Ghost in the Shell: Stand Alone Complex

« Se non ti va il mondo in cui vivi ti consiglio di cambiare prima te stesso oppure tappati orecchie, occhi e bocca, e vivi in solitudine.

[Motoko Kusanagi mentre arresta un criminale.] »
(Anime di Ghost in the Shell: Stand Alone Complex, episodio 1)
Ghost in the Shell: Stand Alone Complex
攻殻機動隊 STAND ALONE COMPLEX
(Kōkaku Kidōtai Stand Alone Complex)
Ghost intheshell sac 01.jpg
Generepoliziesco, fantascienza, cyberpunk
Serie TV anime
RegiaKenji Kamiyama
SoggettoMasamune Shirow (manga Ghost in the Shell)
SceneggiaturaKenji Kamiyama
Char. designHajime Shimomura, Makoto Shimomura
Mecha designKenji Teraoka, Shinobu Tsuneki
MusicheYōko Kanno
StudioProduction I.G
1ª TV1º ottobre 2002 – 25 marzo 2003
Episodi26 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24
Editore it.Dynit
Episodi it.26 (completa)
Seguito daGhost in the Shell: Stand Alone Complex - 2nd GIG

Ghost in the Shell: Stand Alone Complex (攻殻機動隊 STAND ALONE COMPLEX Kōkaku Kidōtai Stand Alone Complex?) conosciuta anche con l'acronimo GitS:SAC è un anime ambientato nell'universo di Ghost in the Shell creato da Masamune Shirow, il quale è anche coinvolto nella lavorazione della serie come coautore della sceneggiatura. Rispetto al manga originale di Shirow ed ai due film diretti da Mamoru Oshii, (Ghost in the Shell e L'attacco dei Cyborg) la serie è ambientata in un universo alternativo, caratterizzato tuttavia dalla presenza dello stesso cast di protagonisti.

La serie, prodotta da Production I.G e diretta dal regista Kenji Kamiyama, è stata pubblicata in Italia nel 2006 in DVD da Panini Video.

Indice

TramaModifica

Nel 2030 una divisione speciale della polizia giapponese, la sezione nove, affronta casi legati alle tecnologie robotiche, mediche e informatiche, che hanno conosciuto uno sviluppo e una convergenza senza precedenti nella prima metà del XXI secolo. Potenziamenti, cervelli ed interi corpi artificiali estendono le capacità fisiche umane e riducono la comunicazione al pensiero, ma sono al contempo usati per azioni spionistiche, terroristiche e dimostrative, in cui i mass media sono usati come un palcoscenico in cui si riducono i crimini a prodotto, e i criminali in eroi. Nello svolgersi dei 26 episodi, si svolge la losca ed intricata vicenda di un abilissimo hacker, il "Laughing Man" alle prese con rapimenti, informazioni segrete riguardanti le cure per la sclerosi del cervello artificiale, squadre armate e politici corrotti. Alcuni episodi non vi fanno proprio riferimento, o ve ne fanno in modo molto superficiale, e si concentrano su storie svincolate o sull'approfondimento delle caratteristiche e della storia dei vari personaggi, soprattutto Motoko, Batou, Togusa e Aramaki.

Giorni da TachikomaModifica

Un tipico giorno da Tachikoma è l'adattamento ufficiale italiano di Tachikoma na Hibi (タチコマな日々; conosciuto anche come Tachikoma Special), ossia di storie brevi, presenti ad ogni fine puntata di tutte e due le serie Stand Alone Complex. In queste scene, i Tachikoma, si riuniscono in uno spazio completamente bianco (eccetto per i vari elementi che di tanto in tanto compaiono in funzione della sceneggiatura), per dare vita a "siparietti" ironici e scanzonati, in cui a volte, discutono dell'andamento della puntata a cui fanno seguito.

SigleModifica

Apertura
Origa, Inner Universe. Testo: Origa e Shanti Snyder, musica di Yōko Kanno.
Chiusura
Scott Matthew, Lithium Flower. Testo: Tim Jensen, musica di Yoko Kanno.

EpisodiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Sezione 9, pubblica sicurezza
「公安9課 SECTION-9」 - kōan 9 ka SECTION-9
1º ottobre 2002
2Dimostrazione fuori controllo
「暴走の証明 TESTATION」 - bōsō no shōmei TESTATION
8 ottobre 2002
3Una piccola ribellione
「ささやかな反乱 ANDROID AND I」 - sasayakana hanran ANDROID AND I
15 ottobre 2002
4Dispositivi ottici che ridono
「視覚素子は笑う INTERCEPTER」 - shikaku motoko ha warau INTERCEPTER
22 ottobre 2002
5Un'esca che canta
「マネキドリは謡う DECOY」 - manekidori ha utau DECOY
29 ottobre 2002
6L'imitatore che balla
「模倣者は踊る MEME」 - mohō mono ha odoru MEME
5 novembre 2002
7Venerare gli idoli
「偶像崇拝 IDOLATER」 - gūzōsūhai IDOLATER
12 novembre 2002
8Persone fortunate
「恵まれし者たち MISSING HEARTS」 - meguma reshi mono tachi MISSING HEARTS
19 novembre 2002
9L'uomo che vive nelle tenebre della rete
「ネットの闇に棲む男 CHAT! CHAT! CHAT!」 - netto no yami ni sumu otoko CHAT! CHAT! CHAT!
26 novembre 2002
10Il giorno perfetto per una crociera nella giungla
「密林航路にうってつけの日 JUNGLE CRUISE」 - mitsurin kōro niuttetsukeno nichi JUNGLE CRUISE
3 dicembre 2002
11Nel bosco delle immagini
「亜成虫の森で PORTRAITZ」 - a seichū no mori de PORTRAITZ
10 dicembre 2002
12Fuga da casa di un Tachikoma - I sogni di un regista
「タチコマの家出 映画監督の夢 ESCAPE FROM」 - tachikoma no iede eigakantoku no yume ESCAPE FROM
17 dicembre 2002
13Terroristi ≠
「≠テロリスト NOT EQUAL」 - != terorisuto NOT EQUAL
24 dicembre 2002
14Capitalismo automatizzato
「全自動資本主義 ¥€$」 - zenjidō shihonshugi €$
31 dicembre 2002
15Il tempo delle macchine
「機械たちの時間 MACHINES DESIRANTES」 - kikai tachino jikan MACHINES DESIRANTES
7 gennaio 2003
16Un vuoto nel cuore
「心の隙間 Ag2O」 - kokoro no sukima Ag2O
14 gennaio 2003
17La verità dietro a un'incompiuta storia d'amore
「未完成ラブロマンスの真相 ANGELS' SHARE」 - mikansei raburomansu no shinsō ANGELS' SHARE
21 gennaio 2003
18Coppia di assassini
「暗殺の二重奏 LOST HERITAGE」 - ansatsu no nijūsō LOST HERITAGE
28 gennaio 2003
19Stretto in una morsa invisibile
「偽装網に抱かれて CAPTIVATED」 - gisō ami ni daka rete CAPTIVATED
4 febbraio 2003
20Il farmaco scomparso
「消された薬 RE-VIEW」 - kesa reta kusuri RE-VIEW
11 febbraio 2003
21Una traccia da seguire
「置き去りの軌跡 ERASER」 - okizari no kiseki ERASER
18 febbraio 2003
22Caso di corruzione
「疑獄 SCANDAL」 - gigoku SCANDAL
25 febbraio 2003
23Oltre il bene ed il male
「善悪の彼岸 EQUINOX」 - zen'aku no higan EQUINOX
4 marzo 2003
24Il giorno della caduta del castello solitario
「孤城落日 ANNIHILATION」 - ko shiro rakujitsu ANNIHILATION
11 marzo 2003
25Fumo di cannoni sotto una pioggia di proiettili
「硝煙弾雨 BARRAGE」 - shōen dan ame BARRAGE
18 marzo 2003
26Sezione 9, pubblica sicurezza. Rifondazione
「公安9課,再び STAND ALONE COMPLEX」 - kōan 9 ka, futatabi STAND ALONE COMPLEX
25 marzo 2003

Collegamenti esterniModifica