Ghiacciaio Stancomb-Wills

Ghiacciaio Stancomb-Wills
StatoAntartide Antartide
RegioneTerra di Coats
ProvinciaCosta di Caird
Coordinate75°18′S 19°00′W / 75.3°S 19°W-75.3; -19Coordinate: 75°18′S 19°00′W / 75.3°S 19°W-75.3; -19
Intitolato aJanet Stancomb-Wills
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Antartide
Ghiacciaio Stancomb-Wills
Ghiacciaio Stancomb-Wills

Il ghiacciaio Stancomb-Wills (in inglese "Stancomb-Wills glacier") è un ampio ghiacciaio situato sulla costa di Caird, nella Terra di Coats, in Antartide. Il ghiacciaio fluisce verso nord fino a terminare nel mare di Weddell, a sud dell'isola Lyddan e costituisce quello che viene considerato il confine tra la Terra della Regina Maud e la Terra di Coats.[1]

StoriaModifica

Il ghiacciaio Stancomb-Wills è stato scoperto il 5 novembre 1967 durante un sorvolo della costa effettuato da un LC-130 della marina militare statunitense ed è stato poi mappato da parte del United States Geological Survey sulla base di fotografie scattate durante tale ricognizione. Nel 1969 esso è stato poi così battezzato dal comitato consultivo dei nomi antartici (US-ACAN) in relazione alla lingua di ghiaccio Stancomb-Wills, che costituisce il suo prolungamento sul mare di Weddell.[2]
Tale formazione fu scoperta nel gennaio 1915 della spedizione britannica guidata da Ernest Henry Shackleton, il quale la scambiò per un promontorio, battezzandola "promontorio Stancomb-Wills" in onore di Janet Stancomb-Wills, una delle principali finanziatrici della spedizione. Solo nel 1969 lo US-ACAN corresse il nome della formazione, riconoscendo in essa una lingua di ghiaccio e non un promontorio e battezzando con lo stesso nome il ghiacciaio di cui la lingua costituisce il prolungamento in mare.

NoteModifica

  1. ^ Ghiacciaio Stancomb-Wills, su sws.geonames.org, GeoNames.Org (cc-by), 20 gennaio 2008. URL consultato il 21 agosto 2018.
  2. ^ (EN) Ghiacciaio Stancomb-Wills, in Geographic Names Information System, USGS.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica