Gabriella Farinon

annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva e attrice cinematografica italiana

Gabriella Farinon (Oderzo, 17 agosto 1941) è un'attrice, annunciatrice e presentatrice televisiva italiana, attiva come signorina buonasera della Rai dal 1961 al 1968. In molti film è accreditata come Gaby Farinon.

Gabriella Farinon negli studi Rai, 1967

BiografiaModifica

Ha lavorato in Rai soprattutto negli anni settanta prima come signorina buonasera dagli studi di Roma e poi come presentatrice: in quest'ultima veste specifica è ricordata soprattutto per aver condotto dal 1967 al 1975 Un disco per l'estate accanto ai "moschettieri" del piccolo schermo Pippo Baudo, Mike Bongiorno, Corrado ed Enzo Tortora; nonché il Festival di Sanremo nel 1969, 1973 e 1974, rispettivamente a fianco di Nuccio Costa, Mike Bongiorno e Corrado. Nel cinema ha interpretato una dozzina di film, alcuni nella parte di sé stessa. Ha posato nuda, nel 1975, per l'edizione italiana di Playboy.

Nel 1962 sposò il regista Salvatore Modesti con cui ha avuto due figli, la giornalista del TG1 Barbara e Francesco. Dopo l'annullamento del matrimonio stabilito dalla Sacra Rota[1], nell'anno successivo al pronunciamento Gabriella ha sposato l'industriale Stefano Romanazzi, morto prematuramente nel 1994. È cognata dell'imprenditore Francesco Gaetano Caltagirone, marito della sorella Luisa.

L'attività televisivaModifica

Gabriella Farinon è dapprima una storica signorina buonasera degli anni sessanta; le viene dato, nello stile dell'epoca, l'attributo di "viso d'angelo" per via delle sue fattezze. In parallelo comincia nel 1964 la sua attività di conduttrice e si specializza in trasmissioni musicali: affianca i maggiori presentatori televisivi e in particolare Corrado con il quale fa coppia in sei manifestazioni canore.

TrasmissioniModifica

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Senza specificarne le motivazioni ufficiali, l'informazione è stata data il giorno 3 febbraio 2020 dalla Farinon in persona, durante la trasmissione pomeridiana Vieni da me su Rai1.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19633682 · ISNI (EN0000 0000 5461 6573 · LCCN (ENnr2005006570 · GND (DE1019455977 · WorldCat Identities (ENlccn-nr2005006570