Gefangene Seele (film 1918)

film del 1917 diretto da Rudolf Biebrach
Gefangene Seele
Titolo originaleGefangene Seele
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno1918
Durata73 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
RegiaRudolf Biebrach
SceneggiaturaRobert Wiene
ProduttoreOskar Messter
Casa di produzioneMesster Film
FotografiaKarl Freund
MusicheGiuseppe Becce
ScenografiaLudwig Kainer
Interpreti e personaggi

Gefangene Seele è un film muto del 1918 diretto da Rudolf Biebrach.

TramaModifica

Il crudele e senza scrupoli barone van Groot ipnotizza la povera Violetta che non riesce a sottrarsi alla volontà dell'uomo che la costringe a compiere delle frodi al posto suo. Un medico si innamora della ragazza che, però, è sempre prigioniera del malefico barone. Poco prima delle nozze, Violetta viene chiamata da van Groot ma l'uomo viene trovato morto, ucciso da un colpo di pistola, mentre Violetta giace incosciente accanto al corpo. La giovane non ricorda nulla di ciò che è accaduto e crede di aver ucciso lei van Groot. Soltanto durante il processo la verità verrà a galla.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Messter Film.

DistribuzioneModifica

Il film ottenne il visto di censura nel luglio 1917 e venne distribuito in Germania il 31 agosto 1917[1].

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema