Apri il menu principale

Gerbillinae

sottofamiglia di animale della famiglia Muridae
(Reindirizzamento da Gerbillo)

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

Sono piccoli roditori con un peso che varia da 12 g del minuscolo gerbillo pigmeo a 250 g del merione marocchino.

AspettoModifica

Gli appartenenti a questa sottofamiglia hanno la forma del cranio tipica di alcuni gruppi di roditori saltatori, come i Dipodidi e gli Eteromidi, con una scatola cranica ampia, la bolla timpanica ed il mastoide notevolmente ingrossati, gli zigomi sottili e inclinati e un rostro stretto e delicato. Le ossa nasali si sviluppano oltre la linea degli incisivi superiori. Le placche zigomatiche sono tagliate superiormente e in alcune specie insolitamente rivolte in avanti. Il foro infra-orbitale è molto stretto, mentre sono presenti 2 paia di fori palatali. La mandibola ha un processo coronoide poco sviluppato, eccetto in un genere che ne è del tutto privo. Gli incisivi superiori sono solitamente attraversati da solchi longitudinali, eccetto nel genere Psammomys e in alcune specie del genere Gerbilliscus. Il terzo molare è fortemente ridotto, nel genere Desmodilliscus manca quello inferiore. Nel genere Rhombomys quelli superiori sono privi di radici e quindi a crescita continua. La struttura esterna del corpo è adattata alla vita terricola nelle zone desertiche, con un allungamento degli arti e una coda abbastanza lunga e densamente ricoperta di peli. Alcune forme sono evidentemente saltanti, mentre altre non presentano questa abitudine.

Distribuzione e habitatModifica

i Gerbillini sono ampiamente diffusi nelle zone desertiche e sub-desertiche dell'Africa settentrionale, del Sahel, del Corno d'Africa, dell'Africa orientale e meridionale, del Vicino Oriente, della Penisola Arabica e dell'Asia centrale fino alla Cina centro-settentrionale e all'India occidentale.

TassonomiaModifica

La sottofamiglia è suddivisa in 16 generi[1]:

  • Tribù Gerbillini - Forme tipiche. Presenza del processo coronoide della mandibola.
    • Sottotribù Gerbillina - Denti masticatori non ipsodonti.
    • Sottotribù Rhombomyina - Denti masticatori ipsodonti, una forma ha i molari a crescita continua.
    • Sottotribù Desmodilliscina - Denti masticatori non ipsodonti. Il terzo molare inferiore è assente.
    • Sottotribù Pachyuromyina - Denti masticatori non ipsodonti e bolla timpanica completamente pneumatizzata.
  • Tribù Taterillini - Placche zigomatiche molto estese.
  • Tribù Ammodillini - Mancanza del processo coronoide della mandibola.

NoteModifica

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Gerbillinae, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85054289