Apri il menu principale

Galeotto II Pico della Mirandola, signore di Mirandola (Mirandola, 1508Parigi, 20 novembre 1550), è stato un condottiero italiano.

Ritratto di Galeotto II Pico
Stemma della casata dei Pico della Mirandola

Indice

BiografiaModifica

Era figlio di Ludovico I Pico, morto nel 1509 e di Francesca Trivulzio e crebbe sotto la tutela della madre, che governò lo Stato sino al 1511. Apprese da essa l'odio verso lo zio Giovanni Francesco, signore della Mirandola. Nel 1533 penetrò nel castello ed assassinò lo zio, prendendo il potere. L'imperatore Carlo V inviò i suoi commissari a Mirandola, invitando Galeotto a consegnare lo Stato, ma costui si rifiutò e fu per questo condannato a morte. Ma neppure l'invio del generale Antonio de Leyva riuscì a smuovere Galeotto.

Si pose allora, nel 1536, sotto protezione di Francesco I, inviando i figli alla corte di Francia. Nel 1536, al riaccendersi della guerra tra francesi e Carlo V, Galeotto partecipò in Piemonte alle manovre contro gli imperiali.

Morì a Parigi nel 1550.

OnorificenzeModifica

DiscendenzaModifica

Galeotto sposò nel 1526 Ippolita Gonzaga, figlia di Ludovico Gonzaga, conte di Sabbioneta, dalla quale ebbe sei figli:

  • Luigi (1526-1581), religioso
  • Silvia
  • Ippolito (?-1569), cavaliere
  • Ludovico (?-1568), successore del padre, inviato alla corte di Francia
  • Livia
  • Fulvia

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri di Italia. Pico della Mirandola, Torino, 1835. ISBN non esistente.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica