Apri il menu principale

Gettysburg (film)

film del 1993 diretto da Ronald F. Maxwell
Gettysburg
Gettysburg (film).png
Titolo originaleGettysburg
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1993
Durata250 min
Dati tecniciColore
rapporto: 1,85:1
Genereguerra
RegiaRonald F. Maxwell
SoggettoMichael Shaara
SceneggiaturaRonald F. Maxwell
ProduttoreRobert Katz
Produttore esecutivoSandy Martin
Casa di produzioneNew Line Cinema
Distribuzione in italianoMoviemax
FotografiaKees Van Oostrum
MontaggioCorky Ehlers
Effetti specialiTed Rae
MusicheRandy Edelman
ScenografiaMichael J. Sullivan
CostumiMichael T. Boyd
TruccoScott Taylor
Art directorMichael J. Sullivan
Character designCary White
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Gettysburg è un film del 1993, scritto e diretto da Ronald F. Maxwell.

Il film è tratto dal libro The Killer Angels di Michael Shaara, che racconta le vicende umane e militari svoltesi durante le tre notti e i tre giorni della battaglia di Gettysburg, il più grande e sanguinoso scontro armato mai avvenuto sul suolo americano nel corso della guerra civile.

TramaModifica

Dopo una serie di successi dell'esercito confederato, le truppe del generale Lee superano il fiume Potomac con l'intento di invadere la Pennsylvania. Quando ancora sono attestate sul confine del Maryland, Harrison, un esploratore inviato dal generale Longstreet per spiare i movimenti dell'armata dell'Unione, riferisce di una concentrazione di nordisti nei pressi di Gettysburg. Il generale Lee, nonostante non abbia notizie della cavalleria penetrata in Pennsylvania in avanscoperta, decide di far convergere i suoi uomini verso la cittadina per ingaggiare battaglia prima che l'armata unionista possa organizzarsi.

Il 30 giugno 1863 le fanterie sudiste vengono avvistate dal generale Buford che cavalca alla testa della cavalleria nordista, il quale decide di occupare una posizione favorevole per un eventuale scontro a nord e a ovest di Gettysburg. Nel mentre sta giungendo anche la fanteria dell'Unione comandata dal generale Reynolds. Il 1º luglio i confederati lanciano l'attacco, prima con una brigata e poi con tutta la divisione, ma gli assalti vengono respinti e quando arriva Reynolds con i primi due corpi di fanteria la situazione sembrerebbe volgere a favore dei nordisti. Tuttavia Reynolds viene ucciso da un cecchino e la difesa nordista cede, costringendo i comandanti dell'Unione a ritirarsi da Gettysburg in attesa che arrivino gli altri corpi di fanteria dell'armata.

Il generale Lee, nonostante la diversa opinione di Longstreet che consiglia uno sganciamento, ritiene di dover sfruttare la momentanea vittoria incalzando il nemico. La mattina del 2 luglio le truppe nordiste sono schierate in una lunga linea ad arco sulle alture a sud di Gettysburg e la difesa del Little Round Top, la collina al lato sinistro dello schieramento, viene affidata alla brigata del Maine guidata dal colonnello Chamberlain. Chamberlain e i suoi volontari del Maine, tra i quali si trova il fratello, respingono diversi assalti sudisti diretti all'estremo fianco sinistro e, quando hanno terminato le munizioni senza possibilità di essere riforniti in tempo, tentano una disperata carica alla baionetta riuscendo non solo a mettere in rotta gli assalitori, ma anche a far molti prigionieri.

La mattina del 3 luglio il generale Lee spiega a Longstreet che considera il centro dello schieramento dell'armata federata il punto più sguarnito e vulnerabile per cui proprio lì deve essere concentrato l'attacco di cui gli affida il comando. Precedute da un lungo cannoneggiamento, le truppe confederate escono allo scoperto in ordine di battaglia e riescono a giungere alle linee nemiche, ma sono ormai esauste e, decimate anche tra i più alti gradi, non riescono a sfondare e devono ritirarsi. Per i sudisti è una pesante sconfitta, ma anche tra i nordisti si contano molte perdite e viene evitato un contrattacco.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema