Apri il menu principale

Gaspare Di Maio

drammaturgo italiano

Gaspare Di Maio (Napoli, 14 marzo 1872Trento, 9 dicembre 1930) è stato un commediografo italiano.

BiografiaModifica

Primogenito di Crescenzo, fu anch'egli autore teatrale e poeta, a differenza del padre non fu mai attore. Tra i precursori della sceneggiata napoletana, molti suoi lavori furono messi in scena dalla compagnia "Cafiero-Fumo".

Socialista convinto, scriverà i drammi Oro, testo in italiano, e 'E corne d'oro, in napoletano, che gli costeranno la censura da parte del fascismo ed il confino a Trento, dove morì in esilio nel 1930.[1]

Le sue opere daranno il soggetto ai film Catene e Tormento, interpretati da Amedeo Nazzari e Yvonne Sanson.[2]

Opere teatraliModifica

  • 'A figlia da madonna
  • Nun è Carmela mia
  • Sciantosa
  • Te lasso
  • 'O Rre
  • 'A zingara
  • S'song 'o pate
  • 'O meglio amico
  • Lacreme napulitane
  • Torna al paesello
  • Core nuosto
  • 'E ppentite
  • Era de'maggio
  • Don Peppe 'gatta
  • Oro
  • Notte napulitane
  • 'O viento
  • E 'o sole
  • Scunciglio
  • Buscie
  • Rossa malupina
  • I Figli di nessuno
  • Tomient (Catene)

NoteModifica

  1. ^ Dela Morea e Luisa Basile, Storie pubbliche e private delle famiglie teatrali napoletane, Torre edizioni, 1996]
  2. ^ Gaspare Di Maio - IMDb