Georg Preidler

ciclista su strada austriaco
Georg Preidler
Tour de France 2015 - Étape 8 - Rennes 12 - Georg Preidler.JPG
Georg Preidler al Tour de France 2015
Nazionalità Austria Austria
Altezza 189[1] cm
Peso 69[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club
2010R.C. Arbö
2011Tyrol Team
2012Team Type 1
2013Argos-Shimano
2014-2016Giant
2017Sunweb
2018FDJ
2018-2019Groupama-FDJ
Nazionale
2013-Austria Austria
Statistiche aggiornate al 24 aprile 2022

Georg Preidler (Graz, 17 giugno 1990) è un ciclista su strada austriaco. Scalatore[1], professionista dal 2012, nel 2019 è stato sospeso per quattro anni, fino al 4 marzo 2023, per violazione dei regolamenti antidoping.[2]

CarrieraModifica

Georg Preidler inizia la sua carriera da Under-23 del 2010, nella file della squadra austriaca Continental R.C. Arbö-Gourmetfein-Wels. Nel 2011 passa al Tyrol Team: in aprile si aggiudica la vittoria finale al Toscana-Terra di ciclismo, corsa inserita nel programma della Coppa delle Nazioni U23 UCI, e il successo al Gran Premio Palio del Recioto, classica per Under-23 del calendario UCI Europe Tour.

Passa professionista all'inizio del 2012 con il Team Type 1-Sanofi, sodalizio Professional Continental statunitense, ma in stagione non va oltre il terzo posto al Gran Premio del Canton Argovia, in Svizzera. L'anno dopo si trasferisce tra le file del team World Tour Argos-Shimano, partecipando alla sua prima Vuelta a España e alla prova in linea Elite dei campionati del mondo in Toscana.

Nel 2015 è campione nazionale a cronometro. Nel 2016 partecipa al Giro d'Italia, al Tour de France e ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro, gareggiando sia nella prova in linea che in quella a cronometro. Nel 2018 passa alla francese Groupama-FDJ.

Nel marzo 2019, durante le indagini della Polizia austriaca nell'ambito dell'operazione antidoping "Aderlass", ammette di essersi sottoposto a due autoemotrasfusioni;[3] licenziato immediatamente dalla Groupama, nel giugno seguente, insieme a Stefan Denifl, viene squalificato dall'Agenzia antidoping austriaca per quattro anni, fino al 4 marzo 2023.[2]

PalmarèsModifica

  • 2011 (Tyrol Team, due vittorie)
Classifica generale Toscana-Terra di ciclismo
Gran Premio Palio del Recioto
  • 2015 (Team Giant-Alpecin, una vittoria)
Campionati austriaci, Prova a cronometro
  • 2017 (Team Sunweb, una vittoria)
Campionati austriaci, Prova a cronometro
  • 2018 (Groupama-FDJ, due vittorie)
Campionati austriaci, Prova a cronometro
6ª tappa Tour de Pologne (Zakopane > Bukowina Resort)

Altri successiModifica

  • 2013 (Argos-Shimano)
Classifica scalatori Étoile de Bessèges
Classifica scalatori Vuelta a Andalucía

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

2014: 27º
2016: 26º
2017: 71º
2018: 29º
2013: 36º
2018: ritirato (11ª tappa)

Classiche monumentoModifica

Competizioni mondialiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Georg Preidler, su Teamsunweb.com. URL consultato il 26 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2017).
  2. ^ a b (EN) Denifl and Preidler handed four-year bans after blood doping confessions, su cyclingnews.com. URL consultato il 24 aprile 2022.
  3. ^ Doping, si allarga lo scandalo in Austria. Confessa Preidler, gregario di Pinot, su gazzetta.it. URL consultato il 24 aprile 2022.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica