Giada Rossi

tennistavolista italiana
Giada Rossi
Italy cropped Rio Games 46.png
Nazionalità   Italia
Tennistavolo Table tennis pictogram.svg
Palmarès
Transparent.png Paralimpiadi 2016
Bronzo Rio de Janeiro 2016 Singolo
Transparent.png Campionati italiani master 2016
Bronzo Lignano Sabbiadoro Singolo
Transparent.png Campionati Europei giovanili 2015
Argento Varazdin (Croazia) Singolo
Oro Varazdin (Croazia) Squadre
Transparent.png Campionati Europei 2015
Bronzo Vejle (Danimarca) Squadre
Bronzo Vejle (Danimarca) Singolo
Transparent.png Campionati italiani 2013
Bronzo Lignano Sabbiadoro Squadre
Statistiche aggiornate al 23 settembre 2016

Giada Rossi (San Vito al Tagliamento, 24 agosto 1994) è una tennistavolista italiana.

Sportiva paralimpica, ha rappresentato la propria Nazione ai Giochi paralimpici di Rio de Janeiro 2016, dove ha conquistato una medaglia di bronzo nel singolo femminile categoria 1-2.

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera sportiva da giovanissima frequentando i corsi di Minivolley a Zoppola (PN), dove vive. Crescendo partecipa anche a campionati giovanili di pallavolo di buon livello sia a Zoppola che a Pordenone. Nel 2008, a 14 anni un incidente nella sua piscina la rende paraplegica e la costringe alla carrozzina.

Comincia allora la carriera di tennistavolista: partecipa nel 2013 ai suoi primi Campionati Italiani a Lignano Sabbiadoro dove di aggiudica un bronzo a squadre. Nel 2015 ai Campionati giovanili a Varaždin, in Croazia, conquista la medaglia d’argento nel singolare e un oro a squadre in coppia con il giovanissimo Matteo Orsi[1].

A settembre 2015, al Torneo Internazionale a Ostrava, in Repubblica Ceca, vince la sua prima medaglia d’oro singolare oltre all'argento a squadre insieme alla Campionessa Italiana Clara Podda. In ottobre 2015, agli Europei di Vejle, in Danimarca arrivano altri due bronzi: uno nel singolo e l’altro a squadre con Michela Brunelli. Nel 2016 conquista il bronzo ai Campionati Italiani Master di Lignano Sabbiadoro.

Il 12 settembre 2016 vince la medaglia di bronzo individuale nella categoria 1-2 alle paraolimpiadi di Rio de Janeiro in Brasile[2].
Per questo motivo il 28 settembre 2016 è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella assieme a tutti i medagliati italiani presso i giardini del Quirinale[3].

Il 19 maggio 2017 diventa campionessa mondiale a squadre nella categoria femminile 1-3 a Bratislava, assieme a Michela Brunelli.

PalmarèsModifica

Rio de Janeiro 2016: bronzo nel singolo categoria 1-2.

2013

Campionati Italiani giovanili, Medaglia d'Argento;

Campionati Italiani Femminili, Medaglia di Bronzo;

Campionati Italiani nel doppio femminile con Pamela Pezzutto; Medaglia di Bronzo;

Partecipazione ai Campionati Europei di Lignano Sabbiadoro.

2014

Torneo Nazionale di Roma, Medaglia di Bronzo;

Campionessa Regionale Femminile (Cervignano del Friuli, Udine); (19 gennaio);

2º posto al Torneo Nazionale di Vicenza, (09 marzo);

Medaglia di Bronzo a squadra con Federica Cudia al Torneo Internazionale di Lignano Sabbiadoro; (19.23 marzo);

Campionati Italiani Giovanili, (Medaglia di Bronzo);

Campionati Italiani Femminili, Medaglia di Bronzo;

Campionati Italiani, Medaglia d'Argento nel doppio femminile con Federica Cudia;

Torneo Internazionale di Cluj (Romania), Medaglia d’Oro a squadra con Federica Cudia. (14 giugno);

IWAS WORLD JUNIOR GAME, Campionati Mondiali giovanili, a Stoke Mandeville (UK), Medaglia di Bronzo.

2015

Torneo nazionale di Vicenza, Medaglia d'Argento (14 febbraio);

Torneo Internazionale in Ungheria, Medaglia di Bronzo nel singolo classe 1-2 (13-15 marzo);

Torneo Internazionale in Ungheria Medaglia di Bronzo a squadre classe 1-5 (13-15 marzo);

Campionati Italiani (Campionessa Italiana) di Torino, Medaglia d’Oro nel singolo classe 2 (27 giugno);

Campionati Italiani femminili di Torino, Medaglia di Bronzo a squadre cl 1-5 (28 giugno);

Campionati Europei under 23 a Varazdin (Croazia), Medaglia d’Argento nel singolo classe 2-4 femminile (16-19 luglio);

Campionati Europei under 23 a Varazdin (Croazia), Medaglia d’Oro a squadre classe 1-5 misto con Matteo Orsi (16-19 luglio);

Torneo Internazionale di Ostrava (Repubblica Ceca), Medaglia d’Oro nel singolo classe 2 (25 settembre);

Torneo Internazionale di Ostrava (Repubblica Ceca); Medaglia d'Argento a squadre con Clara Podda, (26 settembre);

1° Trofeo Banca Popolare di Verona, Medaglia di Bronzo (04 ottobre);

Campionato Europeo Paralimpico a Vejle (Danimarca), Medaglia di Bronzo nel singolo classe 2 (14 ottobre);

Campionato Europeo Paralimpico a Vejle (Danimarca), Medaglia di Bronzo a squadre classe 3 (17 ottobre);

Torneo ITTF Belgio, Medaglia d'Argento nel singolo classe 2 (01 novembre);

Torneo ITTF Belgio, Medaglia d'Oro a squadre classe 5 (02 novembre).

2016

Torneo Internazionale Under 23 di Lignano Sabbiadoro (Udine). Bronzo nel singolo. Classe 1-2 (16 febbraio);

Torneo Internazionale di Lignano Sabbiadoro (Udine), Bronzo nel singolo di Classe 1-2 (18 febbraio);

Campionati Italiani Paralimpici di Lignano Sabbiadoro (Udine), Medaglia di Oro nel singolo di Classe 2 (01 aprile);

Campionati Italiani Paralimpici di Lignano Sabbiadoro (Udine), Medaglia di Bronzo a squadre con Allegra Magenta (03 aprile);

Campionati Italiani Paralimpici di Lignano Sabbiadoro (Udine), 5º posto nel doppio Misto con Giuseppe Vella (03 aprile);

Slovenia Open – Lasko (Slovenia), Medaglia d'Oro nel singolo classe 1-2 (05 maggio);

Slovenia Open – Lasko (Slovenia), Medaglia d'Oro nel doppio classe 1-2 (07 maggio);

Slovakian Open – Bratislava (Slovacchia), Medaglia di Bronzo nel singolo classe 1-2 (12 maggio);

Open di Romania (Cluj Napoca), 4º posto nel singolo di classe 1-2 (24 giugno);

Copa Tango (Argentina),Medaglia d'Oro[collegamento interrotto] nel singolo di classe 1-2 (26 novembre).

OnorificenzeModifica

  Collare d'oro al merito sportivo
«Campionessa mondiale Tennistavolo paralimpico - gara a squadre»
— 19 dicembre 2017[4]

NoteModifica

  1. ^ redazione 3, Rivista FITET - GRANDE ITALIA A VARAZDIN 2015, su www.rivistatennistavolo.fitet.org. URL consultato il 17 novembre 2016.
  2. ^ Copia archiviata, su comitatoparalimpico.it. URL consultato il 27 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2016).
  3. ^ http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/nazionale/news-dettaglio/4663421
  4. ^ Collari d'oro 2017, su coni.it. URL consultato il 22 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2018).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica