo di amici è diviso sui due fronti contrapposti del conflitto. E l'Amicizia è il tema portante dei due romanzi, che fanno parte di una saga ancora in divenire. Nel 2015 pubblica per la giovane casa editrice Idrovolante "Ritorno alla terra desolata", un poema in versi liberi che affronta il tema della modernità, vincitore del Premio Adrenalina 2017[5].

Dal 2018 Gabriele Marconi è uo dei due conduttori del programma musicale per la televisione "MilleVoci" di Gianni Turco.

RomanziModifica

  • L'enigma di Giordano Bruno. 1996, Minotauro.
  • Io non scordo. 1999, Settimo Sigillo - 2001, Fazi.
  • Il Regno Nascosto. 2008, Dario Flaccovio.
  • Le stelle danzanti. 2009, Vallecchi.
  • Fino alla tua bellezza. 2013, Castelvecchi.
  • Ritorno alla terra desolata. 2015, Idrovolante.

RaccontiModifica

  • Roma Renovata, in Roma fantastica - Orrori e misteri di ieri, oggi e domani, a cura di Gianfranco de Turris, Alacran, Milano 2005, ISBN 9788889603208
  • Rigenerazione, in Palomar - Rivista di cultura e politica, Firenze 2005.
  • Gas per un anno, in Cronache dal Neocarbonifero, Bietti, Milano 2013.
  • Manifestazione sospesa per maltempo, in Sbirri di regime - Crimini nel Ventennio, Bietti, Milano 2015.
  • Donna Olimpia, in Notturni, Settimo Sigillo, Roma 2016.

NoteModifica

  1. ^ IX Premio Nazionale di Narrativa Fantastica "J.R.R. Tolkien" - 1988, premiotolkien.blogspot.ch, 18 aprile 1988. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  2. ^ Io non scordo, fazieditore.it. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  3. ^ Dizionario dell'universo di J. R. R. Tolkien, giunti.it. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  4. ^ Il regno nascosto, darioflaccovio.it. URL consultato il 17 febbraio 2018.
  5. ^ Adrenalina 4.0 Jesus 3.0, adrenalina.roma.it. URL consultato il 17 febbraio 2018.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 7836 3400 · LCCN (ENnb2002074084 · WorldCat Identities (ENnb2002-074084