Apri il menu principale

Gertrude di Brunswick (1060 circa – 9 dicembre 1117) è stata una nobildonna tedesca, contessa di Katlenburg dal matrimonio con Dietrich II, conte di Katlenburg, margravia di Frisia dal matrimonio con Enrico, margravio di Frisia e margravia di Meißen dal matrimonio con il margravio Enrico I. Fu reggente della contea di Katlenburg durante la minore età di suo figlio Dietrich III di Katlenburg e come reggente della contea di Northeim durante la minore età di suo figlio Ottone III di Northeim. Fu anche una delle guide delle insurrezioni contro l'imperatore Enrico IV e suo figlio Enrico V.

Indice

VitaModifica

 
Tomba nella cattedrale di Brunswick

Gertrud era l'unica figlia del margravio Egberto I di Meissen (morto nel 1068) e di Immilla di Torino (morta nel 1078), e come tale membro della dinastia dei Brunonidi. Fu quindi una pronipote di Gisella di Svevia, regina tedesca e imperatrice consorte dal 1024 al 1043.

KatlenburgModifica

Fu sposata con il conte Dietrich II di Katlenburg (morto nel 1085). Nel 1090, dopo la morte senza figli del fratello maggiore il margravio Egberto II di Meissen, l'ultimo dei Brunonidi maschi, ereditò la sede ancestrale di Brunswick in Sassonia. Quando suo marito morì, fece il reggente per il figlio Dietrich III.

FrisiaModifica

Intorno al 1086 Gertrude si sposò di nuovo, questa volta con il conte di Enrico di Northeim (morto nel 1101), che fu nominato margravio di Frisia nel 1099. La figlia Richenza di Northeim (morta nel 1142) sposò Lotario II di Supplimburgo, duca di Sassonia e futuro imperatore del Sacro Romano Impero. Ricevette il seggio dei Brunonidi a Brunswick. Dopo la morte di Enrico nel 1101, Gertrude divenne nuovamente reggente, questa volta per il suo secondo figlio, il conte Ottone III di Northeim.

MeissenModifica

Il terzo marito di Gertrude era il rampollo di Wettin, Enrico I (morto nel 1103), margravio di Meissen dal 1089. Il loro figlio, Enrico II, nacque dopo la sua morte nel 1103. Ella fu una delle guide delle insurrezioni contro l'imperatore Enrico IV e suo figlio Enrico V. Protesse gli interessi dei suoi figli e il margravio Enrico II; in seguito assicurò l'autorità Wettin su Meissen.

RiferimentiModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN23230259 · GND (DE129846031 · CERL cnp00634481