Apri il menu principale
Ghostchildren
Paese d'origineItalia Italia
(Roma)
GenereNoise rock
Rock psichedelico
Space rock
Rock sperimentale
Post-grunge
Shoegaze
Pop progressivo
New wave
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaNoiselectro
Nomadism/Nagual Records
Album pubblicati5
Studio3

I Ghostchildren sono una band alternative rock formatasi a Roma nel 2003.

Le origini del gruppoModifica

La band nasce ufficialmente nel 2003 da un'idea di due ragazzi diciassettenni Giulio Cecchini, attuale voce e leader della band, e Stefano Cinque, suo amico e compagno di scuola, Dopo lo scioglimento dei Black Out, progetto in cui Giulio militava come chitarrista e corista.

Dopo pochi mesi e diversi concerti arriva la prima pubblicazione di un demotape dal titolo Ghostchildren, registrata con il batterista Marco Belisari che nel frattempo si era unito alla band. Dopo alcuni avvicendamenti all'interno della formazione il gruppo si sfalda nel settembre del 2004 durante la realizzazione del secondo demo: Ghostchildren II. L'attività live si interrompe per diversi mesi. Dopo la realizzazione dell'ep. Ghostchildren 3 con la Noiselectro records nell'autunno del 2005, Giulio, rimasto unico elemento della band, scioglie definitivamente il gruppo.

Il primo album e il passaggio alla Nomadism recordsModifica

Nella primavera Giulio Cecchini, rimasto ormai orfano degli altri elementi, trova nuovi stimoli e decide di chiudersi da solo in studio a registrare quello che diventerà poi Vaga Decadenza, anche questo sotto la Noiselectro records, pubblicato nel dicembre 2006, primo album della band.

L'album inizia subito ad attirare la curiosità di una cerchia ristretta di pubblico e riscuote ottimi giudizi da parte della critica, in particolar modo Livida, singolo promozionale dell'album, che viene esaurito in poco più di un mese, malgrado un tour promozionale di una decina di date e un'attività promozionale poco intensa. Nonostante ciò nell'agosto del 2007 il disco viene ascoltato dalla Nomadism di Giuseppe Massimo Lombardo che, entusiasta dell'album, offre alla band la realizzazione di un Ep da inserire nel box Nagual vol.1 pubblicato a inizio 2009. Nell'Ep vengono inserite due tracce di Vaga Decadenza (Livida e Era della pietra) più l'inedito Ritratto sulla mia insana lucidità.

Nuova formazione e New Delhi Grand HotelModifica

Durante numerose ricerche e provini e continui cambi di formazione la band a fine maggio del 2007, La band intraprende un tour promozionale al disco Vaga Decadenza e successivamente inizia a prepararsi alla realizzazione del loro secondo LP ufficiale: New Delhi Grand Hotel. Contemporaneamente vengono notati dalla Enjoy record e vengono invitati a partecipare al festival-contest discografico a Ferrara da cui escono vincitori ottenendo la pubblicazione di un singolo e un video promozionale (Radio Fuzz). Finite le registrazioni del secondo album, firmano un contratto con la Nomadism e a fine 2008 viene annunciata l'uscita del disco (pubblicato a inizio 2009). A settembre arriva per la band anche la prima esperienza oltreoceano, vengono infatti notati dall'etichetta statunitense Quickstar Production, e messi sotto contratto per la cessione del brano Aurora Distorta, inserito all'interno della compilation Rock 4 Life Worldwide Volume 11.

Il divo e L'ingresso dei nuovi elementiModifica

La band ha intrapreso un minitour primaverile e registrato il terzo album Il divo, pubblicato il 21 dicembre del 2010. A novembre viene annunciata nella pagina ufficiale di twitter, l'ingresso della seconda chitarra Gabriele Gentile, che insieme al bassista Francesco Paternesi, andranno a completare la formazione. Il disco ottiene ben presto un ottimo successo di critica, a tal punto da essere inserito come pietra miliare dal sito Ondarock.it[1], inoltre il giovane quartetto romano conferma la propria capacità di sorprendere anche all'estero, ricevendo attestati di stima anche da Orlando Allen, produttore dei Gong e figlio di Daevid Allen, cantante della band Australiana.[2] Durante la tournée promozionale de Il divo, la band avrà modo di fare concerti in giro per la capitale e non solo. Il 15 dicembre del 2012 suoneranno come gruppo di apertura a Marco Notari, presso il locale romano La Riunione di Condominio, e il 12 febbraio 2013, alla vecchia sede del Black Out su via Casilina, in occasione di un concerto di carnevale, avranno modo di condividere il palco con diversi gruppi della scena underground romana di quegli anni. Tra questi, anche un non ancora famoso Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

Collaborazioni, Ep e CompilationModifica

SingoliModifica

Demotape e AutoproduzioniModifica

  • 2003 - Ghostchildren(demo)
  • 2004 - GhostchildrenII(Demo)
  • 2005 - Ghostchildren3 ep(Demo)

NoteModifica

  1. ^ Francesco Giordani, Ghostchildren - Il Divo :: Le pietre miliari di Onda Rock, Onda Rock, 9 giugno 2011.
  2. ^ Audiocoop, Ghostchildren - BUONE NOTIZIE DALL'AUSTRALIA [collegamento interrotto], su archivio.audiocoop.it, 11 febbraio 2012.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock