Apri il menu principale

Geronimo (film)

film del 1993 diretto da Walter Hill
Geronimo
Geronimo1993.png
Sequenza iniziale del film.
Titolo originaleGeronimo: An American Legend
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1993
Durata115 min
Rapporto2.35 : 1
Generewestern
RegiaWalter Hill
SoggettoJohn Milius
SceneggiaturaJohn Milius e Larry Gross
Distribuzione in italianoColumbia Tri Star
FotografiaLloyd Ahern II
MontaggioDonn Aron, Carmel Davies e Freeman A. Davies
MusicheRy Cooder
ScenografiaJoe Alves, Scott Ritenour e Richard C. Goddard
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Geronimo (Geronimo: An American Legend) è un film del 1993 diretto da Walter Hill.

TramaModifica

Nel 1885 negli Stati Uniti, il tenente Charles B. Gatewood, un ufficiale ex sudista che parla la lingua apache ed ammira Geronimo, il capo degli indiani Chirikahua, viene incaricato dal generale di brigata George Crook di proteggere questi fino all'arrivo al campo militare. Gatewood e Geronimo, durante il viaggio, dopo aver neutralizzato l'attacco di una banda di texani che vogliono impiccare l'apache, si scambiano pegni di amicizia. Ma la tregua con l'esercito degli Stati Uniti si infrange quando viene ucciso uno stregone che predica la rivolta e Geronimo, dopo aver fatto una strage, fugge con alcuni uomini e forma delle bande che si danno alla razzia e al massacro dei coloni, dirigendosi verso il Messico. Crook, dimissionario, viene sostituito dal generale Nelson Miles che mette in quarantena Gatewood ed il suo collega Britton Davis, licenzia le guide indiane e invia cinquemila soldati contro un superstite gruppo apache di poche persone, con donne e bambini, che elude tutte le ricerche, pur braccato e ridotto allo stremo. In difficoltà, Miles chiede segretamente a Gatewood e allo scout bianco Al Sieber di rintracciare Geronimo per offrirgli una onorevole resa. In uno scontro con i cacciatori di taglie bianchi che minacciano Chato, la loro guida indiana, Al Sieber muore. Gatewood riesce finalmente a rintracciare Geronimo, l'amico-nemico, che accetta di consegnarsi. Il treno, visto dal grande guerriero in una premonizione, trasporta lui e quello che resta dei Chirikahua verso l'esilio. I bianchi però non mantengono la promessa di liberarlo dopo due anni di permanenza in Florida e lo trattengono in prigione fino alla morte.

ProduzioneModifica

Il film è stato girato nelle seguenti località: Moab, Monticello (Utah), Tucson (Arizona) e Culver City (California).[1]

DistribuzioneModifica

Negli Stati Uniti il film è uscito nelle sale il 10 dicembre 1993, mentre nel resto del mondo nel 1994. La Sony Pictures Home Entertainment ha distribuito il DVD negli Stati Uniti il 17 novembre 1998, in Italia invece il 10 ottobre 2001.

IncassiModifica

Il film non fu un successo ai botteghini,[2] incassò in totale 18.635.620 dollari, con un budget per la realizzazione di 35 milioni.[3]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Locations, IMDb. URL consultato il 22 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Weekend Box Office: Sequels Take 2 of Top 3 Spots, Los Angeles Times. URL consultato il 22 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Geronimo: An American Legend, Box Office Mojo. URL consultato il 22 maggio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema