Apri il menu principale
Gera Lario
comune
Gera Lario – Stemma
Gera Lario – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
SindacoVincenzo Del Re (lista civica) dal 29-5-2007
Territorio
Coordinate46°10′N 9°22′E / 46.166667°N 9.366667°E46.166667; 9.366667 (Gera Lario)Coordinate: 46°10′N 9°22′E / 46.166667°N 9.366667°E46.166667; 9.366667 (Gera Lario)
Altitudine201 m s.l.m.
Superficie7,18 km²
Abitanti1 033[2] (31-8-2017)
Densità143,87 ab./km²
FrazioniSant'Agata, Pontaccio, Ponte del Passo[1]
Comuni confinantiColico (LC), Dubino (SO), Montemezzo, Piantedo (SO), Sorico, Trezzone, Vercana
Altre informazioni
Cod. postale22010
Prefisso0344
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013107
Cod. catastaleD974
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 355 GG[3]
Nome abitantigeresi
PatronoSan Vincenzo e Gaudenzio
Giorno festivo22 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Gera Lario
Gera Lario
Gera Lario – Mappa
Posizione del comune di Gera Lario nella provincia di Como
Sito istituzionale

Gera Lario (Gera in dialetto comasco, AFI: [ˈdʒeːra]) è un comune italiano di 1033 abitanti della provincia di Como in Lombardia e fa parte della Comunità Montana dell'Alto Lario Occidentale.

Indice

StoriaModifica

Da Gera, in epoca romana, passava la via Regina, strada romana che collegava il porto fluviale di Cremona (la moderna Cremona) con Clavenna (Chiavenna) passando da Mediolanum (Milano).

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Architetture religioseModifica

  • Chiesa di San Vincenzo
 
Il Ponte del Passo, che collega Gera Lario e Sorico

Lungo Lago e Faro

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[4]

 

AmministrazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Comune di Gera Lario - Statuto
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2017.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN240606496