General der Infanterie

General der Infanterie, in italiano letteralmente "generale della fanteria", era un grado degli ufficiali generali nei vecchi eserciti tedeschi, specializzato alla guida di grandi unità di fanteria.

StoriaModifica

Il grado di General der Infanterie venne utilizzato a partire dal XIX secolo ed era, nella Wehrmacht, intermedio tra Generalleutnant (tenente generale) et celui de Generaloberst (colonnello generale) e corrispondeva al generale di corpo d'armata dell'Esercito Italiano Nel 1935, la Wehrmacht introdusse anche i gradi di General der Nachschubtruppe (approvvigionamenti), General der Gebirgstruppen (truppe di montagna), General der Fallschirmtruppen (paracadutisti) et General der Nachrichtentruppen (transmissioni).

Il grado era presente anche nella kaiserliche und königliche Armee, l'Imperiale e regio esercito dell'Impero austro-ungarico.

Corrispondenti degli altri corpiModifica

HeerModifica

LuftwaffeModifica

Gradi dei generali di corpo tedeschiModifica

  Gradi militari della Wehrmacht  
grado inferiore
Tenente generale
(Generalleutnant)
  Heer
General der Infanterie (Generale della fanteria)
General der Kavallerie (Generale della cavalleria)
General der Artillerie (Generale dell'artiglieria)
General der Panzertruppe (Generale delle truppe corazzate)
General der Gebirgstruppe (Generale delle truppe da montagna)
General der Pioniere (Generale del genio pionieri)
General der Nachrichtentruppe (Generale delle trasmissioni)
General der Generaloberstabsarzt (Generale del servizio medico)
Generaloberstabveterinär (Generale del servizio veterinario)

  Luftwaffe
General der Fallschirmtruppe (Generale del corpo dei paracadutisti)
General der Flakartillerie (Generale dell'artiglieria contraerea)
General der Flieger (Generale del servizio di volo)
General der Luftnachrichtentruppe (Generale del corpo delle comunicazioni della forza aerea)
General der Luftwaffe (Generale della Forza aerea)

grado superiore
Colonnello generale
(Generaloberst)

BibliografiaModifica

  • R. Brühl : Wörterbuch zur deutschen Militärgeschichte. Militärverlag Berlin, 1985.

Voci correlateModifica