Apri il menu principale
De foenore et usuris, 1698 (Milano, Fondazione Mansutti).

Gerard Noodt (Nimega, 4 settembre 164715 agosto 1725) è stato un giurista olandese.

Insegna diritto prima a Nimega, poi a Franeker e Utrecht, infine a Leida, dove studiò con John Spotiswood. È anche due volte eletto rettore dell'Università di Leida. I suoi lavori riguardano soprattutto il diritto romano e una raccolta di sue opere risale al 1713. In De foenore et usuris elenca le leggi sull'usura e teorizza che il prestito non è contrario al diritto naturale, anche quando è impedito dalla legge o ne regola l'interesse.

BibliografiaModifica

  • E. Volterra, in Enciclopedia Italiana di Scienze, Lettere ed Arti, Roma: Treccani, 1939, vol. 24, p. 910.
  • Fondazione Mansutti, Quaderni di sicurtà. Documenti di storia dell'assicurazione, a cura di M. Bonomelli, schede bibliografiche di C. Di Battista, note critiche di F. Mansutti. Milano: Electa, 2011, pp. 233-234.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34487643 · ISNI (EN0000 0000 8342 7931 · LCCN (ENn86061273 · GND (DE118869361 · BNF (FRcb12108530v (data) · CERL cnp01259417 · WorldCat Identities (ENn86-061273