Apri il menu principale

Ghislain Akassou

procuratore sportivo ed ex calciatore ivoriano
Ghislain Akassou
Nazionalità Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Altezza 182 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
19??-1995 ASEC Mimosas
Squadre di club1
1995-1998 ASEC Mimosas ? (?)
1998-2000 Lugano 33 (1)
2000-2002 Pistoiese 31 (2)
2002-2004 Siena 10 (0)
2004-2005 Prato 23 (3)
2005 Latina 12 (0)
2006 Sambenedettese 3 (1)
Nazionale
1996-2003 Costa d'Avorio Costa d'Avorio 15 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ghislain Akassou (Abidjan, 15 febbraio 1975) è un ex calciatore e procuratore ivoriano, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

Figlio d'arte (il padre è stato un grande difensore, considerato come uno dei migliori centrali africani di tutti i tempi)[1], inizia nelle giovanili dell'Asec Mimosas, dove gioca fino al 1998. In quell'anno lo contatta il Lugano, tramite un intermediario francese, mentre stava disputando la Coppa d’Africa: nonostante le offerte dalla Francia e dai Paesi Bassi, alla fine va in porto l'affare con la squadra svizzera.

A Lugano colleziona discrete prestazioni e lo adocchia la Pistoiese, che lo porta in Italia. Con la maglia arancione si mette in mostra giocando con continuità ed evidenziando un rendimento affidabile, realizzando anche due reti (segnò a Como contro i locali e a Pistoia il gol-partita nella vittoria casalinga contro il Cittadella). Gli osservatori della vicina Siena decidono quindi di portarlo in bianconero, dove gioca sporadicamente, collezionando appena 10 presenze. Riparte accasandosi in C1 a Prato, dove gioca da titolare. Si lascia poi convincere a scendere di categoria dall'ambizioso Latina, il cui Patron Sciarretta sembra deciso a creare una squadra capace di salire in C1. Tuttavia si fa travolgere dalla crisi della squadra nerazzurra (che a fine stagione addirittura fallisce) e per problemi personali decide di rescindere il contratto a dicembre; quando sembrava ormai deciso ad accettare l'offerta di una squadra della massima divisione turca[2] arrivò la proposta della Sambenedettese, dove però giocò appena 3 gare.

Dal 2006 la sua carriera non conosce più sviluppi, e resta inattivo, nonostante le ultime voci, risalenti a febbraio del 2008, lo vedessero vicino alla Juve Stabia, club campano di C1, che sembrava interessata ad ingaggiarlo[3].

Dopo il prematuro ritiro, appreso da anni di anonimato, entra a far parte dello staff dell'Area Tecnica della Player Management[4], un'agenzia di procuratori sportivi.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Siena: 2002-2003
ASEC Mimosas: 1995, 1997, 1998
ASEC Mimosas: 1995, 1997

Competizioni internazionaliModifica

ASEC Mimosas: 1998

NoteModifica

  1. ^ Cristian Vitali - Il vero protagonista di una carriera a passo di gambero Calciobidoni.it, 06/10/2008.
  2. ^ Samb, primi allenamenti per Akassou Ilquotidiano.it, 03/02/2006.
  3. ^ Stefano Sica - Juve Stabia, piace l'ivoriano Akassou Tuttomercatoweb.com, 05/02/2008
  4. ^ Pagliari nel sondaggio di TMW sui 10 migliori procuratori italiani[collegamento interrotto] playermanagement.eu

Collegamenti esterniModifica