Apri il menu principale

Generoso Rossi

calciatore italiano
Generoso Rossi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 191 cm
Peso 84 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
1995-1998 Bari
Squadre di club1
1997-1998 Bari 0 (0)
1998-1999 Savoia 32 (-25)
1999-2000 Crotone 33 (-26)
2000-2001 Bari 6 (-11)
2001-2002 Venezia 46 (-74)
2002-2003 Lecce 37 (-28)
2003-2004 Siena 21 (-30)
2004-2005 QPR 3 (-?)
2005-2008 Triestina 94 (-118)
2008 Catania 0 (0)
2008-2009 Gallipoli 33 (-30)
2010-2013 Sorrento 72 (-70)[1]
Nazionale
1996-1997 Italia Italia U-17 5 (-4)
1997 Italia Italia U-18 4 (-4)
1998-2000 Italia Italia U-20 9 (-1)
2000-2002 Italia Italia U-21 12 (-12)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svizzera 2002
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 luglio 2013

Generoso Rossi (Napoli, 3 gennaio 1979) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

Cresciuto nelle giovanili del Bari, passa in prestito al Savoia di Torre Annunziata nella stagione 1998-1999 dove conquista la promozione in Serie B alle dipendenze di Osvaldo Jaconi[2] collezionando 32 presenze.

L'anno successivo gioca ancora in Serie C1, stavolta con il Crotone, dove vince nuovamente il campionato. Nel 2000 ritorna a Bari dove esordisce in Serie A collezionando in totale 6 gettoni di presenza. Nel mercato invernale passa al Venezia in Serie B, dove contribuisce alla promozione in Serie A dei veneti, vincendo il suo terzo campionato consecutivo. Con i lagunari in massima serie colleziona 31 presenze[3].

Nel 2002 passa in prestito al Lecce e vince nuovamente il campionato di B. Passa al Siena nel 2003 nuovamente in A (all'esordio dei toscani) dove giocherà 21 gare. A fine campionato viene ingaggiato dai londinesi del Queens Park Rangers[4], ma il 25 agosto 2004 l'arbitrato del CONI lo squalifica per un anno per il coinvolgimento nel calcioscommesse, pena poi ridotta di 7 mesi. Con la squadra d'oltremanica giocherà solo 3 gare nella Football League Championship.

Rientra in Italia acquistato dalla Triestina, dove indossa la maglia numero 10. Con gli alabardati giocherà quasi 100 gare tutte in Serie B. Nel mercato invernale del 2008 passa al Catania, in Serie A dove però non collezionerà presenze[5]. A fine campionato scende in Prima Divisione per difendere i pali del Gallipoli, ottenendo con i salentini una storica promozione in B.

L'8 febbraio 2010, senza squadra dal giugno precedente, firma per il Sorrento[6]. Al termine del campionato di Lega Pro Prima Divisione 2011-2012 rimane svincolato ma a novembre dello stesso anno, dopo essere stato vicinissimo alla Salernitana, ritorna alla società campana restandovi fino a fine campionato[7].

È il fratello minore di Cinzia Rossi, ex portiere dell'Associazione Calcio Femminile Giugliano Campania all'epoca del suo unico scudetto nella breve storia della società[8].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ 78 (-77) considerando 4 gare di play-off e 2 di play-out.
  2. ^ Calvelli, Lucibelli, Schettino, pag. da 602 a 612.
  3. ^ Andrea Righi, Generoso Rossi al Lecce, in tuttomercatoweb.com, 29 agosto 2002. URL consultato il 18 novembre 2013.
  4. ^ QPR seal signing of keeper Rossi, BBC, 31 gennaio 2005. URL consultato il 2 febbraio 2008.
  5. ^ http://www.tuttomercatoweb.com Ufficiale: Generoso Rossi al Catania tuttomercatoweb.it
  6. ^ Il portiere Generoso Rossi è del Sorrento[collegamento interrotto] sorrento.ath.cx
  7. ^ Stefano Sica, UFFICIALE: Sorrento, torna Generoso Rossi, in tuttomercatoweb.com, 22 novembre 2012. URL consultato il 18 novembre 2013.
  8. ^ il mattino, 28 giugno 2019, pagina 19

BibliografiaModifica

  • Chrystian Calvelli, Giuseppe Lucibelli; Raffaele Schettino, Savoia storia e leggenda dall'Oncino al Giraud, Gragnano, Stampa Democratica '95, dicembre 2000. ISBN non esistente

Collegamenti esterniModifica