Gazzetta dei Piccoli

Gazzetta dei Piccoli
fumetto
Lingua orig.lingua italiana
PaeseItalia
1ª edizione19451950
Periodicitàsettimanale
Albi236 (completa)
Genereumoristico, avventura

La Gazzetta dei Piccoli è stata una pubblicazione settimanale per ragazzi edita dalla Gazzetta del Popolo; nacque nel 1945 su imitazione del Corriere dei Piccoli che veniva edito dal Corriere della Sera.[1][2]

Il Direttore Responsabile fu Paola Bologna,[3] la grafica ed il contenuto del settimanale erano prevalentemente delle vignette di genere umoristico.

Furono pubblicati 236 Numeri il costo di ogni singolo uscita era di 20 lire.

TitoliModifica

  • 01 - ARCHIBUGIO GASPARONE (Mario Tonarelli)
  • dal n. 24 (16.06.46) al n. 13 (28.03.48)
  • 02 - ARCIFREGOLI (Virginio Rosa/Vero)
  • dal n. 18 (30.04.50) al n. 26 (25.06.50)
  • 03 - BEGNAMINO FOTOLO’ (Andrea Bologna)
  • dal n. 11 (17.11.46) al n. 23 (04.06.50)
  • 04 - BERIL Genietto Poliziotto (Mario Chiereghin)
  • dal n. 44 (03.11.46) al n. 50 (15.12.46)
  • 05 - DANI, DINA E PIO (Patra)
  • dal n. 11 (17.11.46) al n. 14 (07.04.46)
  • 06 - LA FAMIGLIA FANTASMINI (Mario Tonarelli)
  • dal n. 8 (24.02.46) al n. 11 (12.03.50)
  • 07 - LA FAMIGLIA PENTOLO’
  • dal n. 10 (10.03.46) al n. n. 14 (07.04.46)

NoteModifica

  1. ^ FFF - GAZZETTA DEI PICCOLI, su www.lfb.it. URL consultato il 18 maggio 2018.
  2. ^ Guida Fumetto Italiano, Guida Fumetto Italiano, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 18 maggio 2018.
  3. ^ Guida Fumetto Italiano, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 13 maggio 2019.

Voci correlateModifica

  Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti