Apri il menu principale

Gabriele Rossi (attore)

attore e ballerino italiano

Gabriele Rossi (Alatri, 13 marzo 1988) è un attore, ballerino e direttore artistico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato nel 1988 ad Alatri, da piccolo si trasferisce con la famiglia a Frascati, diplomandosi presso il liceo scientifico della limitrofa Grottaferrata. Si laurea con 110 e lode presso la facoltà universitaria di Lettere e Filosofia di Tor Vergata a Roma in Storia Scienze e Tecniche dello Spettacolo, indirizzo cinematografico.

Dall'età di sette anni muove i primi passi nel mondo della danza. All'età di 15 anni vince una borsa di studio con il maestro Mauro Astolfi; successivamente vince il concorso "Danza Sì", che lo porta a New York nella scuola di Merce Cunningham e presso l'Alvin Ailey dove amplia il suo bagaglio artistico, quindi si perfeziona presso la scuola del Teatro dell'Opera di Roma sotto la direzione di Paola Jorio.

Nel 2007 vince il primo premio come solista nel concorso internazionale Rieti Dance Festival e nel 2009 si aggiudica il primo posto anche come coreografo nello stesso concorso. Ha studiato anche nel Balletto di Toscana di Cristina Bozzolini a Firenze.

Nel 2007 lavora come danzatore insieme agli etoile dell'Opera di Roma Mario Marozzi e Laura Comi in Trilogia Verdiana: Traviata, Rigoletto e Trovatore.

Dal 2008 intraprende la carriera di attore: dopo aver debuttato nella parte del figlio di Margherita Buy nella miniserie televisiva Amiche mie, in onda su Canale 5, è coprotagonista nel ruolo di Fortunato Di Venanzio nella miniserie L'onore e il rispetto - Parte seconda del 2009, anno in cui debutta sul grande schermo con il film Meno male che ci sei, per la regia di Luis Prieto.

Nel 2010 appare su Rai Uno interpretando il ruolo di Raoul Sacchetti nella serie televisiva Tutti pazzi per amore 2, regia di Riccardo Milani e Laura Muscardin. Nello stesso anno inizia a girare la serie L'isola, regia di Alberto Negrin, seguita dalla miniserie Un passo dal cielo, regia di Enrico Oldoini. Nel 2011 lavora alla terza stagione della fortunata serie Tutti pazzi per amore 3 per la regia di Laura Muscardin.

Nel settembre 2011 a Miami, con la compagnia di danza contemporanea GRDC di cui è il direttore artistico nonché il coreografo, presenta uno spettacolo dal titolo Pictura Morta ispirato alla pittura del Tintoretto in collaborazione con Roger Salas che ne cura l'impianto scenico e i costumi.

Nello stesso anno lavora anche alla terza serie de L'onore e il rispetto 3.

Nel 2012 si dedica alla lavorazione della seconda stagione della fortunatissima serie tv Un passo dal cielo 2 accanto a Terence Hill per la regia di Riccardo Donna e Salvatore Basile.

Nello stesso anno va in onda la fiction televisiva trasmessa da Rai Uno, in cui prende la parte di Marcello, dal titolo L'isola al fianco di Blanca Romero per la regia di Alberto Negrin.

Nel 2013 lavora presso il teatro Maggio Musicale Fiorentino diretto da Francesco Ventriglia nel contest Short-Time II presentando una creazione coreografica ex-novo dal titolo ANANKE.

Dal 6 aprile 2013 è fra i concorrenti dello show Altrimenti ci arrabbiamo condotto da Milly Carlucci e prende parte alle riprese di Don Matteo 9 per la regia di Yann Michelini.

Nel 2014 viene scelto da Pasquale Pozzessere per la produzione documentaristico-cinematografica prodotta da Bianca Film 25 aprile. Lettere di condannati a morte della Resistenza Italiana, insieme a Riccardo Scamarcio, Luca Argentero, Claudio Amendola, Edoardo Leo.

Nel 2014 anno prende parte alla terza serie di Un passo dal cielo sempre al fianco di Terence Hill.

Nel 2015 debutta come protagonista sul grande schermo con Ballad in Blood di Ruggero Deodato.

Il 25 maggio 2016 si esibisce in coppia con Rossella Brescia alla Bocelli & Zanetti Night.

Dal 19 settembre al 7 novembre 2016 partecipa come concorrente alla prima edizione italiana del reality show Grande Fratello VIP, in onda su Canale 5 e condotto da Ilary Blasi, arrivando in finale e classificandosi al secondo posto con il 48% dei voti.

Nel 2017 interpreta il ruolo di Alberto Casagrande nella seconda stagione di Solo per amore, con Antonia Liskova e Kaspar Capparoni e nello stesso anno è protagonista di un episodio della fiction Non uccidere 2.

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

WebModifica

  • Youtuber$ - The Series, regia di Daniele Barbiero (2012)
  • FIORCOLORE – la favola del bambino arcobaleno, regia di Maurizio Rigatti (2017)

CortometraggiModifica

  • L'amante Sjogren, regia di Maurizio Rigatti (2013)
  • 25 aprile - Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana, regia di Pasquale Pozzessere (2014)

Spot pubblicitariModifica

Videoclip musicaliModifica

  • Dopo Cena di Valeria Farinacci (2017)

Programmi televisiviModifica

PremiModifica

Nel 2005 ha vinto una borsa di studio che lo ha portato a New York nelle scuole di Merce Cunningham e Alvin Ailey.

Nel 2009 fonda la GR Dance company con la quale vince il primo posto per la composizione coreografica del Rieti Danza festival. L’anno successivo riceve dalla F.I.D. il Premio David di Michelangelo come nuova rivelazione nella coreografia. Sempre nel 2010 vince con la sua compagnia il concorso Weekendonstage di Pinerolo.

Oscar dei giovani 2012, ricevuto l'11 dicembre 2012 in Roma-Campidoglio, in occasione della 42ª edizione della "Giornata d'Europa". Presenziano Gianfranco Fini e autorità dello Stato della cultura e della stampa.

Nel 2014 gli viene conferito il riconoscimento e la medaglia del Presidente della Repubblica, per la testimonianza di solidarietà suscitata ed alimentata dagli insegnamenti del Santo Padre GPII che impreziosisce la sua professione artistica rendendola veicolo di valori cristiani.

Collegamenti esterniModifica