Gaetano I Sforza Cesarini, II principe di Genzano

Crown of italian prince (corona normale).svg
Gaetano I Sforza Cesarini, II principe di Genzano
Principe di Genzano
Stemma
In carica 1712 –
1727
Predecessore Federico Sforza di Santa Fiora, I principe di Genzano
Successore Sforza Giuseppe Sforza Cesarini, III principe di Genzano
Trattamento Sua Grazia
Nascita Roma, 16 giugno 1674
Morte Roma, 9 ottobre 1727
Dinastia Sforza Cesarini
Padre Federico Sforza di Santa Fiora, I principe di Genzano
Madre Livia Cesarini
Consorte Vittoria Conti
Religione cattolicesimo

Gaetano I Sforza Cesarini, II principe di Genzano (Roma, 16 giugno 1674Roma, 9 ottobre 1727), è stato un principe italiano.

BiografiaModifica

Nato a Roma il 16 giugno 1674, Gaetano era figlio di Federico Sforza di Santa Fiora, I principe di Genzano e di sua moglie, Livia Cesarini.

Ancora giovanissimo, alla morte di sua nonna Margherita Savelli nel 1690, secondo le disposizioni testamentarie del suo prozio, Giulio Savelli, III principe di Albano, succedette ad una parte del fidecommesso della famiglia Savelli che, estintasi in linea maschile, aveva ottenuto di passare gran parte dei propri beni e feudi alla famiglia dei conti di Santa Fiora. Egli divenne così conte di Celano, barone di Pescina, signore di San Rufino, di San Benedetto dei Marsi, di Aschi, di Cocullo, di Venere, di Cerchio, di Lecce dei Marsi, di Biseglia, di San Sebastiano, di Sperone, di Ortucchio, di Torrimpitra, di Palidoro, di Tor Lupara, di Grotta Scrofana, di Montana, di Stazzano e di Castel Cretone oltre che signore di Stirpe e patrizio di Ancona.

Alla morte di suo padre nel 1712, poi, gli succedette come secondo principe di Genzano e conte di Santa Fiora, mantenendo la reggenza sino alla propria morte.

Morì a Roma il 9 ottobre 1727.

Matrimonio e figliModifica

Gaetano I si sposò a Roma il 24 giugno 1703 con la duchessa Vittoria Conti (m. 1743), figlia di Giuseppe Lotario, duca di Poli e Guadagnolo e di sua moglie, Lucrezia Colonna di Paliano. Da questo matrimonio nacquero i seguenti figli:

  • Sforza Giuseppe (1705 - 1744), III principe di Genzano, sposò Maria Francesca Giustiniani
  • Renata (morta infante)
  • Margherita (1710 - 1740), sposò Valerio Santacroce, II duca di Oliveto

Albero genealogicoModifica

Gaetano I Sforza Cesarini, II principe di Genzano Padre:
Federico Sforza di Santa Fiora, I principe di Genzano
Nonno paterno:
Paolo II Sforza di Proceno
Bisnonno paterno:
Alessandro Sforza di Santa Fiora, XII conte di Santa Fiora, I duca di Segni
Trisnonno paterno:
Federico Sforza, signore di Valmontone
Trisnonna paterna:
Beatrice Orsini di San Gemini
Bisnonna paterna:
Eleonora Orsini di Bracciano
Trisnonno paterno:
Paolo Giordano I Orsini, I duca di Bracciano
Trisnonna paterna:
Isabella de' Medici
Nonna paterna:
Olimpia Cesi
Bisnonno paterno:
Federico Cesi, II duca di Acquasparta
Trisnonno paterno:
Federrico Cesi, I duca di Acquasparta
Trisnonna paterna:
Olimpia Orsini
Bisnonna paterna:
Isabella Salviati
Trisnonno paterno:
Lorenzo Salviati, marchese di Giuliano
Trisnonna paterna:
Maddalena Strozzi
Madre:
Livia Cesarini
Nonno materno:
Giuliano III Cesarini, III duca di Civitanova
Bisnonno materno:
Giovanni Giorgio II Cesarini, II duca di Civitanova
Trisnonno materno:
Giuliano II Cesarini, I duca di Civitanova
Trisnonna materna:
Livia Orsini
Bisnonna materna:
Cornelia Caetani
Trisnonno materno:
Filippo Caetani, VII duca di Sermoneta
Trisnonna materna:
Camilla Caetani dell'Aquila
Nonna materna:
Margherita Savelli
Bisnonno materno:
Bernardino Savelli, II principe di Albano
Trisnonno materno:
Paolo Savelli, I principe di Albano
Trisnonna materna:
Caterina Savelli di Ariccia
Bisnonna materna:
Maria Felice Peretti Damasceni
Trisnonno materno:
Michele Damasceni Peretti, I principe di Venafro
Trisnonna materna:
Margherita Cavazzi della Somaglia

NoteModifica


BibliografiaModifica

  • N. Ratti, Della famiglia Sforza, ed. Salomoni, Roma, 1794
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie