Giōrgos Printezīs

cestista greco

Giōrgos Printezīs, in greco moderno: Γιώργος Πρίντεζης (Siro, 22 febbraio 1985), è un ex cestista greco.

Giōrgos Printezīs
2022-03-10 ALBA Berlin gegen Olympiacos Piraeus (EuroLeague 2021-22) by Sandro Halank–037.jpg
Printezīs con la maglia dell'Olympiakos
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 206 cm
Peso 105 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Termine carriera 2022
Carriera
Squadre di club
2002-2009Olympiakos72 (566)
2006-2007Olympia Larissa24 (277)
2009-2011Málaga47 (404)
2011-2022Olympiakos184 (1.882)
Nazionale
2001Grecia Grecia U-16
2004-2005Grecia Grecia U-20
2008-2022Grecia Grecia
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Bronzo Polonia 2009
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Abbina un ottimo gioco in post ad una discreta pericolosità nel tiro da tre punti. Queste caratteristiche lo rendono un perfetto prototipo dell'ala grande moderna. Non è un eccellente rimbalzista e non è sempre costante in difesa, anche se riesce a sopperire a questi difetti col suo atletismo sopra la media.

È, al momento, il sesto miglior realizzatore di sempre della storia dell'Eurolega, con 3599 punti realizzati, dietro solo al connazionale ed ex compagno di squadra Vassilis Spanoulis, lo spagnolo Juan Carlos Navarro, il francese Nando De Colo, lo statunitense Mike James e lo spagnolo Sergio Llull. È inoltre il terzo giocatore per partite giocate nelle massima categoria europea, con ben 375 match disputati, dietro al lituano Paulius Jankūnas e allo statunitense Kyle Hines.

È diventato molto famoso per aver realizzato, all'ultimo secondo disponibile, il canestro decisivo per la conquista dell'Eurolega 2011-12 a favore del suo team, l'Olympiacos, contro i russi del PBK CSKA Mosca. Nella stagione successiva ha nuovamente vinto, sempre con l'Olympiakos, l'Eurolega, pur risultando (con 4 punti realizzati) meno decisivo dell'anno precedente nella finale contro il Real Madrid Baloncesto. Nel 2015 ha portato l'Olympiacos alle Final Four di Madrid, poi perse proprio contro gli spagnoli, con un canestro sulla sirena contro il Barcellona.

Si è ritirato il 17 giugno 2022 dopo la partita Olympiakos-Panathinaikos 93-74, che ha sancito la vittoria alle finali del campionato greco 2021-2022 da parte dei biancorossi, per un parziale di 3-0, alzando il trofeo da capitano.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Olympiakos: 2011-12, 2014-15, 2015-16, 2021-22
Olympiakos: 2010-11, 2021-22
Olympiakos: 2011-12, 2012-13
Olympiakos: 2013

IndividualeModifica

Nazionale maggiore grecaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica