Apri il menu principale

Get the Party Started

singolo di P!nk del 2001
Get the Party Started
Get the Party Started.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaPink
Tipo albumSingolo
Pubblicazione9 ottobre 2001
Durata3:11
Album di provenienzaMissundaztood
GenereDance pop
EtichettaArista
ProduttoreLinda Perry
Registrazione2001
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[1]
(vendite: 35 000+)
Austria Austria[2]
(vendite: 20 000+)
Belgio Belgio
(vendite: 25 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 218 000+)
Germania Germania
(vendite: 250 000+)
Irlanda Irlanda
(vendite: 7 500+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
(vendite: 7 500+)
Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 400 000+)
Svezia Svezia[5]
(vendite: 10 000+)
Svizzera Svizzera
(vendite: 20 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[6]
(vendite: 500 000+)
Dischi di platinoNorvegia Norvegia
(vendite: 10 000+)
Pink - cronologia
Singolo precedente
(2001)
Singolo successivo
(2002)

Get the Party Started è un singolo della cantante statunitense Pink, pubblicato il 9 ottobre 2001 come primo estratto dal secondo album in studio Missundaztood.

DescrizioneModifica

È una delle sue più grandi hit, avendo raggiunto la top 10 di quasi tutti i paesi in cui il disco è uscito. La canzone è stata scritta dall'ex membro dei 4 Non Blondes, Linda Perry.

Nel 2007 la cantante Shirley Bassey ha incluso una cover del brano nel suo nuovo album, che si chiama anch'esso Get the Party Started.

Video musicaleModifica

Il videoclip è stato diretto da Dave Meyers e girato a Los Angeles alla fine di settembre 2001. Il video comincia con Pink che si sta preparando ad uscire, mentre prova diversi vestiti. In seguito un'amica passa a prenderla con un'automobile, ma le due hanno un incidente, e proseguono con degli skateboard rubati a due ragazzi. All'ingresso di un locale un buttafuori non le lascia passare. Alla fine grazie ad uno stratagemma le due ragazze riescono ad intrufolarsi nella festa ed il video si conclude con Pink che danza in mezzo alla folla. All'interno del locale in cui si svolge la festa, è possibile riconoscere Linda Perry nel ruolo della barista, e fra gli altri Gwen Stefani e Kevin Federline, futuro marito di Britney Spears.

Il video è stato nominato al MTV Video Music Awards 2002 come "miglior video pop", mentre ha vinto i riconoscimenti come "miglior video femminile" e "miglior video dance".

TracceModifica

European CD single
  1. "Get the Party Started" – 3:12
  2. "Get the Party Started/Sweet Dreams" featuring Redman – 4:05
European maxi single
  1. "Get the Party Started" (radio mix] – 3:12
  2. "Get the Party Started" (K5 Werk Kraft mix) featuring Spoonface – 7:02
  3. "Get the Party Started" (Pink Noise Disco mix «radio edit») – 3:44
  4. "Get the Party Started" (video) [bonus]
Australian CD single
  1. "Get the Party Started" (radio mix) – 3:14
  2. "Get the Party Started/Sweet Dreams" – 4:08
  3. "Get the Party Started" (Pink Noise Disco mix «radio edit») – 3:46
  4. "Get the Party Started" (instrumental) – 3:12

Successo commercialeModifica

Il singolo ha raggiunto la numero quattro nella Billboard Hot 100 il 29 dicembre 2001, divenendo una delle più grandi hits di Pink come solista negli Stati Uniti, insieme a Most Girls che ha anch'essa raggiunto la numero quattro nella Billboard Hot 100 nel 2000, So What che ha raggiunto la numero uno nel 2008, Raise Your Glass che ha raggiunto la numero uno nel 2010 e Fuckin' Perfect che ha raggiunto la numero due.

ClassificheModifica

Classifiche di fine annoModifica

Classifica (2002) Posizione
Australia[28] 15
Austria[29] 10
Belgio (Fiandre)[30] 40
Belgio (Vallonia)[31] 35
Paesi Bassi[32] 34
Stati Uniti 24
Svezia[33] 16
Svizzera[34] 18

NoteModifica

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2001 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 9 giugno 2019.
  2. ^ (DE) Pink, Get the Party Started – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 9 giugno 2019.
  3. ^ InfoDisc : Les Certifications (Singles) du SNEP (Bilan par Artiste)
  4. ^ (EN) Pink, Get The Party Started, British Phonographic Industry. URL consultato il 9 giugno 2019.
  5. ^ http://www.ifpi.se/wp-content/uploads/ar-20021.pdf
  6. ^ (EN) P!nk, Get the Party Started – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 giugno 2019.
  7. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dell'Australia, su australian-charts.com.
  8. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dell'Austria, su austriancharts.at.
  9. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica del Belgio (Fiandre), su ultratop.be.
  10. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica del Belgio (Vallonia), su ultratop.be.
  11. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica del Canada, su allmusic.com.
  12. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Danimarca, su danishcharts.com.
  13. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Finlandia, su finnishcharts.com.
  14. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Francia, su lescharts.com.
  15. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Germania, su musicline.de. URL consultato il 26 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2012).
  16. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dell'Irlanda, su chart-track.co.uk.
  17. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dell'Italia, su italiancharts.com.
  18. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Norvegia, su norwegiancharts.com.
  19. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Nuova Zelanda, su charts.org.nz.
  20. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dei Paesi Bassi, su dutchcharts.nl.
  21. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica del Regno Unito, su chartstats.com (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2012).
  22. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Spagna, su spanishcharts.com.
  23. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica degli Stati Uniti, su billboard.com.
  24. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica degli Stati Uniti (Dance), su billboard.com.
  25. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Svezia, su swedishcharts.com.
  26. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica della Svizzera, su hitparade.ch.
  27. ^ Andamento di Get the Party Started nella classifica dell'Ungheria, su mahasz.hu.
  28. ^ ARIA Charts - End of Year Charts - Top 100 Singles 2002
  29. ^ Jahreshitparade 2002 - austriancharts.at
  30. ^ ultratop.be - ULTRATOP BELGIAN CHARTS
  31. ^ ultratop.be - ULTRATOP BELGIAN CHARTS
  32. ^ dutchcharts.nl - Dutch charts portal
  33. ^ www.sverigetopplistan.se - Årslista Singlar - År 2002 Archiviato il 28 settembre 2011 in Internet Archive.
  34. ^ Schweizer Jahreshitparade 2002 - hitparade.ch

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica